•      Pietro Giacomo Palmieri

    181 Pietro Giacomo Palmieri Pietro Giacomo Palmieri (Bologna, 1737 - Torino, 1804)                                             PAESAGGIO CON MUCCA E PASTORI penna e inchiostro, pennello e inchiostro acquarellato grigio, carta vergellata, mm 214x258 firmato in basso a sinistra "Palmieri fece 1798 marzo"   LANDSCAPE WITH A COW AND SHEPHERDS pen and ink, brush and grey wash, laid paper, 214x258 mm signed lower left "Palmieri fece 1798 marzo"     «RTF to HTML .Net» Stima   
    300 / 500
    Dettaglio

  •      Luigi Ademollo

    182 Luigi Ademollo Luigi Ademollo (Milano,1764 – Firenze,1849) PRELUDIO GLADIATORIO
    TRIONFO DI CESARE
    coppia di disegni, matita nera, penna e inchiostro, pennello e inchiostro acquarellato, carta vergellata, mm 470x630 firmati a matita a destra sotto la scena principale (2)   BEFORE GLADIATOR GAMES
    THE TRIUMPHAL ENTRY OF CAESAR
    black chalk, pen and ink, brush and grey wash, laid paper, 470x630 mm, a pair signed at right below the scene (2)   Bibliografia di riferimento G. L. Mellini, Apertura per Luigi Ademollo in “Arte illustrata”, n. 57, 1974, pp. 58-71; F. Leone (a cura di), Luigi Ademollo (1764 – 1849). L’enfasi narrativa di un pittore neoclassico, olii disegni e tempere, catalogo della mostra della galleria Carlo Virgilio (Roma, 27 febbraio – 12 aprile 2008), Roma 2008, pp. 5-69; E. Radogna, L’espressione grafica in Luigi Ademollo: idee e progetti su carta per la committenza toscana in “Predella” 45-46, 2019, pp. 13-54.   Inediti esemplari del brillante estro di disegnatore di Luigi Ademollo, capace di far rivivere la sua originale visione dell’antico proprio grazie alla vitalità della linea che dà forma alle sue narrazioni, costituendo un unicum nell’ambito del neoclassicismo toscano, facilmente riconoscibile ma difficilmente imitabile. Al di sotto delle scene, sia di quelle principali che delle più piccole storie che formano una sorta di fregio figurato in basso, sono riportati a matita i titoli: nel foglio con il Trionfo di Cesare sono raffigurati episodi legati alla fondazione di Roma e al suo primo re, Romolo, mentre in quello con la preparazione dei giochi gladatori i combattimenti che si svolgevano proprio all’interno del Colosseo che campeggia sullo sfondo. È assai probabile che i due fogli siano stati poi tradotti dallo stesso Ademollo attraverso il medium incisorio che parimenti a quello disegnativo pienamente padroneggiava.    
    «RTF to HTML .Net»
    Stima   
    8.000 / 12.000
    Dettaglio

  •      Luigi Ademollo

    183 Luigi Ademollo Luigi Ademollo (Milano,1764 – Firenze,1849) VIA CRUCIS 14 tavole, tempera su carta, mm 410x320   VIA CRUCIS 14 plates, tempera on paper, 410x320 mm   Provenienza Firenze, coll. G. L. Mellini   Bibliografia G. L. Mellini, Apertura per Luigi Ademollo in “Arte illustrata”, n. 57, 1974, p. 326, fig. 16; G. L. Mellini, Petra Mala, Bergamo 1991, p. 166   Bibliografia di riferimento E. Radogna, Pitture originali del celebre Ademollo, in "Mathera", III, 9, 2019, pp. 27-32.   Proveniente da una cappellina sconsacrata a Marcialla secondo la testimonianza di Gian Lorenzo Mellini a cui si deve il merito della riscoperta moderna di Luigi Ademollo da lui definito pittore atipico, eccentrico e stravagante, la serie presentata va collocata intorno al 1840, nella tarda attività dell’artista. Parte della collezione dello stesso Mellini, veniva da questi assai efficacemente descritta con queste parole: “gridata e quasi plebea, si legge il revival di certo antico spasimo espressivistico, dalla Scuola del Danubio fino a Grünewald, estrema traccia del suo internazionalismo mentale” (Mellini 1974, p. 326).   «RTF to HTML .Net» Stima   
    20.000 / 25.000
    Dettaglio

