Stampe e disegni antichi e moderni-Libri Antichi

Stampe e disegni antichi e moderni-Libri Antichi

Asta

FIRENZE
Palazzo Ramirez Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
11 GIUGNO 2014
ore 15

Esposizione

FIRENZE
dal 6-9 Giugno 2014
orario 10–13 / 14–19
Palazzo Ramirez-Montalvo 
Borgo degli Albizi, 26
info@pandolfini.it

Tutte le categorie

Visualizzazione tipo lista
Visualizzazione tipo griglia
271 - 300  di 304 LOTTI
(Diritto – Illustrati 500) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565). Institutiones. Institutionum seu Elementorum iuris ciuilis libri IIII. cum Accursiana interpretatione, aliorumque doctissimorum iurisconsultorum annotationibus, ad multorum exemplarium tum impressorum tum scriptorum fidem diligenter recogniti. […] (Lugduni [ie Lione], excudebat Franciscus Fradin impensis honesti viri Aimonis de Porta, 1530 mense aprili).
266

(Diritto – Illustrati 500) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565). Institutiones. Institutionum seu Elementorum iuris ciuilis libri IIII. cum Accursiana interpretatione, aliorumque doctissimorum iurisconsultorum annotationibus, ad multorum exemplarium tum impressorum tum scriptorum fidem diligenter recogniti. […] (Lugduni [ie Lione], excudebat Franciscus Fradin impensis honesti viri Aimonis de Porta, 1530 mense aprili).

(Diritto – Illustrati 500) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565). Institutiones. Institutionum seu Elementorum iuris ciuilis libri IIII. cum Accursiana interpretatione, aliorumque doctissimorum iurisconsultorum annotationibus, ad multorum exemplarium tum impressorum tum scriptorum fidem diligenter recogniti. […] (Lugduni [ie Lione], excudebat Franciscus Fradin impensis honesti viri Aimonis de Porta, 1530 mense aprili).

In folio (395 x 286 mm). [viii] cxx carte. Splendido frontespizio architettonico, finemente inciso su legno e ricco di dettagli, impresso in rosso e nero, ampia vignetta xilografica raffigurante l’Imperatore in trono attorniato da Cardinali e Principi con sfondi di guerrieri e picche, alla carta lxvi grande albero genealogico “Albor Civilis”, testo in lettera gotica su due colonne impresso in rosso e nero e contornato da commento, grandi capilettera xilografici, occasionali marginalia di antica mano. Legatura antica in piena pergamena, titolo manoscritto al dorso, tagli spruzzati in rosso e azzurro. Prime carte leggermente ingiallite e con tracce d’uso, qualche forellino di tarlo, un paio di antichi restauri, ultima carta parzialmente sciolta, per il resto copia molto buona.

Splendida edizione illustrata e impressa in rosso e nero, presente in solo due biblioteche italiane. Le Institutiones sono un’opera didattica in quattro volumi voluta dall’imperatore Giustiniano e fanno parte del Corpus Iuris Civilis.

Stima    500 / 1.000
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565) Digestorum seu Pandectarum libri quinquaginta ex Florentinis Pandectis repraesentati. Florentiae, in officina Laurentii Torrentini ducalis typographi, 1553.
267

(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565) Digestorum seu Pandectarum libri quinquaginta ex Florentinis Pandectis repraesentati. Florentiae, in officina Laurentii Torrentini ducalis typographi, 1553.

(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565) Digestorum seu Pandectarum libri quinquaginta ex Florentinis Pandectis repraesentati. Florentiae, in officina Laurentii Torrentini ducalis typographi, 1553.

3 volumi in folio (405 x 266 mm). Vol. 1: [lvi] 487 [3] pp. Vol. 2: 489-1018 [2] pp. Vol. 3: 1019-1666 [18] pp. Stemma mediceo al frontespizio e al verso dell’ultima carta, iniziali xilografiche. Legatura di fine ottocento in pieno marocchino scuro, piatti riquadrati da tre filetti dorati, dorsi a cinque nervi e sei scomparti con titoli e decorazioni in oro, contropiatti riquadrati in marocchino decorato in oro, sguardie marmorizzate, tagli dorati. Dorsi sbiaditi, qualche occasionale fioritura ma nel complesso copia ottima.

Splendida e famosa edizione del Digesto di Giustiniano commissionata dai Medici al Torrentini, costituita da ben 1666 pagine. L’opera fu curata da Francesco Torelli e dal padre Lelio con la collaborazione di P. Vettori. Brunet III 615 la definisce edizione « justement regardée comme un chef - d'oeuvre typographique".

Stima    500 / 1.000
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565). Institutiones iuris ciuilis D. Iustiniani imp. Accuratissime recognitae, atque emendatae: Cum omnibus Siluestri Aldobrandini, & aliorum clarissimorum Iurisconsultorum annotationibus hactenus impressis. Quibus hac nouissima omnium editione accesserunt praeclarae Francisci Cornelli Brixiani annotationes, nunc primum editae, […]. Praeterea XII. tab. quae extant fragmenta: Varietas lectionum: Index rerum, & verborum memorabilium, aptissime dispositus. Venetiis, apud Iuntas, 1568.
268

(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565). Institutiones iuris ciuilis D. Iustiniani imp. Accuratissime recognitae, atque emendatae: Cum omnibus Siluestri Aldobrandini, & aliorum clarissimorum Iurisconsultorum annotationibus hactenus impressis. Quibus hac nouissima omnium editione accesserunt praeclarae Francisci Cornelli Brixiani annotationes, nunc primum editae, […]. Praeterea XII. tab. quae extant fragmenta: Varietas lectionum: Index rerum, & verborum memorabilium, aptissime dispositus. Venetiis, apud Iuntas, 1568.

(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565). Institutiones iuris ciuilis D. Iustiniani imp. Accuratissime recognitae, atque emendatae: Cum omnibus Siluestri Aldobrandini, & aliorum clarissimorum Iurisconsultorum annotationibus hactenus impressis. Quibus hac nouissima omnium editione accesserunt praeclarae Francisci Cornelli Brixiani annotationes, nunc primum editae, […]. Praeterea XII. tab. quae extant fragmenta: Varietas lectionum: Index rerum, & verborum memorabilium, aptissime dispositus. Venetiis, apud Iuntas, 1568.

In 8vo (176 x 115 mm). [l] 391 [1] carte. Testo su due colonne con titoli in rosso, contornato da commento, testatina e iniziali xilografiche, marca tipografica dei Giunta in rosso al frontespizio e al colophon. Legatura posteriore in mezza pelle, dorso piatto con titolo e decorazioni in oro, piatti rivestiti con carta decorata, titolo manoscritto al taglio inferiore. Tracce d’uso alla legatura ma nel complesso copia molto buona.

Attraente cinquecentina impressa in rosso e nero. Le Institutiones sono un’opera didattica in quattro volumi voluta dall’imperatore Giustiniano e fanno parte del Corpus Iuris Civilis.

