Sculture e oggetti d'arte europei dal medioevo al XIX secolo da collezioni private

19 OTTOBRE 2021

Sculture e oggetti d'arte europei dal medioevo al XIX secolo da collezioni private

Asta, 1049
FIRENZE
Palazzo Ramirez-Montalvo

ore 10.30
Lotti: 1-151

ore 15.00
Lotti: 152-376
Esposizione
FIRENZE
Venerdì         15 ottobre 2021    10-18
Sabato          16 ottobre 2021     10-18
Domenica     17 ottobre 2021    10-13
Lunedì           18 ottobre 2021    10-18

Vi preghiamo di considerare che il giorno dell'asta sarà possibile accedere alla sala di vendita solo se in possesso di Green Pass, mentre l’accesso nelle giornate di esposizione è libero.
 
 
 
Stima   100 € - 30000 €

Tutte le categorie

361 - 375  di 375
362

Francia, periodo Neoclassico

Francia, periodo Neoclassico

BUSTO DI NAPOLEONE

in marmo raffigurante Napoleone sotteso da iscrizione NAPOLÉON, su piedistallo circolare modanato, cm 34x15x14

 

France, Neoclassical period, bust of Napoleon, marble

Stima    3.000 / 4.000
363

Francia, periodo Neoclassico

Francia, periodo Neoclassico

BUSTO DI NAPOLEONE

in marmo raffigurante Napoleone con corona di alloro, sulla base iscrizione NAPOLEONE I, cm 27x15,5x11, su base sagomata in marmo rosso Francia, cm 19,5x22,5x20

 

France, Neoclassical period, bust of Napoleon, marble

Stima    3.000 / 4.000
364

Raymond Gayrard

Raymond Gayrard

(Rodez 1777 - Parigi 1858)

BUSTO DI FRANÇOIS GRACCHUS CABROL

in bronzo, firmato sul bordo laterale destro GAYRARD SCULP. 1846, su piedistallo in marmo nero del Belgio modanato inciso sul fronte “FRANÇOIS CABROL”, inciso sui lati “François Gracchus Cabrol/ né a Rovez/ le 17 février 1793/ mort à Paris / 6 juin 1882” e “Eléve de l’ecole Polytechnique/ 1809/ Capitaine d’artillerie de la jeune garde / 9 decembre 1813/ Chevalier dela légion d’honneur / 17 août 1822/ Crèa la Forézie – Firmy 1827, Decazeville 1830/ Officier de la legion d’honneur/ juin 1841/ Député du département de l’Aveyron / 1846/ Membre du Conseil- Géneral de l’Aveyron/ Maire de Decazeville- / etc- etc-", cm 70x42x30

 

Raymond Gayrard (Rodez 1777 - Paris 1858), Bust of François Gracchus Cabrol, bronze

Stima    4.000 / 6.000
365

Francia, secolo XIX

Francia, secolo XIX

COFANETTO

in rame inciso, dorato e smaltato a champlevé su modello limosino, costituito da una cassa sagomata a forma di tempietto a una navata, coperto da un tetto a spiovente su cui si innesta una balaustra sormontata da tre elementi sferici e poggiante su quattro peducci cubici angolari; i timpani e le facciate sono decorate da figure di angeli dorati entro clipei a fondo celeste con bordo bruno, mentre gli spazi di risulta sono ornati da girali vegetali dorati su fondo blu scuro; cm 15,5x18x7

 

French, 19th century, a casket, enamel and gilt-copper

Stima    2.000 / 3.000
366

Italia settentrionale, secolo XVI

Italia settentrionale, secolo XVI

COPPETTA

in pietre dure con montatura in metallo dorato, piede ovale su base modanata cesellata al centro a piccoli decori geometrici, fusto rastremato rovescio su cui poggia la coppetta sagomata profilata da bordo modanato dorato ad analoghi decori geometrici, coperchio di forma rettangolare con montatura analogamente cesellata terminante in presa a pigna poggiante su base circolare modanata, cm 12x7x4

 

Northern Italian, 16th century, a small vase, pietra dura and gilt bronze

Stima    2.000 / 3.000
367

Roma, secolo XIX

Roma, secolo XIX

CALAMAIO

in marmo serpentino, piede triangolare su cui poggia il fusto formato da tre delfini con le code rivolte verso l’alto a sostenere il corpo, ornato da baccellature con conchiglie sul bordo, bordo esagonale intagliato ad unghiature sul quale poggia il coperchio ornato da conchiglie con presa in foggia di tre cigni, cm 16,5x12x12

 

Roman, 19th century, an inkwell, serpentine marble

Stima    400 / 600
Aggiudicazione:  Registrazione
368

Venezia, secolo XVIII

Venezia, secolo XVIII

MODELLINO DELLA VERA DI POZZO DI CAMPO SANTI GIOVANNI E PAOLO A VENEZIA

in bronzo, montato su base circolare e con vera di pozzo ettagonale; si tratta della riproduzione della vera di pozzo di Campo Santi Giovanni e Paolo a Venezia con alcune differenze: l’iscrizione “MIRA SILEX MIRVSQVE LATEX (LATER nel nostro esemplare) QVI FLVMINA VINCIT” è posta alla base del corpo centrale anziché sullo zoccolo del basamento e la forma della vera di pozzo è ettagonale invece che ottagonale. Al di sopra della base, il corpo centrale è scolpito con puttini posti agli angoli e collegati gli uni agli altri da festoni vegetali che si stagliano sotto mensole con doppia voluta e sotto uccelli beccanti. Dal basso verso l’alto, seguono un profilo modanato, un bordino a nastro ritorto, una fascia di conchiglie alternata a palmette e un profilo dentellato cui si applica un motivo di ovoli ricorrenti entro riserve di forma ovale; coperchio in ferro; alt. cm 14, diam. cm 19,5