  •      Luigi Ademollo

    184 Luigi Ademollo Luigi Ademollo (Milano,1764 – Firenze,1849) MIRACOLO DI SANT'AMBROGIO matita nera, penna e inchiostro, pennello e inchiostro acquerellato, biacca, carta vergellata, mm 600x535 firmato e datato in basso "Io Luigi Ademollo o' eseguito in Pittura a Fresco nella Chiesa di S. Ambrogio l'anno 1832 / per commissione del Mt Pr Sig Priore Gastone Se..."   THE MIRACLE OF SAINT AMBROSE black chalk, pen and ik, brush and wash, heightened with white, laid paper, 600x535 mm signed and dated "Io Luigi Ademollo o' eseguito in Pittura a Fresco nella Chiesa di S. Ambrogio l'anno 1832 / per commissione del Mt Pr Sig Priore Gastone Se..." «RTF to HTML .Net» Stima   
    2.500 / 3.500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Andrea Appiani

    185 Andrea Appiani Andrea Appiani (Milano,1754 – 1817) IL RATTO DI EUROPA matita nera, penna e inchiostro, carta vergellata, quadrettato a matita nera, mm 201x300 firmato "Appiani" in basso a sinistra   THE RAPE OF EUROPA black chalk, pen and ink, laid paper, squared in black chalk, mm 201x300 signed "Appiani" lower left     Bibliografia F. Leone, Il mito di Europa di Andrea Appiani, cat. della Galleria Carlo Virgilio & C., Roma 2019, p. 25, fig. 5   ll foglio è da mettere in relazione con Europa che si asside sul toro, tela realizzata da Appiani nell'ambito della serie con "Storie d'Europa" realizzata tra il 1784 e il 1786. «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.500 / 2.500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Luigi Ademollo

    186 Luigi Ademollo Luigi Ademollo (Milano,1764 – Firenze,1849) IL DILUVIO matita rossa, penna e inchiostro, pennello e inchiostro acquarellato, carta vergellata, mm 430 x 850   THE GREAT FLOOD red chalk, pen and ink, brush and wash, laid paper, 430x850 mm «RTF to HTML .Net» Stima   
    2.000 / 3.000
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Giuseppe Diotti

    187 Giuseppe Diotti Giuseppe Diotti (Casalmaggiore, 1779 – 1846) IL GIOVANE ACHILLE AFFIDATO AL CENTAURO CHIRONE matita nera, carta filigranata, 180x227   THE INFANT ACHILLES ENTRUSTED TO CENTAUR CHIRON black chalk, watermarked paper, mm 180x227   Provenienza timbro non identificato in basso a sinistra (Lugt 1517?)   Sul verso un piccolo profilo di testa a matita. «RTF to HTML .Net» Stima   
    300 / 500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Mauro Gandolfi

    188 Mauro Gandolfi Mauro Gandolfi (Bologna,1764 – 1834) GESÙ BAMBINO penna e inchiostro su pergamena, mm 216x332 dedicato "All'amico Dr. Francesco Campani" in basso a sinistra   JESUS CHILD pen and ink on vellum, mm 216x332 dedicated lower left "All'amico Dr. Francesco Campani"   Disegno preparatorio, dedicato all'amico Dr. Francesco Campani, per la relativa incisione. «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.500 / 2.500
    Dettaglio

  •      Artista romantico, sec. XIX

    189 Artista romantico, sec. XIX Artista romantico, sec. XIX RITRATTO MASCHILE matita nera, gesso bianco, carta marroncina, mm 532x432   Romantic artist, 19th century MALE PORTRAIT black and white chalk, light brown paper, 532x432 mm   «RTF to HTML .Net» Stima   
    400 / 500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Artista del secolo XIX

    190 Artista del secolo XIX Artista del secolo XIX (San Sebastiano Curone,1758 – Roma,1823) LA DANZA DELLE ORE penna e inchiostro, pennello e inchiostro acquarellato colorato, carta vergellata, mm 118x200   Artist of 19th century THE DANCE OF THE HOURS pen and ink, brush and coloured wash, laid paper, mm 118x200   Si segnala la presenza di un affresco con la stessa composizione realizzato da Felice Giani nel Gabinetto Astronomico in Palazzo Laderchi a Faenza (1796). «RTF to HTML .Net» Stima   
    2.000 / 3.000
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Filippo Giuntotardi

    191 Filippo Giuntotardi Filippo Giuntotardi (Roma, 1768 - 1831) SCENE DAGLI AFFRESCHI VATICANI DI RAFFAELLO otto disegni, matita nera, carta vergellata, mm 350x500 circa (8)   SCENES AFTER RAFFAELLO'S FRESCOES IN VATICAN eight drawings, black chalk, laid paper, 350x500 mm approximately (8)   «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.200 / 1.800
    Dettaglio