Stima    200 / 300
Aggiudicazione:  Registrazione
e1xydGYxXGFuc2lcYW5zaWNwZzEyNTJcZGVmZjB7XGZvbnR0Ymx7XGYwXGZzd2lzc1xmcHJxMlxmY2hhcnNldDAgQ2FsaWJyaTt9e1xmMVxmbmlsXGZjaGFyc2V0MCBDYWxpYnJpO319DQp7XCpcZ2VuZXJhdG9yIE1zZnRlZGl0IDUuNDEuMjEuMjUxMDt9XHZpZXdraW5kNFx1YzFccGFyZFxxalxsYW5nMTA0MFxmMFxmczIyIChEaXJpdHRvKVxiICBHSVVTVElOSUFOTyBJLCBpbXBlcmF0b3JlICg0ODItNTY1KSAtIFBPVEhJRVIsIFJvYmVydCBKb3NlcGggKDE2OTktMTc3MikuIFxsYW5nMTAzNlxpIFBhbmRlY3RhZSBKdXN0aW5pYW5lYWUsIGluIG5vdnVtIG9yZGluZW0gZGlnZXN0YWU6IGN1bSBsZWdpYnVzIGNvZGljaXMsIGV0IG5vdmVsbGlzLCBxdWFlIEp1cyBQYW5kZWN0YXJ1bSBjb25maXJtYW50LCBleHBsaWNhbnQgYXV0IGFicm9nYW50LiBQcmFlZml4dXMgZXN0IEluZGV4IHRpdHVsb3J1bSBbXCc4NV0uIFRvbXVzIHByaW11cyBbLXRlcnRpdXNdXGkwICBQYXJpc2lpcywgYXB1ZCBTYXVncmFpbiBwYXRyZW0gW1wnODVdIFxsYW5nMTA0MCBKb2FubmVtIERlc2FpbnQgJiBDYXJvbHVtIFNhaWxsYW50OyBDYXJudXRpLCBGcmFuY2lzY3VtIExlIFRlbGxpZXIsIDE3NDgtMTc1Mi5ccGFyDQpcYjAgMyB2b2x1bWkgaW4gZm9saW8gKDM5OCB4IDI1MiBtbSkuIFZvbC4gMVx OiBjeGxpdiA2NTAgWzJdIHBwLiBWb2wuIDI6IGNseHZpaSBbaV0gNzE3IFszXSBwcC4gVm9sLiAzXH46IGx4eGlpIDkxMSBbM10gcHAuIEZyb250ZXNwaXppIGltcHJlc3NpIGluIHJvc3NvIGUgbmVyby4gVGVzdG8gc3UgZHVlIGNvbG9ubmUsIGNvbiBmcmVnaSBlIGNhcGlsZXR0ZXJhIHhpbG9ncmFmaWNpLiBGaXJtYSBkaSBwb3NzZXNzbyBkaSBQaWV0cm8gR2lub3JpIENvbnRpLCBkYXRhdGEgMTg4NCwgYSB0dXR0aSBpIGZyb250ZXNwaXppLiBMZWdhdHVyYSBjb2V2YSBpbiBwaWVubyB2aXRlbGxvIG1hcmV6emF0bywgZG9yc2kgYSBzZWkgbmVydmksIHNlY29uZG8gZSB0ZXJ6byBzY29tcGFydG8gY29uIHRhc3NlbGxpIGluIG1hcm9jY2hpbm8gcm9zc28gZSB2ZXJkZSwgYWx0cmkgc2NvbXBhcnRpIGRlY29yYXRpIGluIG9ybyBjb24gbW90aXZvIGRpIG1lbG9ncmFubywgc2d1YXJkaWUgbWFybW9yaXp6YXRlLCB0YWdsaSByb3NzaS4gVHJhY2NlIGRccnF1b3RlIHVzbyBhbGxlIGxlZ2F0dXJlIChjZXJuaWVyZSBmcmFnaWxpLCBhYnJhc2lvbmkgZWNjLiksIG9jY2FzaW9uYWxpIGJydW5pdHVyZSBkb3Z1dGUgYWxsYSBxdWFsaXRcJ2UwIGRlbGxhIGNhcnRhLCBtYSBuZWwgY29tcGxlc3NvIGJlbGxhIGNvcGlhIGdlbnVpbmEuXHBhcg0KXHBhcmRcZmk3MDhccWogUFJJTUEgRURJWklPTkUgZGVsIERpZ2VzdG8gZGkgR2l1c3Rpbmlhbm8gY29uIGlsIGNlbGVicmUgY29tbWVudG8gZGVsIGdpdXJpc3RhIGZyYW5jZXNlIFJvYmVydCBKb3NlcGggUG90aGllciBcZW5kYXNoICB1biBjbGFzc2ljbyBkZWwgZGlyaXR0byByb21hbm8uIElsIERpZ2VzdG8gKGluIGxhdGlubyBcaSBEaWdlc3RhXGkwICBvIFxpIFBhbmRlY3RhZVxpMCApIFwnZTggdW5hIGNvbXBpbGF6aW9uZSBpbiBjaW5xdWFudGEgbGlicmkgZGkgb3BlcmUgZGkgZ2l1cmlzdGkgcm9tYW5pIHJlYWxpenphdGEgc3UgaW5jYXJpY28gZGVsbFxycXVvdGUgaW1wZXJhdG9yZSBHaXVzdGluaWFubyBJLiBMYSBwcmVzZW50ZSBjb3BpYSBhcHBhcnRlbm5lIGEgUGllcm8gR2lub3JpIENvbnRpICgxODY1LTE5MzkpLCBpbXByZW5kaXRvcmUgZSBwb2xpdGljbyBpdGFsaWFuby5cbGFuZzE2XGYxXHBhcg0KfQ0KAA==
269

e1xydGYxXGFuc2lcYW5zaWNwZzEyNTJcZGVmZjB7XGZvbnR0Ymx7XGYwXGZzd2lzc1xmcHJxMlxmY2hhcnNldDAgQ2FsaWJyaTt9e1xmMVxmbmlsXGZjaGFyc2V0MCBDYWxpYnJpO319DQp7XCpcZ2VuZXJhdG9yIE1zZnRlZGl0IDUuNDEuMjEuMjUxMDt9XHZpZXdraW5kNFx1YzFccGFyZFxxalxsYW5nMTA0MFxmMFxmczIyIChEaXJpdHRvKVxiICBHSVVTVElOSUFOTyBJLCBpbXBlcmF0b3JlICg0ODItNTY1KSAtIFBPVEhJRVIsIFJvYmVydCBKb3NlcGggKDE2OTktMTc3MikuIFxsYW5nMTAzNlxpIFBhbmRlY3RhZSBKdXN0aW5pYW5lYWUsIGluIG5vdnVtIG9yZGluZW0gZGlnZXN0YWU6IGN1bSBsZWdpYnVzIGNvZGljaXMsIGV0IG5vdmVsbGlzLCBxdWFlIEp1cyBQYW5kZWN0YXJ1bSBjb25maXJtYW50LCBleHBsaWNhbnQgYXV0IGFicm9nYW50LiBQcmFlZml4dXMgZXN0IEluZGV4IHRpdHVsb3J1bSBbXCc4NV0uIFRvbXVzIHByaW11cyBbLXRlcnRpdXNdXGkwICBQYXJpc2lpcywgYXB1ZCBTYXVncmFpbiBwYXRyZW0gW1wnODVdIFxsYW5nMTA0MCBKb2FubmVtIERlc2FpbnQgJiBDYXJvbHVtIFNhaWxsYW50OyBDYXJudXRpLCBGcmFuY2lzY3VtIExlIFRlbGxpZXIsIDE3NDgtMTc1Mi5ccGFyDQpcYjAgMyB2b2x1bWkgaW4gZm9saW8gKDM5OCB4IDI1MiBtbSkuIFZvbC4gMVx OiBjeGxpdiA2NTAgWzJdIHBwLiBWb2wuIDI6IGNseHZpaSBbaV0gNzE3IFszXSBwcC4gVm9sLiAzXH46IGx4eGlpIDkxMSBbM10gcHAuIEZyb250ZXNwaXppIGltcHJlc3NpIGluIHJvc3NvIGUgbmVyby4gVGVzdG8gc3UgZHVlIGNvbG9ubmUsIGNvbiBmcmVnaSBlIGNhcGlsZXR0ZXJhIHhpbG9ncmFmaWNpLiBGaXJtYSBkaSBwb3NzZXNzbyBkaSBQaWV0cm8gR2lub3JpIENvbnRpLCBkYXRhdGEgMTg4NCwgYSB0dXR0aSBpIGZyb250ZXNwaXppLiBMZWdhdHVyYSBjb2V2YSBpbiBwaWVubyB2aXRlbGxvIG1hcmV6emF0bywgZG9yc2kgYSBzZWkgbmVydmksIHNlY29uZG8gZSB0ZXJ6byBzY29tcGFydG8gY29uIHRhc3NlbGxpIGluIG1hcm9jY2hpbm8gcm9zc28gZSB2ZXJkZSwgYWx0cmkgc2NvbXBhcnRpIGRlY29yYXRpIGluIG9ybyBjb24gbW90aXZvIGRpIG1lbG9ncmFubywgc2d1YXJkaWUgbWFybW9yaXp6YXRlLCB0YWdsaSByb3NzaS4gVHJhY2NlIGRccnF1b3RlIHVzbyBhbGxlIGxlZ2F0dXJlIChjZXJuaWVyZSBmcmFnaWxpLCBhYnJhc2lvbmkgZWNjLiksIG9jY2FzaW9uYWxpIGJydW5pdHVyZSBkb3Z1dGUgYWxsYSBxdWFsaXRcJ2UwIGRlbGxhIGNhcnRhLCBtYSBuZWwgY29tcGxlc3NvIGJlbGxhIGNvcGlhIGdlbnVpbmEuXHBhcg0KXHBhcmRcZmk3MDhccWogUFJJTUEgRURJWklPTkUgZGVsIERpZ2VzdG8gZGkgR2l1c3Rpbmlhbm8gY29uIGlsIGNlbGVicmUgY29tbWVudG8gZGVsIGdpdXJpc3RhIGZyYW5jZXNlIFJvYmVydCBKb3NlcGggUG90aGllciBcZW5kYXNoICB1biBjbGFzc2ljbyBkZWwgZGlyaXR0byByb21hbm8uIElsIERpZ2VzdG8gKGluIGxhdGlubyBcaSBEaWdlc3RhXGkwICBvIFxpIFBhbmRlY3RhZVxpMCApIFwnZTggdW5hIGNvbXBpbGF6aW9uZSBpbiBjaW5xdWFudGEgbGlicmkgZGkgb3BlcmUgZGkgZ2l1cmlzdGkgcm9tYW5pIHJlYWxpenphdGEgc3UgaW5jYXJpY28gZGVsbFxycXVvdGUgaW1wZXJhdG9yZSBHaXVzdGluaWFubyBJLiBMYSBwcmVzZW50ZSBjb3BpYSBhcHBhcnRlbm5lIGEgUGllcm8gR2lub3JpIENvbnRpICgxODY1LTE5MzkpLCBpbXByZW5kaXRvcmUgZSBwb2xpdGljbyBpdGFsaWFuby5cbGFuZzE2XGYxXHBhcg0KfQ0KAA==