 

Venetian, 18th century, model of the well head in Campo Santi Giovanni e Paolo in Venice, bronze

Stima    600 / 900
Aggiudicazione:  Registrazione
369

Gusto neoclassico, secolo XIX

Gusto neoclassico, secolo XIX

DIANA

in bronzo dal modello della Diana di Gabi, scultura conservata presso il Museo del Louvre tradizionalmente attribuita a Prassitele e raffigurante una donna, probabilmente Artemide, avvolta in un drappeggio, alt. cm 41,5

 

Neoclassical taste, 19th century, Diana, bronze

Stima    700 / 1.000
Aggiudicazione:  Registrazione
370

Da Francesco Somaini, seconda metà secolo XIX

Da Francesco Somaini, seconda metà secolo XIX

BUSTO DI BARTOLOMEO COLLEONI

in gesso, cm 88x65x40

 

After Francesco Somaini, second half 19th century, bust of Bartolomeo Colleoni, plaster

 

Eseguito dal ticinese Francesco Somaini nel 1840 su commissione del Luogo Pio per l'Ateneo di Bergamo, il busto fu esposto nel 1840 all'Accademia di Brera di Milano per trovare collocazione sullo scalone d'onore di palazzo Frizzoni, sede del Comune di Bergamo. Il busto riprende, tanto nel volto che nella realizzazione della corazza, il canonico ritratto eseguito da Giovan Battista Moroni

Stima    3.000 / 5.000
Aggiudicazione:  Registrazione
371

Toscana, secolo XIX

Toscana, secolo XIX

PUTTO CON CORNUCOPIA DI FRUTTI

in marmo, cm 88x36x28

 

Tuscan, 19th century, a putto with a cornucopia of fruits, marble

 

Stima    2.000 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione
372

Francesco Pozzi

Francesco Pozzi

(1779-1844)

BUSTO MASCHILE

in marmo, firmato e datato sul retro F. Pozzi Fece In Roma 1822, cm 61x30x27

 

Francesco Pozzi (1779-1844), a male bust, marble

 

Stima    2.500 / 3.500
Aggiudicazione:  Registrazione
373

Da Desiderio da Settignano, Firenze, secolo XIX

Da Desiderio da Settignano, Firenze, secolo XIX

GESÙ BAMBINO BENEDICENTE

in marmo, dalla scultura di Desiderio di Settignano posta a coronamento dell'Altare del Sacramento nella Basilica di San Lorenzo a Firenze realizzato nel 1461 circa, cm 61x28x15

 

After Desiderio da Settignano, Florentine, 19th century, Christ Child Blessing, marble

Stima    1.000 / 1.500
Aggiudicazione:  Registrazione
374

Jean-Jacques Caffieri

Jean-Jacques Caffieri

(Parigi 1725 - Mora 1792)

BUSTO DI GIOVANE DONNA

in terracotta, firmato e datato sul retro J.J. Caffieri Paris 1775, alt. cm 60, su piedistallo circolare in marmo rosso, alt. cm 12,5

 

Jean-Jacques Caffieri (Paris 1725 - Mora 1792), bust of a young woman, terracotta

 

Bibliografia di confronto

C. Navarra-Le Bihan, Cécile, L’ inventaire après décès du sculpteur Jean-Jacques Caffieri, in “Gazette des beaux-arts”, 138.2001, 97-120;

J. Guiffrey, Les Caffiéri: sculpteurs et fondeurs-ciseleurs ; étude sur la statuaire et sur l’art du bronze en France au XVIIe et au XVIIIe siècle, Nogent Le Roi: Laget,1993

 

Ultimo e più celebre membro di una nota famiglia di artisti, Jean Jacques Caffieri è stato incaricato da numerose personalità della seconda metà del Settecento per la realizzazione di ritratti scultorei, ottenendo da Luigi XV, la prestigiosa carica di Sculpteur du Roi: al museo dell’Ermitage è conservato il busto di Madame du Barry, l’ultima favorita del sovrano francese, dove oltre alla sua avvenenza risaltano le sue doti seduttive. Apprezzata era infatti l’abilità di Caffieri, soprattutto nei busti realizzati in marmo o come nel nostro caso in terracotta, di saper coniugare al naturalismo nella resa della fisionomia l’emergere delle attitudini psicologiche dei committenti.

 

 

Stima    6.000 / 9.000
Aggiudicazione:  Registrazione
375

Da Canova, secolo XIX

Da Canova, secolo XIX

PUTTO CHE SCRIVE

in marmo raffigurante fanciullo seduto su un muretto nell’atto di scrivere la parola CANOVA su un quaderno, cm 42x18x21

 

After Canova, 19th century, writing putto, marble

Stima    2.000 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione
376

Italia settentrionale, secolo XVIII

Italia settentrionale, secolo XVIII

AMORE E PSICHE

in marmo di Carrara su base circolare, cm 102x45x35

 

Northern Italian, 18th century, Cupid and Psyche, Carrara marble

 

Il gruppo, tanto nella posa quanto nella rappresentazione delle figure, potrebbe trarre ispirazione dalla statua di analogo soggetto conservata presso i Musei Capitolini di Roma, copia di un originale di età ellenistica datata alla tarda età adrianea o alla prima età antonina.

Stima    8.000 / 12.000
361 - 375  di 375