TIMED AUCTION | WORKSONPAPER: DRAWINGS, PAINTINGS AND PRINTS

25 JUNE - 4 JULY 2022

TIMED AUCTION | WORKSONPAPER: DRAWINGS, PAINTINGS AND PRINTS

Timed auction, 1156
FLORENCE
Palazzo Ramirez-Montalvo


NO
Viewing
FLORENCE
Saturday   25 June 2022   10am-6pm
Sunday 26 June 2022 10am-1pm
Monday 27 June 2022 10am-6pm
Tuesday 28 June 2022 10am-6pm

 
 
 
Estimate   100 € - 10000 €

All categories

1 - 30  of 135
11

Bottega di Giovanni Mannozzi, noto come Giovanni da San Giovanni, prima metà sec. XVII

ALBUM CON VOLATILI, SCIMMIA E SCOIATTOLO

volume rilegato in pergamena decorata in oro contenente trenta tavole raffiguranti animali dipinti a mano, matita nera, pennello e inchiostro acquarellato su carta vergellata e filigranata, mm 285x215

datato 1640 sul frontespizio manoscritto

 

Workshop of Giovanni Mannozzi, known as Giovanni da San Giovanni, first half of 17th century

ALBUM WITH BIRDS, A MONKEY AND A SQUIRREL

volume of 30 plates with hand colored animals, black chalk, brush and wash on watermarked laid paper, mm 285x215

dated 1640 on the handwritten frontispiece

 

Iscrizioni

A penna sul frontespizio "Questo libro di 30 carte d'Uccelli fatti al naturale / da Giovanni da San Giovanni quando dipinse nel / Palazzo de Pitti in Firenze l'ho comprato io / Atto Fabroni da suoi allievi in Bottega d'Antonio dell'Orso in / Firenze 1640"

 

Eccezionale testimonianza di un preziosissimo repertorio utilizzato, come chiarisce l'iscrizione, all'interno di una prolifica bottega fiorentina, quella di Giovanni da San Giovanni (1592 – 1636), ricercato frescante di primo Seicento, tra i protagonisti nella decorazione murale di Palazzo Pitti e di altre residenze della famiglia Medici. Con la sua vivacità pittorica riuscì ad assecondare l’inclinazione del granduca Cosimo II “alle cose della natura”, secondo il resoconto di Filippo Baldinucci, recuperando inoltre numerose soluzioni elaborate nell’officina di Bernardino Poccetti, artefice di alcune delle vedute prospettiche con grate aperte a scoprire cieli dipinti popolati di uccelli raffigurati con uno spiccato gusto descrittivo, che tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento si aprono sui soffitti delle ville e dei palazzi medicei  (si veda: Fasto di corte. La decorazione murale nelle residenze dei Medici e dei Lorena, a cura di M. Gregori, vol. I, Firenze 2005; vol. II, Firenze 2006).  

Atto Fabroni (1609-1692), acquirente dell'album nel 1640 secondo quanto dichiara nel frontespizio, è da riconoscere con ogni probabilità nello scultore e collezionista membro di un’importante famiglia pistoiese (cfr. A. Agostini, Atto Fabroni e il Crocifisso di Sant'Ignazio: storia e restauro, Firenze 2013).

 

Estimate 4.000 / 6.000
Price realized:  Registration
Auction closed
13
Estimate 600 / 800
Auction closed
16
Estimate 1.000 / 1.500
Price realized:  Registration
Auction closed
1 - 30  of 135