e1xydGYxXGFuc2lcYW5zaWNwZzEyNTJcZGVmZjB7XGZvbnR0Ymx7XGYwXGZzd2lzc1xmcHJxMlxmY2hhcnNldDAgQ2FsaWJyaTt9e1xmMVxmbmlsXGZjaGFyc2V0MCBDYWxpYnJpO319DQp7XCpcZ2VuZXJhdG9yIE1zZnRlZGl0IDUuNDEuMjEuMjUxMDt9XHZpZXdraW5kNFx1YzFccGFyZFxxalxsYW5nMTA0MFxmMFxmczIyIChEaXJpdHRvKVxiICBHSVVTVElOSUFOTyBJLCBpbXBlcmF0b3JlICg0ODItNTY1KSAtIFBPVEhJRVIsIFJvYmVydCBKb3NlcGggKDE2OTktMTc3MikuIFxsYW5nMTAzNlxpIFBhbmRlY3RhZSBKdXN0aW5pYW5lYWUsIGluIG5vdnVtIG9yZGluZW0gZGlnZXN0YWU6IGN1bSBsZWdpYnVzIGNvZGljaXMsIGV0IG5vdmVsbGlzLCBxdWFlIEp1cyBQYW5kZWN0YXJ1bSBjb25maXJtYW50LCBleHBsaWNhbnQgYXV0IGFicm9nYW50LiBQcmFlZml4dXMgZXN0IEluZGV4IHRpdHVsb3J1bSBbXCc4NV0uIFRvbXVzIHByaW11cyBbLXRlcnRpdXNdXGkwICBQYXJpc2lpcywgYXB1ZCBTYXVncmFpbiBwYXRyZW0gW1wnODVdIFxsYW5nMTA0MCBKb2FubmVtIERlc2FpbnQgJiBDYXJvbHVtIFNhaWxsYW50OyBDYXJudXRpLCBGcmFuY2lzY3VtIExlIFRlbGxpZXIsIDE3NDgtMTc1Mi5ccGFyDQpcYjAgMyB2b2x1bWkgaW4gZm9saW8gKDM5OCB4IDI1MiBtbSkuIFZvbC4gMVx OiBjeGxpdiA2NTAgWzJdIHBwLiBWb2wuIDI6IGNseHZpaSBbaV0gNzE3IFszXSBwcC4gVm9sLiAzXH46IGx4eGlpIDkxMSBbM10gcHAuIEZyb250ZXNwaXppIGltcHJlc3NpIGluIHJvc3NvIGUgbmVyby4gVGVzdG8gc3UgZHVlIGNvbG9ubmUsIGNvbiBmcmVnaSBlIGNhcGlsZXR0ZXJhIHhpbG9ncmFmaWNpLiBGaXJtYSBkaSBwb3NzZXNzbyBkaSBQaWV0cm8gR2lub3JpIENvbnRpLCBkYXRhdGEgMTg4NCwgYSB0dXR0aSBpIGZyb250ZXNwaXppLiBMZWdhdHVyYSBjb2V2YSBpbiBwaWVubyB2aXRlbGxvIG1hcmV6emF0bywgZG9yc2kgYSBzZWkgbmVydmksIHNlY29uZG8gZSB0ZXJ6byBzY29tcGFydG8gY29uIHRhc3NlbGxpIGluIG1hcm9jY2hpbm8gcm9zc28gZSB2ZXJkZSwgYWx0cmkgc2NvbXBhcnRpIGRlY29yYXRpIGluIG9ybyBjb24gbW90aXZvIGRpIG1lbG9ncmFubywgc2d1YXJkaWUgbWFybW9yaXp6YXRlLCB0YWdsaSByb3NzaS4gVHJhY2NlIGRccnF1b3RlIHVzbyBhbGxlIGxlZ2F0dXJlIChjZXJuaWVyZSBmcmFnaWxpLCBhYnJhc2lvbmkgZWNjLiksIG9jY2FzaW9uYWxpIGJydW5pdHVyZSBkb3Z1dGUgYWxsYSBxdWFsaXRcJ2UwIGRlbGxhIGNhcnRhLCBtYSBuZWwgY29tcGxlc3NvIGJlbGxhIGNvcGlhIGdlbnVpbmEuXHBhcg0KXHBhcmRcZmk3MDhccWogUFJJTUEgRURJWklPTkUgZGVsIERpZ2VzdG8gZGkgR2l1c3Rpbmlhbm8gY29uIGlsIGNlbGVicmUgY29tbWVudG8gZGVsIGdpdXJpc3RhIGZyYW5jZXNlIFJvYmVydCBKb3NlcGggUG90aGllciBcZW5kYXNoICB1biBjbGFzc2ljbyBkZWwgZGlyaXR0byByb21hbm8uIElsIERpZ2VzdG8gKGluIGxhdGlubyBcaSBEaWdlc3RhXGkwICBvIFxpIFBhbmRlY3RhZVxpMCApIFwnZTggdW5hIGNvbXBpbGF6aW9uZSBpbiBjaW5xdWFudGEgbGlicmkgZGkgb3BlcmUgZGkgZ2l1cmlzdGkgcm9tYW5pIHJlYWxpenphdGEgc3UgaW5jYXJpY28gZGVsbFxycXVvdGUgaW1wZXJhdG9yZSBHaXVzdGluaWFubyBJLiBMYSBwcmVzZW50ZSBjb3BpYSBhcHBhcnRlbm5lIGEgUGllcm8gR2lub3JpIENvbnRpICgxODY1LTE5MzkpLCBpbXByZW5kaXRvcmUgZSBwb2xpdGljbyBpdGFsaWFuby5cbGFuZzE2XGYxXHBhcg0KfQ0KAA==
Stima    400 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565) - POTHIER, Robert Joseph (1699-1772). Le Pandette di Giustiniano disposte in nuovo ordine da R. G. Pothier con le leggi del Codice e le Novelle che confermano, spiegano ed abrogano le disposizioni delle Pandette. Versione italiana col testo delle leggi a fronte. Volume 1. [-8. Parte seconda] Venezia, per Andrea Santini e figlio, 1824-1831. [con:]
270

(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565) - POTHIER, Robert Joseph (1699-1772). Le Pandette di Giustiniano disposte in nuovo ordine da R. G. Pothier con le leggi del Codice e le Novelle che confermano, spiegano ed abrogano le disposizioni delle Pandette. Versione italiana col testo delle leggi a fronte. Volume 1. [-8. Parte seconda] Venezia, per Andrea Santini e figlio, 1824-1831. [con:]

(Diritto) GIUSTINIANO I, imperatore (482-565) - POTHIER, Robert Joseph (1699-1772). Le Pandette di Giustiniano disposte in nuovo ordine da R. G. Pothier con le leggi del Codice e le Novelle che confermano, spiegano ed abrogano le disposizioni delle Pandette. Versione italiana col testo delle leggi a fronte. Volume 1. [-8. Parte seconda] Venezia, per Andrea Santini e figlio, 1824-1831. [con:]

BAZZARINI, Antonio. Indice delle Pandette di Giustiniano. In Venezia, Antonio Bazzarini, 1835.

11 volumi in 4to (266 x 202 mm). 540, 552, 667, 808, 750, 766, 975, 1066, 732 + 199 pp. (di appendice) Indice: xv [i] 784 pp. 785-1579 [1] pp. Testo su una, due e tre colonne in italiano e latino. Legatura coeva in mezza pergamena con punte, tassello in pelle arancione ai dorsi, tagli spruzzati di azzurro. Tracce d’uso alle legature in genere e difetti alle legature degli indici; legatura del vol. 8 severamente danneggiata. Interni ottimi.

Opera rara a trovarsi completa di tutti i volumi, inclusi i due di indici del Bazzarini.

Stima    200 / 300
Aggiudicazione:  Registrazione
Graduale miniato del XV secolo.
271

Graduale miniato del XV secolo.

Graduale miniato del XV secolo.

Manoscritto su pergamena, in folio (450 x 318 mm), composto da [146] carte, di cui la prima e le ultime 4 provenienti da altro volume e tagliate ai margini. Incipit: Patrem omnipotenten factorem celi et terre. Il testo è decorato da numerosissime iniziali, di cui: 4 molto grandi (ca. 165 x 170 mm), la prima alla carta 1r, una “P” di “patrem” in rosso, con disegno in inchiostro all’interno della lettera (San Giovanni Battista, la Vergine con il Bambino e decorazioni floreali); le tre successive alla carta 5v (inizio del canto “Suscepimus, Deus, Misericordiam”), alla carta 45v (inizio del canto “Gaudeamus omnes in Domino, diem festum celebrantes”), e alla carta 61r (inizio del salmo “Ego autem sicut oliva fructifera in domo Dei speravi”), tutte finemente miniate in inchiostro rosso e blu; e inoltre 20 iniziali medie (ca 90 x 85 mm) e numerose altre più piccole finemente miniate in inchiostro rosso e blu, alcune delle grandi con motivi decorativi che si estendono lungo il margine. Notazione quadrata su tetragramma. Legatura coeva in pelle su assi di legno, molto usurata al dorso e con piatti restaurati anticamente con aggiunta di cinque borchie su ciascuno. Un foglio cucito, altri restaurati agli angoli e margini con pergamena posteriore, talora con perdita di testo; il testo è occasionalmente sbiadito e quindi, in alcuni rari punti, ricalcato; qualche foro causato dall’inchiostro, e altri vari difetti.

Stima    800 / 900
Aggiudicazione:  Registrazione
(Piemonte) GRAMEGNA, Luigi (1846-1928). Lotto di 14 opere rilegate in modo uniforme, più due in brossura. Torino, 1895-1936.
272

(Piemonte) GRAMEGNA, Luigi (1846-1928). Lotto di 14 opere rilegate in modo uniforme, più due in brossura. Torino, 1895-1936.

