Dipinti e Sculture antiche

La pittura antica è, da sempre, l’arte prediletta del collezionismo contemporaneo. In un mercato dell’arte sempre più dinamico e in continua evoluzione, supportato dai nuovi media, l’acquisto di dipinti antichi e di sculture rimane una vera costante, capace di catalizzare sempre più l’interesse dei collezionisti. Affiancata dalla scultura, dai libri antichi e dai gioielli , dall’arte contemporanea e dal design, la pittura è l’espressione artistica per eccellenza; basti pensare come, nell’immaginario collettivo, “opera d’arte” viene spontaneamente associata ad un dipinto, piuttosto che ad un’altra tipologia di arte. Appassionati, collezionisti, mercanti d’arte o semplicemente persone che apprezzano i quadri antichi trovano, nelle aste di dipinti e sculture organizzate da Pandolfini Casa d’Aste, preziose occasioni per aggiudicarsi opere di rara bellezza e qualità, o di notevole importanza storica e artistica.

Il Dipartimento di dipinti e sculture antiche abbraccia l’ampio panorama dell’arte italiana ed europea dal XIII al XVIII secolo e propone, nelle due vendite annuali di primavera e autunno, opere di noti maestri o più generiche scuole, dal Medioevo al Neoclassicismo. Vengono presentati nelle aste di dipinti antichi valorose opere d’arte come fondi oro, dipinti ad olio su tavola, tela e altri supporti. Le opere che proponiamo nelle aste di dipinti si distinguono per genere artistico - natura morta, paesaggio o ritratto - e per soggetto - religioso, profano, mitologico e biblico-, in tutti casi le opere proposte sono vere occasioni per i collezionisti e gli amanti dell’arte. Pandolfini Casa d’Aste propone nelle vendite all’asta anche sculture su tavola e a tutto tondo, in terracotta e in marmo, bronzi, antichi stucchi policromi, ma anche eccezionali disegni ed incisioni.

Richiedi una Valutazione

Per rispondere alle attuali esigenze di mercato e di vendibilità, gli esperti che operano nel Dipartimento che tratta le sculture e i dipinti antichi effettuano una selezione molto attenta delle opere che ci vengono proposte sulla base di alcuni fondamentali criteri tra cui ’importanza storico-artistica, la qualità esecutiva e la gradevolezza del soggetto, stato di conservazione e altri. La valutazione delle opere è un passo fondamentale per mettere all’asta un’opera pittorica o una scultura antica. Il Dipartimento che tratta dipinti antichi fornisce una stima competitiva, privilegiando provenienze da proprietà e collezioni private, al fine di sollecitare un maggiore interesse del pubblico con opere importanti e inedite, rare sul mercato dell’arte.

SCULTURE E DIPINTI ANTICHI
Criteri e modalità di valutazione delle opere antiche

La presentazione delle opere che riguarda soprattutto i cataloghi di dipinti antichi è frutto di un attento lavoro che si suddivide in varie fasi, a partire dall’analisi tecnica rivolta a giudicare l’autenticità di un dipinto antico all’analisi storico-artistica, necessaria per precisare i riferimenti cronologici e di attribuzione, lavoro di studio e confronto che si svolge in collaborazione con studiosi e specialisti del settore a livello nazionale ed internazionale.

Tra gli altri criteri di valutazione importanti dei dipinti antichi troviamo anche lo stato di conservazione che fa parte dall’analisi tecnica dell’opera, provenienza e proprietari passati, importanza artistica, soggetti e dimensioni, materiali e supporto e qualità di esecuzione. Sono proposti nei nostri cataloghi di dipinti antichi, sculture e disegni di alcuni tra i più noti autori nel panorama italiano, ma soprattutto appartenenti alla produzione di area veneta, lombarda, romana. Una particolare attenzione è rivolta alle opere di produzione toscana e nello specifico della scuola fiorentina, senese, lucchese che maggiormente vengono proposti alla nostra attenzione e che, negli ultimi anni, hanno raggiunto risultati di rilievo nelle vendite periodiche. Nei cataloghi delle aste di dipinti antichi non mancano opere di autori del panorama nord europeo, francesi, fiamminghi, olandesi e tedeschi. Questo perché Pandolfini Casa d’Aste è sempre un osservatore attento del mercato dell’arte e dell’’interesse del mondo dei collezionisti.