  •      Vincenzo Camuccini

    192 Vincenzo Camuccini Vincenzo Camuccini (Roma,1771 – 1844) LE DONNE ROMANE PORTANO LE LORO GIOIE NELL'ERARIO LUCIO ALBINO INCONTRA LE VESTALI VOLTO DI MONACO tre disegni, matita nera, pennello e acquerello, carta vergellata, mm163x107; 100x160;185x204 (3)   THE GENEROSITY OF ROMAN WOMEN LUCIO ALBINO WITH THE VESTAL VIRGINS PORTRAIT OF A MONK three drawings, black chalk, brush and wash, laid paper, 163x107; 100x160;185x204 mm (3)   Sui fogli di supporto ai disegni con le scene di storia romana sono presenti iscrizioni con ogni probabilità autografe che ne descrivono i soggetti. «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.500 / 2.500
    Dettaglio

  •      Scuola emiliana, fine sec. XVIII / inizio sec. XIX

    193 Scuola emiliana, fine sec. XVIII / inizio sec. XIX Scuola emiliana, fine sec. XVIII / inizio sec. XIX SCENA MITOLOGICA matita nera, pennello e inchiostro acquarellato grigio, carta azzurra vergellata e filigranata, mm 244x265   Emilian school, late 18th century / early 19th century MYTOLOGICAL SCENE black chalk, brush and grey wash, laid and watermarked pale blue paper, mm 244x265   Sul verso è presente un'altra scena velocemente schizzata a matita «RTF to HTML .Net» Stima   
    400 / 600
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Scuola toscana, inizio sec. XIX

    194 Scuola toscana, inizio sec. XIX Scuola toscana, inizio sec. XIX SCENA MITOLOGICA CON LE MUSE matita nera, carta vergellata filigranata, mm 300x450   MYTHOLOGICAL SCENE black chalk, watermarked laid paper, 300x450 mm   Iscrizioni "Poccianti è in collera con noi. È tornato il Granduca e fa che si lavora/ nei bassirilievi; ti ò aspettato fino di sabato a casa mia ove o fatto portare la/ tela ed è tutto preparato; ti lascio un altro schizzo della contesa dei .../ ed ò fatta quella di Marsia e Apollo; regolati dunque nel fare l'altra/ ti aspetto a casa mia" a penna sul recto. "Il Lanzi vuol saper quali sono i soggetti che/ ai destinati per non ti combinare di fare i madesimi/ questo sono il mezzo e un altro che avrebbe destinato/ sarebbe la cotesta di T... con le Muse, procura/ di fargli sapere per tempo acciò non vi combinate nei/ pensieri, le tele sino a lunedì non sono fatte/ dunque domenica sarò da te/ Le tele domani saranno ammannite..." a matita sul verso   «RTF to HTML .Net» Stima   
    400 / 600
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      John Flaxman

    195 John Flaxman John Flaxman (York, 1755 – Londra, 1826) STUDI PER FIGURE DI COEFORE due disegni, penna e inchiostro, carta vergellata, mm 255x110; 253x85 (2)   STUDIES FOR COEFORE two drawings, pen and ink, laid paper, 255x110; 253x85 mm (2)   «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.500 / 2.500
    Dettaglio

  •      Artista neoclassico

    196 Artista neoclassico Artista neoclassico IL MATRIMONIO DELLA VERGINE matita nera su carta, mm 224x275   Neoclassical Artist THE MARRIAGE OF THE VIRGIN pencil on paper, 224x275 mm   «RTF to HTML .Net» Stima   
    250 / 350
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Giuseppe Bezzuoli

    197 Giuseppe Bezzuoli Giuseppe Bezzuoli (Firenze, 1784-1855) SAN GIOVANNINO matita nera, acquarello colorato, mm 254x205 siglato "GB" in basso a sinistra   SAINT JOHN THE BAPTIST black chalk, watercolor, 254x205 mm signed "GB" lower left «RTF to HTML .Net» Stima   
    800 / 1.200
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Giuseppe Bezzuoli

    198 Giuseppe Bezzuoli Giuseppe Bezzuoli (Firenze, 1784 - 1855) STUDIO DI FIGURA matita nera, gesso bianco, mm 610x400   MALE STUDY black and white chalk, 610x400 «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.000 / 1.500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Giuseppe Bezzuoli

    199 Giuseppe Bezzuoli Giuseppe Bezzuoli (Firenze,1784 – 1855) LO STREGONE E GLI AMANTI matita nera, penna e inchiostro su carta, mm 217x344 firmato "Giuseppe Bezzuoli fece e non finì"   THE WIZARD AND THE LOVERS black pencil, pen and ink on paper, 217x344 mm signed "Giuseppe Bezzuoli fece e non finì" «RTF to HTML .Net» Stima   
    500 / 800
    Dettaglio