(Piemonte) GRAMEGNA, Luigi (1846-1928). Lotto di 14 opere rilegate in modo uniforme, più due in brossura. Torino, 1895-1936.

22 volumi, di cui 19 in 8vo e uno in 4to rilegati in mezzo marocchino rosso scuro, tassello nero con titoli dorati e decorazioni dorate ai dorsi, piatti rivestiti in carta decorata.

                     Il lotto comprende: Popolo e religione, Torino, Carlo Clausen, 1895 (prima edizione, parzialmente intonso, brossura originale con strappo alla ceniera). Monssù Pingon, Alberto Giani, 1925, in due volumi. I due droghieri, Giani, 1925. La Sibilla del Re, Giani, 1925, in 2 volumi. Il Tesoriere del Duca, Giani, 1926, in due volumi. Il Barbiere di Sua Altezza, Giani, 1926, in due volumi. Occhio di Gazzella, Giani, 1926, in due volumi. Il portarchibugio, Giani, 1926, in due volumi. Il Castello di Rouvres, Giani, 1926. Dragoni Azzurri, Lattes, 1930. Corte Gioconda, Lattes, 1931, in due volumi. Il “Tre paletti”, Lattes, 1933. Epidemia d’amore, Lattes, 1935. La strega, Lattes, 1936. E inoltre: Bastian contrario. Un bandito piemontese del secolo XVII. Romanzo storico con illustrazioni di Leonida Edel, Giani, senza data (in 4to, prima edizione con le brossure originali conservate). E infine: Caratteri del popolo e della monarchia piemontese, Andrea Viglongo, 1961. Bella collezione di romanzi storico-avventurosi ambientati in Piemonte.

Stima    100 / 120
(Diritto – Illustrati 500) GREGORIO IX, papa (1170-1241). Decretales. Domini Gregorij pape noni decretales epistole […] (In urbe Lugdunensi. opera Gilberti Deuiliers, impensis Symonis Vincent), 1528.
273

(Diritto – Illustrati 500) GREGORIO IX, papa (1170-1241). Decretales. Domini Gregorij pape noni decretales epistole […] (In urbe Lugdunensi. opera Gilberti Deuiliers, impensis Symonis Vincent), 1528.

(Diritto – Illustrati 500) GREGORIO IX, papa (1170-1241). Decretales. Domini Gregorij pape noni decretales epistole […] (In urbe Lugdunensi. opera Gilberti Deuiliers, impensis Symonis Vincent), 1528.

In 4to piccolo (195 x 145 mm). [22] CCCCCCXXVII [1] carte. Elaborato frontespizio xilografico impresso in rosso e nero, ampia ed elaborata xilografia con ritratto del papa, testo su due colonne con titoli in rosso, contornato da commento. Carattere gotico con belle iniziali xilografiche. Pergamena flessibile coeva con titolo manoscritto al dorso. Frontespizio un po’ polveroso, pallida gora marginale alle prime carte, pagine uniformemente ingiallite, occasionali interventi di censura ad alcune frasi, ma nel complesso bell’esemplare genuino.

                     Bella cinquecentina illustrata e stampata in rosso e nero. I Decretales (o Liber Extra) sono un testo di diritto canonico fatto redigere da papa Gregorio IX nel 1234 dal domenicano di Barcellona San Raimondo di Peñafort. Fa parte del Corpus Iuris Canonici; le disposizioni in esso contenute sono rimaste in vigore fino al Codice di diritto canonico del 1917.                                                      

Stima    600 / 800
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto – Illustrati 500) GREGORIO IX, papa (1330-1378). Decretales D. Gregorii papae IX. suae integritati una cum glossis restitutae. […] Romae, in aedibus Populi Romani, 1582.
274

(Diritto – Illustrati 500) GREGORIO IX, papa (1330-1378). Decretales D. Gregorii papae IX. suae integritati una cum glossis restitutae. […] Romae, in aedibus Populi Romani, 1582.

(Diritto – Illustrati 500) GREGORIO IX, papa (1330-1378). Decretales D. Gregorii papae IX. suae integritati una cum glossis restitutae. […] Romae, in aedibus Populi Romani, 1582.

In folio (337 x 232 pp). [xxviii] pp. 1966 colonne [8] 42 [2] pp. Frontespizio in rosso e nero con marca tipografica, testo su due colonne con titoli in rosso, contornato da commento. 3 ampie illustrazioni xilografiche (ritratto del papa, “Arbor Consanguinitatis” e “Arbor Affinitatis”), iniziali xilografiche. Piena pergamena coeva con tassello in pelle rossa impresso in oro al dorso, tagli maculati in rosso e ocra. Frontespizio polveroso e gualcito, con pallide gore ai margini e piccola mancanza all’angolo inferiore, antichi restauri, occasionali fioriture, ma nel complesso una bella copia.

                     Bella edizione illustrata e impressa in rosso e nero dei Decretales di Gregorio IX, testo di diritto canonico commissionato nel 1234 dal papa al domenicano di Barcellona San Raimondo di Peñafort. Fa parte del Corpus Iuris Canonici; le disposizioni in esso contenute sono rimaste in vigore fino al Codice di diritto canonico del 1917.                                         

Stima    200 / 250
Aggiudicazione:  Registrazione
(Palio di Siena – Illustrati 800) HERCOLANI, Antonio (1883-1962). Storia e costumi delle contrade di Siena. Lavoro inedito adorno di N° 40 incisioni colorate pubblicato dal conte Antonio Hercolani […]. Firenze, presso Antonio Hercolani, 1845.
275

(Palio di Siena – Illustrati 800) HERCOLANI, Antonio (1883-1962). Storia e costumi delle contrade di Siena. Lavoro inedito adorno di N° 40 incisioni colorate pubblicato dal conte Antonio Hercolani […]. Firenze, presso Antonio Hercolani, 1845.

(Palio di Siena – Illustrati 800) HERCOLANI, Antonio (1883-1962). Storia e costumi delle contrade di Siena. Lavoro inedito adorno di N° 40 incisioni colorate pubblicato dal conte Antonio Hercolani […]. Firenze, presso Antonio Hercolani, 1845.

In folio (341 x 255 mm). [ii] 83 [1] pp. 40 incisioni colorate a mano. Legatura novecentesca in mezzo vitello biondo, tasselli con titoli dorati al dorso. Frontespizio gualcito, con pallide macchie e antichi restauri al verso, occasionali fioriture e antichi restauri a piccoli strappi, 2 tavole molto fiorite e 4 ingiallite, per il resto buona copia.

EDIZIONE ORIGINALE dell’Albo delle vittorie del Palio di Siena, documento storico contenente l'elenco ufficiale dei vincitori del Palio custodito presso l'Archivio Storico Comunale di Siena, dal 1845 in poi aggiornato a mano dopo la disputa di ogni singolo Palio. Il testo traccia la storia di ogni Contrada e ne elenca le vittorie. Le bellissime tavole, incise da F. Lasinio su disegni di Hercolani e A. Maffei, illustrano stemma e costumi di ogni contrada, e inoltre: “Stemmi della Città di Siena”, “Insegna della Città di Siena”, “Carro delle Comparse delle Contrade di Siena” e “Veduta della Piazza di Siena nell’ato della corsa del 16 Agosto”.

 

Stima    300 / 500
Aggiudicazione:  Registrazione
(Illustrati 700 – Meccanica – Prospettiva) LAMY, Bernard (1640-1715). Traitez de mechanique, de l'equilibre des solides et des liqueurs. Nouvelle edition, Ou l'on ajoute une nouvelle maniere de démontrer les principaux Théorêmes de cette Science. […]. A Amsterdam, Chez Pierre Mortier, 1734. [con:]
276

(Illustrati 700 – Meccanica – Prospettiva) LAMY, Bernard (1640-1715). Traitez de mechanique, de l'equilibre des solides et des liqueurs. Nouvelle edition, Ou l'on ajoute une nouvelle maniere de démontrer les principaux Théorêmes de cette Science. […]. A Amsterdam, Chez Pierre Mortier, 1734. [con:]

(Illustrati 700 – Meccanica – Prospettiva) LAMY, Bernard (1640-1715). Traitez de mechanique, de l'equilibre des solides et des liqueurs. Nouvelle edition, Ou l'on ajoute une nouvelle maniere de démontrer les principaux Théorêmes de cette Science. […]. A Amsterdam, Chez Pierre Mortier, 1734. [con:]

LAMY, Bernard (1640-1715). Traité de Perspective, Où sont contenus les fondemens de la Peinture. […] A Amsterdam, chez Pierre Mortier, 1734.

In 12mo (177 x 102 mm). [ii] xxv [7] 176 pp. [ii] xv [3] 154 [6] pp. Prima opera con bella antiporta calcografica allegorica, frontespizio in rosso e nero, una tavola ripiegata. Seconda opera con 20 tavole calcografiche ripiegate. Pieno vitellino coevo, dorso a cinque nervi, tassello con titoli in oro al secondo scomparto, altri scomparti decorati in oro. Difetti alla testa e al piede del dorso, piccola galleria di tarlo al margine della seconda opera, ma nel complesso una buona copia genuina.

Il Traitez de mechanique è l’opera più celebre del matematico e teologo francese. In essa egli affronta argomenti come la meccanica di corpi solidi e liquidi, la forza, e il funzionamento di macchinari di vario. La presente edizione include anche il suo trattato sulla prospettiva nella pittura, completo delle sue venti tavole calcografiche ripiegate. 

