Per oltre venti anni, nei nostri cataloghi di vini pregiati e da collezione, è sempre stato lasciato uno spazio per i distillati, che i collezionisti italiani e di tutto il mondo hanno sempre seguito con attenzione, mettendo in scena vere e proprie battaglie in sala, ai telefoni e online. Lo spazio dedicato a questo affascinante mondo è aumentato sempre più nel tempo, con risultati eccezionali, basti pensare alla bottiglia di Bowmore del 1966 della Bouquet Collection di Samaroli che, nel giugno 2020, ha realizzato il record nazionale per una singola bottiglia di whisky, con un prezzo finale di 49.000 €.

Tutto questo ci ha portato alla decisione di aprire un dipartimento interamente riservato a whisky, cognac, rum, armagnac, calvados e tutti i distillati amati dai grandi appassionati, e quello che state vedendo è il catalogo della nostra prima asta. Una selezione di più di 150 lotti tra i migliori prodotti che le distillerie d’Europa e del mondo offrono al mercato.

Il catalogo è stato strutturato per offrire una panoramica completa del mondo dei distillati.

Iniziamo con i classici distillati di Francia: cognac, calvados e armagnac. La straordinaria longevità di questi è famosa, infatti alcuni lotti presenti in catalogo hanno vissuto pienamente il secolo scorso, e anche di più: una bottiglia di cognac di Rouyer Guillet & Co. è stata distillata addirittura nel lontano 1865.

Proseguendo la mattinata, ci spostiamo nel nuovo continente, con una selezione di rum che vanno dai più giovani e variopinti Samaroli, ai solenni e ricercatissimi prodotti della leggendaria distilleria Caroni.

Lasciati i caraibici rum, ci spostiamo nella sessione più corposa del catalogo: quella dedicata ai whisky. Iniziando con la patria del distillato ambrato, la Scozia, i lotti proposti rappresentano una selezioni dei migliori prodotti delle storiche aziende delle Highland e non solo: Ardbeg, Bowmore, Caol Ila, Glen Grant, Laphroaig, Port Ellen, Scapa, solo per citare le principali. In particolare, venti lotti della distilleria più ricercata da tutti i collezionisti: Macallan, con annate e imbottigliamenti dai più moderni, fino agli anni ’30, ’40 e ’50.

A chiudere il catalogo ci sarà una bottiglia straordinaria, un vero pezzo da collezione: un Karuizawa invecchiato 38 anni, della serie Pearl Geisha; lo sguardo della donna raffigurata sull’etichetta trasmette il fascino e il mistero che la distilleria giapponese, chiusa ormai dal 2001, riusciva a imbottigliare nei suoi whisky.

Per questa occasione unica, ci auguriamo di vederla con noi nelle sale di Palazzo Ramirez Montalvo, ma in caso fosse impossibilitato, le ricordiamo la possibilità di partecipare con offerte scritte, telefoniche, o iscrivendosi sulla nostra piattaforma online PandolfiniLive.



Highlights dell'asta
Esperti dell'asta
Capo Dipartimento

Whisky e Distillati da Collezione

Francesco Tanzi
Capo Dipartimento

Whisky e Distillati da Collezione

Federico Dettori
Assistente di Dipartimento

Top