Tra i più importanti risultati raggiunti dai dipinti antichi negli ultimi anni ricordiamo l’eccezionale olio su tavola firmato Giorgio Vasari, “Tentazioni di San Girolamo” venduto a novembre 2020 a €800.00, l'olio su tela di Jacopo Amigoni, Ferdinando VI di Borbone e Barbara di Braganza con la corte, venduto a luglio 2020 a €373.500 e la “Battaglia dei Cavalieri” di Luca Giordano, entrambe aggiudicate a luglio 2020 a €100.000 e ancora l’olio su tavola “Madonna col bambino in piedi su un parapetto” di Francesco Raibolini, detto il Francia, aggiudicato a ottobre 2018 a €192.000. Per quanto riguarda le sculture antiche, degni di nota sono sicuramente il bronzo dorato e marmo dipinto, raffigurante Atlante nell'atto di sostenere il Globo, di produzione veneta XVI secolo aggiudicato a maggio 2018 a €12.500 e il raro Busto di Moro in gesso patinato su base in legno ebanizzato di produzione Toscana del XVIII Secolo, aggiudicato a €125.000, partendo da una stima iniziale di circa €3.000.

Dedicate ad un collezionismo raffinato, le opere proposte dal Dipartimento di sculture e dipinti antichi sono raccolte in cataloghi d’eccezione, colmi di opere scelte per soddisfare esigenze e gusti diversi di collezionisti e appassionati di arte. Nell’attuale panorama e in un mercato d’arte che grazie a strumenti digitali è sempre più globale, Pandolfini Casa d’Aste rappresenta un importante riferimento per coloro che amano l’arte - specialmente i dipinti antichi e la scultura.
Pandolfini offre la possibilità di aggiudicarsi opere di eccezionale valore economico e artistico partecipando alle aste live e a tempo da qualsiasi parte del mondo e da qualsiasi dispositivo. Gli esperti del Dipartimento di Dipinti e Sculture antiche sono a disposizione di coloro che desiderano proporre oggetti appartenenti alla sfera dell’arte antica, per ottenere una valutazione gratuita, veloce e confidenziale.
CAPO DIPARTIMENTO ROMA
CAPO DIPARTIMENTO ROMA
Ludovica Trezzani
ESPERTO FIRENZE
ESPERTO FIRENZE
Jacopo Boni
ASSISTENTI
Lorenzo Pandolfini
Valentina Frascarolo
Prossime Aste
ARCADE | DIPINTI DAL XVI AL XX SECOLO

ARCADE | DIPINTI DAL XVI AL XX SECOLO

13 APRILE 2021
Oggetti d“arte e sculture

Oggetti d'arte e sculture

6 LUGLIO 2021
Top lots
     Bottega di Filippino Lippi
     Francesco Guardi
     Francesco Noletti, detto il Maltese
     Giorgio Vasari
     Antonio Pirri
     Luca Giordano
     Jacopo Amigoni
     Toscana, secolo XVIII
Cornelis de Man
Scuola di Agnolo di Cosimo, detto
Scuola fiorentina, sec. XVI
Scuola fiamminga, sec. XVII
Juan de Pareja
Giovan Battista Piazzetta
Antonio Gionima
Scuola fiamminga, sec. XVII
Francesco Raibolini, detto il Francia
Gerrit van Honthorst, detto Gherardo delle Notti
Scuola lombarda, fine sec. XV
SCULTURA, VENETO, SECOLO XVI
Giuseppe Maria Mazza
Bottega dei Maestri Caronesi, metą secolo XV
Bernardo Strozzi
Pier Francesco di Jacopo Foschi
Artista Caravaggesco attivo a Roma, primo quarto del sec. XVII
Domenico Gargiulo, detto Micco Spadaro
Scuola Veneziana, fine del sec. XVIII
Francesco Montelatici, detto Cecco Bravo
Lelio Orsi
Paolo Badaloni, detto Paolo Schiavo

Top