Stima    120 / 180
Aggiudicazione:  Registrazione
(Sicilia – Illustrati 800) LIGHT, William – DE WINT, Peter. Sicilian Scenery, from Drawings by P. De Wint. The original sketches by Major Light. Londra, Rodwell & Martin, 1823.
277

(Sicilia – Illustrati 800) LIGHT, William – DE WINT, Peter. Sicilian Scenery, from Drawings by P. De Wint. The original sketches by Major Light. Londra, Rodwell & Martin, 1823.

(Sicilia – Illustrati 800) LIGHT, William – DE WINT, Peter. Sicilian Scenery, from Drawings by P. De Wint. The original sketches by Major Light. Londra, Rodwell & Martin, 1823.

In 4to (267 x 182 mm). Antiporta e frontespizio incisi, [126] pp. alternate a [60] tavole. Mezzo marocchino scuro con angoli, titoli in oro al dorso, piatti, sguardie e tagli marmorizzati. Ex libris di Mary Addington. Fioriture occasionali e abrasioni al dorso.

                     Famosa serie di bellissime incisioni che ritraggono paesaggi siciliani.

Stima    250 / 350
Aggiudicazione:  Registrazione
(Infanzia – Illustrati 800) MARS, [i.e. Maurice Bonvoisin] Nos chéris chez eux, à la ville, à la mer, à la campagne, dans le monde. Paris, E. Plon, Nourrit et Cie, [1886].
278

(Infanzia – Illustrati 800) MARS, [i.e. Maurice Bonvoisin] Nos chéris chez eux, à la ville, à la mer, à la campagne, dans le monde. Paris, E. Plon, Nourrit et Cie, [1886].

(Infanzia – Illustrati 800) MARS, [i.e. Maurice Bonvoisin] Nos chéris chez eux, à la ville, à la mer, à la campagne, dans le monde. Paris, E. Plon, Nourrit et Cie, [1886].

In 4to oblungo (224 x 264 mm). 47 [1] pp. illustrate a colori. Legatura editoriale in piena tela grigio perla, illustrazione a colori al piatto anteriore, tagli rossi.

MOHN, Paul – GEROK, Karl. Christkind. Bilder und Lieder von Paul Mohn und Karl Gerok. Stuttgart, Greiner & Pfeiffer, [1887].

In 4to grande (295 x 220 mm). 15 tavole a colori intercalate a [13] pp. di testo stampate solo al verso e con fregi in rosso. Carattere gotico, iniziali decorate. Legatura editoriale in cartone e tela, piatto anteriore illustrato a colori, piatto posteriore con avvertimenti editoriali, sguardie floreali, tagli rossi. [con:]

PLON, Eugène (1836-1895). La civilité puérile et honnête expliquée par l'oncle Eugène et illustrée par M. B. de Monvel. Paris, Plon-Nourrit, [dopo il 1887].

In 4to oblungo (223 x 266 mm). 47 [1] pp. illustrate a colori da Maurice Boutet de Monvel (1851-1913). Legatura editoriale in piena tela dorata, piatto anteriore con vignetta a colori e titoli in nero, tagli rossi.

Tracce d’uso e del tempo ma nel complesso copie molto buone.

                     Graziosa collezione di libri per l’infanzia. I due francesi sono dedicati ai bambini (all’insegnamento del buon comportamento quello di Plon, e a tutte le loro attività quello di Mars), mentre l’opera in tedesco racconta, in splendide immagini, la Natività.

Stima    120 / 240
(Diritto) MARTA, Giacomo Antonio (1559-1628). […] Summa totius successionis legalis, quatuor partibus complexa. […] Editio secunda, et secunda Veneta. Cum summariis, et duplici indice […] Venetiis, apud Bertanos, 1680-1681.
279

(Diritto) MARTA, Giacomo Antonio (1559-1628). […] Summa totius successionis legalis, quatuor partibus complexa. […] Editio secunda, et secunda Veneta. Cum summariis, et duplici indice […] Venetiis, apud Bertanos, 1680-1681.

(Diritto) MARTA, Giacomo Antonio (1559-1628). […] Summa totius successionis legalis, quatuor partibus complexa. […] Editio secunda, et secunda Veneta. Cum summariis, et duplici indice […] Venetiis, apud Bertanos, 1680-1681.

In folio (322 x 224 mm) in due parti: [xii] 480 [54] pp.; [viii] 495 [69] pp. Frontespizio in rosso e nero con ampia marca tipografica e con antiche firme di appartenenza. Pergamena rigida coeva, dorso a quattro nervi con titolo manoscritto al secondo scomparto. Minime tracce del tempo alla legatura, occasionali fioriuture, tagli degli indici contrassegnati con inchiostro scuro, ma nel complesso copia molto buona.

Seconda edizione di questa importante summa di tutte le tipologie di successione previste dalla legge. Marta fu professore nelle università di Napoli, Roma, Pavia e Padova e scrisse numerosi trattati in materia legale. 

Stima    100 / 120
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) MERLINI, Mercuriale (1597-1657). De legitima tractatus absolutissimus, Mercuriali Merlino i.v.d. et patritio Foroliuiensi authore; Una cum decisionibus magistralibus Sacrae Rotae Romanae, hactenus non impressis, in eodem relatis; […] Additis in hac vltima editione ad singulas fere quaestiones eiusdem authoris additionibus […] nec non alijs centum Sacrae Rotae Romanae decisionibus nullibi hucusque impressis. Cum locupletissimis indicibus quaestionum, decisionum, et rerum […]. Venetiis, apud Nicolaum Pezzana, 1671. [con:]
280

(Diritto) MERLINI, Mercuriale (1597-1657). De legitima tractatus absolutissimus, Mercuriali Merlino i.v.d. et patritio Foroliuiensi authore; Una cum decisionibus magistralibus Sacrae Rotae Romanae, hactenus non impressis, in eodem relatis; […] Additis in hac vltima editione ad singulas fere quaestiones eiusdem authoris additionibus […] nec non alijs centum Sacrae Rotae Romanae decisionibus nullibi hucusque impressis. Cum locupletissimis indicibus quaestionum, decisionum, et rerum […]. Venetiis, apud Nicolaum Pezzana, 1671. [con:]

(Diritto) MERLINI, Mercuriale (1597-1657). De legitima tractatus absolutissimus, Mercuriali Merlino i.v.d. et patritio Foroliuiensi authore; Una cum decisionibus magistralibus Sacrae Rotae Romanae, hactenus non impressis, in eodem relatis; […] Additis in hac vltima editione ad singulas fere quaestiones eiusdem authoris additionibus […] nec non alijs centum Sacrae Rotae Romanae decisionibus nullibi hucusque impressis. Cum locupletissimis indicibus quaestionum, decisionum, et rerum […]. Venetiis, apud Nicolaum Pezzana, 1671. [con:]

MERLINI, Mercuriale. De pignoribus, et hypothecis tractatus absolutissimus, Mercuriali Merlino I.V.D. et patritio Foroliuiensi authore; una cum decisionibus magistralibus Sacrae Rotae Romanae […] cum locupletissimis indicibus quaestionum […]. Venetiis, apud Nicolaum Pezzana, 1672.

2 volumi in folio (324 x 223 mm). [64] 516 [ie 508] 247 [29] pp. [72] 576 209 [23] pp. Entrambe le opere con frontespizio impresso in rosso e nero e con ampia marca tipografica, testo su due colonne, iniziali e fregi xilografici. Bella legatura in piena pergamena rigida coeva, dorso a quattro nervi con titolo manoscritto in antico al secondo scomparto. Antiche note di possesso ai frontespizi Belle copie.

Lotto comprendente due dei più importanti trattati scritti dal Merlini, giureconsulto di nobili origini forlivesi. Il primo è uno studio sulla successione legittima, il secondo un testo su pignoramenti e ipoteche, entrambi arricchiti da una serie di decisioni della Sacra Rota Romana.

Stima    100 / 180
(Edizioni di pregio – Illustrati 900) MIRÓ, Joan (1893-1983). Les essencies de la terra per Mirò. [contiene scritti di Joan Perucho, Andreu Bosch, Onofre Manescal ... et.al]. Barcelona, Ediciones Poligrafa, (1968).
281

(Edizioni di pregio – Illustrati 900) MIRÓ, Joan (1893-1983). Les essencies de la terra per Mirò. [contiene scritti di Joan Perucho, Andreu Bosch, Onofre Manescal ... et.al]. Barcelona, Ediciones Poligrafa, (1968).

(Edizioni di pregio – Illustrati 900) MIRÓ, Joan (1893-1983). Les essencies de la terra per Mirò. [contiene scritti di Joan Perucho, Andreu Bosch, Onofre Manescal ... et.al]. Barcelona, Ediciones Poligrafa, (1968).

In folio (497 x 375 mm). [40] carte. Illustrato da 19 litografie di Mirò, di cui: 5 a colori (3 a doppia pagina – di cui una ai piatti della chemise – e 2 a piena pagina) e 14 in bianco e nero (4 ai piatti di chemise e custodia, 3 a doppia pagina e 7 a piena pagina). Fogli sciolti entro chemise in cartoncino (illustrata a colori), entro chemise in cartone rivestito in tela arancione con litografie in nero ai piatti, entro marmotta in cartone rivestito in tela arancione con litografie in nero ai piatti. Qualche minima abrasione alla marmotta, per il resto esemplare ottimo. 

