LIBRI, MANOSCRITTI E AUTOGRAFI: DAL DIARIO DI PETRARCA ALLA PICE ILLUSTRATA DA PICASSO

La vendita del Dipartimento di libri, manoscritti ed autografi del prossimo 20 giugno propone un florilegio di opere rare e selezionatissime che, come tutti i cataloghi presentati nel più recente passato, susciteranno interesse e attenzione da parte dei collezionisti più esigenti e raffinati ma anche degli operatori internazionali.

Emblematico è l’editio princeps del Secretum di Petrarca, diario intimo dell’autore pubblicato per la prima volta nel 1473, inserito in catalogo con la stima di 10.000/15.000 euro, come lo è il magnifico esemplare della tiratura di testa del Cocu Magnifique illustrato da Picasso nel 1968 con incisioni tutte firmate la cui valutazione è di 25.000/30.000 euro

L’ampia sezione di edizioni di pregio del Novecento include una copia del primo grande libro illustrato da Chagall nel 1948, ovvero le Ames mortes di Gogol, stimato 15.000/20.000 euro, mentre è di 10.000/12.000 euro la valutazione della serie completa dei primi 38 numeri, editi tra il 1937 e il 1960, di Verve, la celebre rivista francese dedicata all’arte contemporanea cui contribuirono Picasso, Chagall, Kandinskij, Matisse, Mirò, Braque…

La vendita conte anche altri periodici di rilievo, uno è L’Eroica, splendida rivista italiana illustrata di cui si propone per 15.000/20.000 euro tutto il pubblicato dal 1911 al 1944, un altro è La Caricature, nota pubblicazione di satira politica francese corredata da straordinarie litografie eseguite dai più grandi caricaturisti dell’epoca, 1838-1840, il cui valore è stimato 4.000/6.000 euro.

Inoltre ricordiamo la serie di litografie eseguite nel 1967 per i trent’anni della rivista Corrente, che include un “Concetto spaziale” di Fontana a catalogo per la cifra di 2.500/3.000 euro.

Tornando alla sezione dedicata all’antico, spicca il volume inglese sulla serie di arazzi che illustrano le varie fasi della famosa battaglia avvenuta nel 1588 tra la flotta della marina inglese e l’Invincibile Armata spagnola John Pine, The Tapestry Hangings of the House of Lords, 1739, la cu stima è di  10.000/12.000 euro. Altrettanto interessante è la Descrizione del Sacro Monte della Vernia di Lino Moroni, del 1612, spettacolare volume illustrato seicentesco con parti mobili in catalogo per 5.000/7.000 euro.

Molti sono i lotti con riferimenti diretti alla terra di Toscana e Pisa in particolare, varie edizioni di Vitruvio, trattati di botanica e medicina, e molto altro.

Non mancano raccolte fuori dal comune, come l’album di figurine cromolitografiche dedicate alle uniformi inglesi di fine Ottocento, appartenuto alla ricca collezione di Rolando Napoleone Bonaparte la cui stima è di 1.200/1.400 euro.