N. 862 di 1000 numerati, firmato al colophon da Mirò.

Stima    400 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione
(Manoscritto) MOLIÈRE (1622-1673). Le furberie di Scapino. Traduzione della Comedia Francese di Molière per [Gian Pietro Riva]. Fine XVIII secolo.
282

(Manoscritto) MOLIÈRE (1622-1673). Le furberie di Scapino. Traduzione della Comedia Francese di Molière per [Gian Pietro Riva]. Fine XVIII secolo.

(Manoscritto) MOLIÈRE (1622-1673). Le furberie di Scapino. Traduzione della Comedia Francese di Molière per [Gian Pietro Riva]. Fine XVIII secolo.

Manoscritto cartaceo di [42] carte vergate in elegante corsivo bruno, 190 x 140 mm. Legatura coeva in mezzo vitellino con angoli (leggere tracce d’uso, dorso abraso), tagli spruzzati.

                     Interessante traduzione ascritta al padre somasco Gian Pietro Riva (1686-1785) da due mani diverse da quella che ha vergato il testo. Al frontespizio, laddove il titolo originale si interrompe, è stato aggiunto da una mano coeva la nota “opera d’un [non legitur] Somasco”, mentre il verso della sguardia anteriore reca, in bella grafia ottocentesca, un elenco di opere che originariamente erano rilegate assieme alla presente (ovvero “Il Teatro. Poemetto” e “Per la proclamata libertà d’Insubria” di Francesco Torti, e “Poesie di vario metro” del Foscolo”) nel quale è inclusa la voce “Riva Somasco: Versione delle furberie di Scapino di Molière”. Gian Pietro Riva nacque a Lugano ma si formò a Bologna, ove in seguitò si stabilì. Le sue traduzioni di Molière sono in endecasillabi sciolti ed animate dal desiderio di riprodurre in un italiano vivo e popolare la colloquialità e la verve di Molière.    

Stima    150 / 300
(Ornitologia – Illustrati 800) MORRIS, Francis Orpen (1810-1893). A History of British Birds […]. Vol. I [-IV]. London, Groombridge and Sons, 1864-1865.
283

(Ornitologia – Illustrati 800) MORRIS, Francis Orpen (1810-1893). A History of British Birds […]. Vol. I [-IV]. London, Groombridge and Sons, 1864-1865.

(Ornitologia – Illustrati 800) MORRIS, Francis Orpen (1810-1893). A History of British Birds […]. Vol. I [-IV]. London, Groombridge and Sons, 1864-1865.

6 volumi in 4to (250 x 158 mm). Vol. 1: xi [i] 364 pp. e [60] tavole. Vol. 2: iv 360 pp. e [60] tavole. Vol. 3: iv 391 [1] pp. e [59] tavole. Vol. 4: iv 330 pp. e [62] tavole. Vol. 5: [iv] 315 [1] pp. e [57] tavole. Vol. 6: iv 290 pp. e [60] incisioni. Legatura editoriale in piena tela verde smeraldo riccamente decorata a secco e in oro con figure di uccelli ai piatti e ai dorsi. Ex libris alle armi “Redworth Hall”. Minime tracce d’uso alle legature, per il resto esemplare ottimo.

                     Bella copia di questa nota opera ornitologica, completa di tutte le sue 358 incisioni splendidamente impresse a colori dallo stampatore Benjamin Fawcett (1808–1893). Originariamente pubblicata a fascicoli mensili a partire dal giugno 1850, A History of British Birds fu il primo dei numerosi “best sellers” di storia naturale del reverendo Morris.

Stima    400 / 500
Aggiudicazione:  Registrazione
(Caccia) Ordini e Manifesti inerenti la caccia impressi dalla Stamperia Reale di Torino tra il 1741 e il 1793.
284

(Caccia) Ordini e Manifesti inerenti la caccia impressi dalla Stamperia Reale di Torino tra il 1741 e il 1793.

(Caccia) Ordini e Manifesti inerenti la caccia impressi dalla Stamperia Reale di Torino tra il 1741 e il 1793.

6 documenti di varie dimensioni, ma per lo più in 4to, decorati da iniziali e stemmi xilografici.

Editto di Sua Maestà Per la Caccia. In data de’ 28. Giugno 1741. 12 pp. Editto promulgato da Carlo Emanuele III (1701-1773) in 51 articoli, seguiti dall’elenco delle “Terre, che compongono il Distretto de’ Luoghi riservati.”

Ordine di S.A.R. il signor duca del Ciablese Proibitivo della Caccia, e Pesca ne’ Territorij delle Città, Luoghi, e Terre del Suo Appannaggio. In data delli 6. Luglio 1763. 8 pp. Ordine promulgato da Benedetto Maria Maurizio di Savoia (1741-1808), Duca del Chiablese, in 13 articoli.

Manifesto Camerale Proibitivo la Caccia nel Tenimento detto della nuova Mandria Reale, situato ne’ confini di Chivasso, di Mazzè, e di Rondizzone, ma però separato da quei Territorij, permettendo soltanto ai Feudatarij de’ Luoghi di Mazzè, e Rondizzone d’andar a Caccia nel suddetto Tenimento ne’ tempi permessi. In data delli 22. Agosto 1764. [4] pp. Manifesto in 5 articoli.

Ordine di S.A.R. il signor duca del Ciablese Proibitivo della Caccia, e Pesca ne’ Territorij d’Agliè, Bairo, ed Osegna. In data delli 22. Giugno 1766. 8 pp. Ordine promulgato da Benedetto Maria Maurizio di Savoia (1741-1808), Duca del Chiablese, in 12 articoli.

Manifesto del Conte Provana di Leyni gran cacciatore di S. M. Per il riaccertamento della linea perimentrale delle Regie Caccie. In data delli 9. settembre 1780. [4] pp. Redatto da Francesco Ottavio Provana, conte di Leinì.

Manifesto del Conservatore Generale delle Caccie di S. M. Portante la restrizione del distretto delle R. Caccie. In data delli 4. giugno 1793. [4] pp. Redatto da Francesco Teodoro Carrone di Brianzone, conte di Cerrione, in 4 articoli.

Si aggiungono:

                     4 ordini di [2] pp. ciascuno, con stemmi xilografici, promulgati da Cesare Leone Radicati, conte di Brosolo, Cocconato e Marcorengo, tra il 1792 e il 1799, contro ai mendicanti, per la consegna delle granaglie, e per l’immediata consegna di “tutti indistintamente gli effetti, generi, merci, od armi di qualsivoglia specie spettanti a’ Francesi”. Tutti gli ordini stampati a Torino dagli Eredi Avondo.

                     1 ordine di [1] carta impressa su un lato solo promulgato dal Tenente Maresciallo Barone di Keim Comandante dell’Armata in Torino con il quale si ingiungeva a “tutti li Capi di famiglia abitanti in questa Città di far portare immantinenti, e prima delle ore cinque di quest’oggi quel maggior numero di materazzi di lana, ecc. Torino, 10 giugno 1799, Eredi Avondo.

                     3 brochures di [4] pp. l’una relative al Carnevale di Torino del 1871, con guida e dettagliato programma delle Feste e Fiera di Gianduja.

 

Stima    200 / 300
Aggiudicazione:  Registrazione
(Topografia – Illustrati 800) Panorama della strada-ferrata delli Appennini: Bologna, Pistoja, Firenze. Bologna, Litografia Giulio Wenk, 1864.
285

(Topografia – Illustrati 800) Panorama della strada-ferrata delli Appennini: Bologna, Pistoja, Firenze. Bologna, Litografia Giulio Wenk, 1864.

(Topografia – Illustrati 800) Panorama della strada-ferrata delli Appennini: Bologna, Pistoja, Firenze. Bologna, Litografia Giulio Wenk, 1864.

In 4to piccolo (230 x 147 mm). Leporello di 22 facciate + una, che è una veduta di Bologna applicata al contropiatto anteriore. Illustrazione litografica in bianco e nero su fondo sabbia. Veduta di Firenze e di Bologna firmate K. Grob. Completo con l’allegato di 11 pp. in brossura editoriale “Agli Onorevoli Cavalieri Paulin Talabot, Promotore dell'Opera Insigne, Luigi Protche, Ingegnere Capo, Esecutore”. Legatura editoriale cartonata con dorso in tela. Minime tracce del tempo, per il resto perfetto.

                     Il panorama si estende verticalmente lungo le 22 facciate del leporello (oltre 3 metri) e reca lungo i margini nomi di località e stazioni.

Stima    150 / 200
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) PELLEGRINI, Marco Antonio. De fideicommissis Presertim Universalibus, tractatus frequentissimus […] Editio septima. Cum summariis, et indice locupletissimo. Venetiis, apud Thomam Ballionum, 1614.
286

(Diritto) PELLEGRINI, Marco Antonio. De fideicommissis Presertim Universalibus, tractatus frequentissimus […] Editio septima. Cum summariis, et indice locupletissimo. Venetiis, apud Thomam Ballionum, 1614.

(Diritto) PELLEGRINI, Marco Antonio. De fideicommissis Presertim Universalibus, tractatus frequentissimus […] Editio septima. Cum summariis, et indice locupletissimo. Venetiis, apud Thomam Ballionum, 1614.

In folio (320 x 216 mm). [liviii] 861 [1] pp. Frontespizio in rosso e nero con ampia marca tipografica e con antiche firme di appartenenza. Pergamena rigida coeva, dorso (rifatto presumibilmente nel Settecento) a quattro nervi con titolo manoscritto al secondo scomparto e al margine inferiore. Tracce del tempo alla legatura, prime carte uniformemente ingiallite, occasionali pallide macchie ai margini e marginalia coevi, ma buona copia.

Importante trattato, più volte ristampato, sul fedecommesso ereditario. Pellegrini fu professore all’università di Padova, titolare di incarichi pubblici presso la Repubblica di Venezia e autore di vari trattati giuridici, di cui il presente è considerato uno dei migliori.

 

Stima    100 / 120
(Toscana) REPETTI, Emanuele (1776-1852). Dizionario geografico fisico storico della Toscana contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, Ducato di Lucca Garfagnana e Lunigiana. Compilato da Emanuele Repetti […]. Firenze, presso l'autore e editore coi tipi di A. Tofani [poi] Allegrini e Mazzoni [poi] Mazzoni, 1833-1846.
287

(Toscana) REPETTI, Emanuele (1776-1852). Dizionario geografico fisico storico della Toscana contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, Ducato di Lucca Garfagnana e Lunigiana. Compilato da Emanuele Repetti […]. Firenze, presso l'autore e editore coi tipi di A. Tofani [poi] Allegrini e Mazzoni [poi] Mazzoni, 1833-1846.

(Toscana) REPETTI, Emanuele (1776-1852). Dizionario geografico fisico storico della Toscana contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, Ducato di Lucca Garfagnana e Lunigiana. Compilato da Emanuele Repetti […]. Firenze, presso l'autore e editore coi tipi di A. Tofani [poi] Allegrini e Mazzoni [poi] Mazzoni, 1833-1846.

6 volumi in 4to (224 x 144 mm). Vol. 1: xv [i] cvi [ii] 842 [4] pp. Vol. 2: [viii] 955 [1] pp. Vol. 3: 710 [2] pp. Vol. 4: 844 [2] pp. Vol. 5: 868 pp. + [2] cartine topografiche in rame. Vol. 6: vi [7]-278 [2] pp. + [iv] viii 102 [2] pp. + [1] tavola calcografica incisa da Vincenzo della Bruna su disegno di Carlo Marko (“Veduta del Ponte sull’Arno presso Bocca di Zambra costruito nel 1844 dall’Architetto Ridolfo Castinelli”) + XV tavole genealogiche, alcune più volte ripiegate. Legatura coeva in mezza pergamena con doppio tassello in pelle ai dorsi. Occasionali fioriture, minime tracce d’uso alle legatura per il resto copia molto buona.

                     Interessante opera, completa di Introduzione, Supplemento, e Appendice.            

Stima    500 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione
(Edizioni di pregio – Illustrati 900) REVERDY, Pierre (1889-1960) – BRAQUE, Georges (1882-1963). La Liberté des Mers. [Paris], Maeght Éditeur, (1959).
288

(Edizioni di pregio – Illustrati 900) REVERDY, Pierre (1889-1960) – BRAQUE, Georges (1882-1963). La Liberté des Mers. [Paris], Maeght Éditeur, (1959).

(Edizioni di pregio – Illustrati 900) REVERDY, Pierre (1889-1960) – BRAQUE, Georges (1882-1963). La Liberté des Mers. [Paris], Maeght Éditeur, (1959).

In folio (570 x 380 mm). 164 [12] pp. Antiporta e 5 tavole litografiche a colori, altre 2 decorazioni litografiche a colori nel testo, numerose decorazioni litografiche in nero nel testo, che è calligrafico e riproduce il manoscritto di Pierre Reverdy. Fogli sciolti con barbe conservati entro chemise marrone con grafica astratta al piatto anteriore. Chemise in cartone rivestito in tela grigio perla con titolo al dorso, custodia. Copia ottima.

Uno di 250 esemplari, non numerato ma firmato al colophon da Braque e da Reverdy. Testo e litografie impressi da Mourlot frères per Maeght.

 

Stima    1.200 / 1.500
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) SALGADO DE SOMOZA, Francisco (m. 1664). […] Labyrinthus creditorum, concurrentium ad litem, per debitorem communem inter illos causatam, tomus primus [-tertius] […] Postrema editio, quae praeter expurgatissimam prae alijs castigationem, viginti adhuc recentissimis eiusdem S. Rotae decisionibus ad rem, est ditata. Cum indicibus uberioribus, quam antehac, & aptioribus. Venezia, Penes Turrinum, 1663.
289

(Diritto) SALGADO DE SOMOZA, Francisco (m. 1664). […] Labyrinthus creditorum, concurrentium ad litem, per debitorem communem inter illos causatam, tomus primus [-tertius] […] Postrema editio, quae praeter expurgatissimam prae alijs castigationem, viginti adhuc recentissimis eiusdem S. Rotae decisionibus ad rem, est ditata. Cum indicibus uberioribus, quam antehac, & aptioribus. Venezia, Penes Turrinum, 1663.

(Diritto) SALGADO DE SOMOZA, Francisco (m. 1664). […] Labyrinthus creditorum, concurrentium ad litem, per debitorem communem inter illos causatam, tomus primus [-tertius] […] Postrema editio, quae praeter expurgatissimam prae alijs castigationem, viginti adhuc recentissimis eiusdem S. Rotae decisionibus ad rem, est ditata. Cum indicibus uberioribus, quam antehac, & aptioribus. Venezia, Penes Turrinum, 1663.

3 parti rilegate assieme in un volume in folio (320 x 220 mm). [xxviii] 256 pp. [ii] 257-558 [120] pp. 192 [52] 28 [16] pp. Marca xilografica ai frontespizi, testo su due colonne, iniziali e fregi xilografici. Terza parte intitolata: Centuria decisionum Sacrae Rotae Romanae […]. Piena pergamena rigida coeva con dorso a quattro nervi, titolo manoscritto al secondo scomparto in inchiostro bruno. Antiche note di possesso al frontespizio. Ampie ma pallide gore ai margini, per il resto buona copia.

Primo libro sistematico sul diritto concorsuale, importante opera che ha esercitato grande influenza oltre i confini della Spagna. Franciscus Salgado de Somoza (1595-1665), fu tra i principali teorici della supremazia del re sul Papa in materia di amministrazione ecclesiastica. Questa dottrina era ovviamente invisa al Papa e le opere di Salgado furono messe all'Indice da Urbano VIII.

Stima    200 / 250
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) SCACCIA, Sigismondo (1564?-1634). […] Tractatus de commercijs, et cambio. In quo non minus opportunè, quàm iuxta occasionem copiosè tractatur de mora, interesse, vsura, solemnitate scripturae, asse in pondere, & valore, de moneta, solutionibus, oblatione, deposito, praescriptionibus, compensationibus, iurium cessionibus, […]. Roma, sumptibus Andreae Brugiotti ex Typographia Iacobi Mascardi, 1619.
290

(Diritto) SCACCIA, Sigismondo (1564?-1634). […] Tractatus de commercijs, et cambio. In quo non minus opportunè, quàm iuxta occasionem copiosè tractatur de mora, interesse, vsura, solemnitate scripturae, asse in pondere, & valore, de moneta, solutionibus, oblatione, deposito, praescriptionibus, compensationibus, iurium cessionibus, […]. Roma, sumptibus Andreae Brugiotti ex Typographia Iacobi Mascardi, 1619.

(Diritto) SCACCIA, Sigismondo (1564?-1634). […] Tractatus de commercijs, et cambio. In quo non minus opportunè, quàm iuxta occasionem copiosè tractatur de mora, interesse, vsura, solemnitate scripturae, asse in pondere, & valore, de moneta, solutionibus, oblatione, deposito, praescriptionibus, compensationibus, iurium cessionibus, […]. Roma, sumptibus Andreae Brugiotti ex Typographia Iacobi Mascardi, 1619.

In folio (330 x 223 mm). [viii] 755 [125] pp. Frontespizio in rosso e nero con ampia vignetta calcografica (Madonna con bambino), iniziali e fregi xilografici. Testo su due colonne. Pergamena rigida coeva, dorso a cinque nervi con resti di titolo manoscritto per lungo. Difetti alla legatura, primo quaderno sciolto, pallida gora marginale agli ultimi quaderni, ma per il resto buona copia.

RARA EDIZIONE ORIGINALE di questa importante opera dedicata al commercio e allo scambio, considerata una delle prime di diritto commerciale internazionale.                 

Stima    500 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) SCACCIA, Sigismondo (1564?-1634). […] Tractatus de commerciis et cambio […] Opus nunc tertio editum et a plurimis mendis repurgatum. Accessit etiam index copiosissimus […]. Genevae, sumptibus Ioannis Hermanni Widerhold, 1664.
291

(Diritto) SCACCIA, Sigismondo (1564?-1634). […] Tractatus de commerciis et cambio […] Opus nunc tertio editum et a plurimis mendis repurgatum. Accessit etiam index copiosissimus […]. Genevae, sumptibus Ioannis Hermanni Widerhold, 1664.

(Diritto) SCACCIA, Sigismondo (1564?-1634). […] Tractatus de commerciis et cambio […] Opus nunc tertio editum et a plurimis mendis repurgatum. Accessit etiam index copiosissimus […]. Genevae, sumptibus Ioannis Hermanni Widerhold, 1664.

In folio (331 x 203 mm). [vi] 520 [90] pp. Frontespizio in rosso e nero con corona Cesarea, iniziali e fregi xilografici. Firma di possesso di Pietro Ginori Conti all’occhiello e al frontespizio. Pergamena rigida coeva, dorso a cinque nervi con titolo manoscritto al secondo scomparto. Testo uniformemente ossidato a causa della qualità dell’inchiostro e della carta, tracce d’uso alla legatura.

La copia di Piero Ginori Conti (1865-1939), imprenditore e politico italiano (firma di possesso datata 1884 al frontespizio).

Stima    200 / 300
Aggiudicazione:  Registrazione
(Cavalli) SANTAPAULINA, Nicola. L' arte del cavallo di Nicola, e Luigi Santapaulina, divisa in tre libri. Nei primi due […] si tratta l’arte di ridurre à tutta perfettione il Cavallo. Nel terzo […] vi si aggiunge il modo di usarlo in Guerra, & in Festa. In Padova, nella Stamperia del Seminario, 1696.
292

(Cavalli) SANTAPAULINA, Nicola. L' arte del cavallo di Nicola, e Luigi Santapaulina, divisa in tre libri. Nei primi due […] si tratta l’arte di ridurre à tutta perfettione il Cavallo. Nel terzo […] vi si aggiunge il modo di usarlo in Guerra, & in Festa. In Padova, nella Stamperia del Seminario, 1696.

(Cavalli) SANTAPAULINA, Nicola. L' arte del cavallo di Nicola, e Luigi Santapaulina, divisa in tre libri. Nei primi due […] si tratta l’arte di ridurre à tutta perfettione il Cavallo. Nel terzo […] vi si aggiunge il modo di usarlo in Guerra, & in Festa. In Padova, nella Stamperia del Seminario, 1696.

In 4to (288 x 215 mm). [vii] 208 pp. Antiporta calcografica raffigurante Nicola Santapaulina. Pergamena flessibile coeva con titolo manoscritto al dorso. Pergamena staccata e difettosa, assente il secondo ritratto e la carta D3, ampie ma pallide gore d’acqua, antica nota di possesso in calce al frontespizio.

                     Interessante trattato sul cavallo e sul suo addestramento.

Stima    200 / 400
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) SEGNI, Bernardo (1504-1558). Storie fiorentine di messer Bernardo Segni, gentiluomo fiorentino, dall'anno MDXXVII. al MDLV. Colla vita di Niccolò Capponi, gonfaloniere della repubblica di Firenze, descritta dal medesimo Segni suo nipote. In Augusta, appresso David Raimondo Mertz, e Gio. Jacopo Majer, 1723.
293

(Diritto) SEGNI, Bernardo (1504-1558). Storie fiorentine di messer Bernardo Segni, gentiluomo fiorentino, dall'anno MDXXVII. al MDLV. Colla vita di Niccolò Capponi, gonfaloniere della repubblica di Firenze, descritta dal medesimo Segni suo nipote. In Augusta, appresso David Raimondo Mertz, e Gio. Jacopo Majer, 1723.

(Diritto) SEGNI, Bernardo (1504-1558). Storie fiorentine di messer Bernardo Segni, gentiluomo fiorentino, dall'anno MDXXVII. al MDLV. Colla vita di Niccolò Capponi, gonfaloniere della repubblica di Firenze, descritta dal medesimo Segni suo nipote. In Augusta, appresso David Raimondo Mertz, e Gio. Jacopo Majer, 1723.

In folio (312 x 207mm). [xii] 384 [46] [2] 42 [4] pp. Ritratti calcografici di Segni e Capponi, entrambi incisi da Johann Heinrich Storcklein. Frontespizio in rosso e nero, testatine e iniziali figurate xilografiche. Piena pelle coeva, sguardie marmorizzate, tagli rossi. Dorso brunito e abraso, carte con testo pallidamente ossidato e con occasionali fioriture dovute alla qualità della carta. Copia genuina.

PRIMA EDIZIONE di questa storia di Firenze dal 1527 al 1555, privo del paragrafo che narra il “il turpe eccesso di Pier Luigi Farnese contra il Vescovo di Fano” a p. 340, sostituito da una serie di puntini (cfr. Gamba n. 912). Segni apparteneva ad antica famiglia di mercanti; entrato al servizio dei Medici nel 1535, fu ambasciatore di Cosimo I presso Ferdinando I d'Asburgo ed ebbe numerose altre cariche pubbliche. Letterato, filologo, traduttore e storico, Segni abbandonò l'interesse per i temi storico-politici che caratterizzava i migliori storici del Rinascimento per preferire una trattazione prevalentemente letteraria.

Stima    200 / 300
Aggiudicazione:  Registrazione
(Illustrati 500) TERENZIO (185/184-159 a.C.) […] Comoediae, Andria, Eunuchus, Heautontimorumenos, Adelphi, Hecyra, Phormio, Ex emendatissimis ac fide dignissimis codicibus summa diligentiae castigatae, Metris in suum ordinem recte restitutis, ac variis lectionibus in margine appositis ex collatione postremarum editionum Aldini & Gryphiani exemplaris. […]  Venetiis, apud Hieronymum Scotum, 1545.
294

(Illustrati 500) TERENZIO (185/184-159 a.C.) […] Comoediae, Andria, Eunuchus, Heautontimorumenos, Adelphi, Hecyra, Phormio, Ex emendatissimis ac fide dignissimis codicibus summa diligentiae castigatae, Metris in suum ordinem recte restitutis, ac variis lectionibus in margine appositis ex collatione postremarum editionum Aldini & Gryphiani exemplaris. […]  Venetiis, apud Hieronymum Scotum, 1545.

(Illustrati 500) TERENZIO (185/184-159 a.C.) […] Comoediae, Andria, Eunuchus, Heautontimorumenos, Adelphi, Hecyra, Phormio, Ex emendatissimis ac fide dignissimis codicibus summa diligentiae castigatae, Metris in suum ordinem recte restitutis, ac variis lectionibus in margine appositis ex collatione postremarum editionum Aldini & Gryphiani exemplaris. […]  Venetiis, apud Hieronymum Scotum, 1545.

In folio (310 x 210 mm). [xiv] 154 117 [4] carte (assente l’ultima bianca). 150 vignette xilografiche nel testo, marca tipografica al frontespizio, iniziali xilografiche. Testo contornato da commento su due colonne, il tutto in corsivo. Piena pergamena flessibile coeva con titolo manoscritto al dorso, resti di laccio. Difetti alla legatura, frontespizio leggermente polveroso, ma nel complesso bella copia genuina e croccante.

Bella edizione, che riprende quella aldina, delle commedie di Terenzio, profusamente illustrate da graziose vignette xilografiche.                              

Stima    500 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione
(Diritto) UBALDI, Baldo degli (1327-1400). […] In feudorum usus commentaria […]. Venezia, Giunta, 1580. [con:]
295

(Diritto) UBALDI, Baldo degli (1327-1400). […] In feudorum usus commentaria […]. Venezia, Giunta, 1580. [con:]

(Diritto) UBALDI, Baldo degli (1327-1400). […] In feudorum usus commentaria […]. Venezia, Giunta, 1580. [con:]

[…] In decretalium volumen Commentaria […] Venezia, Giunta, 1595. [con:]

[…] In digestum novum commentaria […] Venezia, 1599. [con:]

[…] Praelectiones in quatuor institutionum libros […] Venezia, 1599. [con:]

[…] In primam et secundam infortiati partem commentaria […] Venezia, 1599. [con:]

 […] In Secundam Digesti veteris partem commentaria […] Venezia, 1599. [con:]

[…] In Primum, Secundum, & Tertium Cod. Lib. Com. […] Venezia, 1599. [con:]

[…] In Quartum & Quintum Cod. Lib. Commentaria […] Venezia, 1599. [con:]

[…] In Sextum Codicis Librum Commentaria […] Venezia, 1599. [con:]

[…] In vii. viii. ix. x. & xi Codicis libros Commentaria […] Venezia, 1599. [con:]

Index locupletissimus rerum omnium ac sententiarum memorabilium, quae in Baldi Vbaldi commentariis ad libros digestorum, codicis, & institutionum, nec non in tract. de pactis, & constituto continentur. […] Cum Pauli Lanceloti, […] apologia, in ipsius Baldi detractores composita. Venetiis, [Societa dell'aquila che si rinnova], 1599.

11 volumi in folio (ca. 425 x 275 mm), uniformemente rilegati in pergamena rigida coeva. Frontespizi in rosso e nero e ampia marca tipografica. Titoli manoscritti ai dorsi e ai tagli inferiori dei volumi. Alcuni volumi con gore e gallerie di tarlo ai margini; qualche legatura difettosa o danneggiata, ma nel complesso lo stato di conservazione è buono.

                     Baldo degli Ubaldi è stato un giurista italiano, allievo di Bartolo da Sassoferrato e professore di diritto presso le università di Bologna, Perugia, Pisa, Firenze, Padova e Pavia. Dopo lo Scisma d'Occidente (1378), papa Urbano VI lo volle presso di sé come consigliere giuridico perché lo sostenesse contro l'antipapa Clemente VII. Fu autore di numerosi Commentari alle diverse parti del Corpus Iuris Civilis di Giustiniano, ai primi tre libri delle Decretales e ai Libri feudorum.

Stima    250 / 500
Aggiudicazione:  Registrazione
271 - 300  di 304 LOTTI