  •      Giuseppe Bezzuoli

    200 Giuseppe Bezzuoli Giuseppe Bezzuoli (Firenze,1784 – 1855) RITROVAMENTO DI MOSÉ penna e inchiostro, mm 140x208 firmato in basso a destra "G Bezzuoli"   THE FINDING OF MOSES pen and ink, mm 140x208 signed "G Bezzuoli" lower right   Iscrizioni "soggetto nel mezzo" a penna autografa, sul verso   Sul verso è visibile parzialmente uno studio per la chioma di un albero.   «RTF to HTML .Net» Stima   
    400 / 600
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Vincenzo Brioschi

    201 Vincenzo Brioschi Vincenzo Brioschi (Firenze, 1786? - 1843) SCENA DI BATTAGLIA penna e inchiostro, carta vergellata, mm 154x256   BATTLE SCENE pen and ink, laid paper, mm 154x256   Al verso parte di una lettera firmata dall'artista. «RTF to HTML .Net» Stima   
    300 / 500
    Dettaglio

  •      Arcangelo Michele Migliarini

    202 Arcangelo Michele Migliarini Arcangelo Michele Migliarini (Roma, 1779 - Firenze, 1865) LOTTA CON UN LEONE matita nera, pennello e inchiostro acquarellato, carta vergellata, mm 375x516 firmato al verso "Migliarini"   FIGHT WITH A LION black chalk, brush and wash, laid paper, 375x516 signed on the back "Migliarini"   Provenienza collezione Luigi Grassi (Lugt 4465 in basso a sinistra sul recto)     «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.200 / 1.800
    Dettaglio

  •      Jean Pesne

    203 Jean Pesne Jean Pesne (Rouen, 1623 – Parigi, 1700) VEDUTA DI UNA FORTEZZA penna e inchiostro, carta vergellata, mm 107x234 firmato in basso a sinistra   VIEW OF A FORTRESS pen and ink, laid paper, 107x234 mm signed lower left   «RTF to HTML .Net» Stima   
    300 / 500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Abraham Louis Rodolphe Ducros

    204 Abraham Louis Rodolphe Ducros Abraham Louis Rodolphe Ducros (Yverdon-les-Bains, 1748 – Losanna, 1810) VEDUTA DEL PONTE LUCANO acquarello e gouache, carta applicata su tela, cm 65x100   A VIEW OF PONTE LUCANO watercolour and gouache, paper laid down on canvas, cm 65x100   Esposizioni Londra, Kenwood, The Iveagh Bequest 1985, n. 23; Losanna, Musée Cantonal des Beaux Arts 1986, n. 53.   Bibliografia D. Agassiz, A. L. Du Cros, peintre et graveur, 1748-1810, Losanna 1927, p. 73; P. Chessex, Ducros: 1748 - 1810; paesaggi d’Italia all’epoca di Goethe, Roma 1987, scheda 45, pp. 94-95.   Abraham Louis Rodolphe Ducros, svizzero del cantone di Vaud, che viaggiò per l’Italia negli ultimi due decenni del XVIII secolo risiedendo anche svariati anni a Roma, è sempre stato considerato sia da collezionisti che da artisti della fine del Settecento e dell’inizio dell’Ottocento come uno dei più importanti paesaggisti della sua generazione. Le sue vedute italiane mostrano sempre un riuscito equilibrio fra il gusto pittoresco, la curiosità archeologica e la dilatazione fantastica tipiche di un pre-romanticismo di origine piranesiana.  Soggiornando a Tivoli durante i mesi estivi, il pittore ha riprodotto il ponte Lucano che attraversa il fiume Aniene e conduce alla tomba fatta costruire dal console M. Plauto Silvano, luogo posto proprio sul cammino tra Roma e Tivoli, in più occasioni: una veduta assai simile a quella qui presentata è conservata presso il castello di Stourhead (Wiltshire), acquistata nel 1786 da Sir Richard Colt Hoare, e siamo a conoscenza che nel 1806 dipinse un ponte Lucano per Friedrich von Sachsen-Gotha, attualmente di collocazione sconosciuta.   «RTF to HTML .Net» Stima   
    2.000 / 3.000
    Dettaglio

  •      Luigi Sabatelli

    205 Luigi Sabatelli Luigi Sabatelli (Firenze,1772 – Milano,1850) PUTTI CHE GIOCANO A BOCCE matita nera, penna e inchiostro, carta vergellata, cm 183x263   PUTTI PLAYING BOCCE black chalk, pen and ink, laid paper, mm 183x263 «RTF to HTML .Net» Stima   
    300 / 500
    Dettaglio

  •      Artista neoclassico

    206 Artista neoclassico Artista neoclassico PROGETTO PER DECORAZIONE PARIETALE tempera e oro su cartoncino, mm 348x680   Neoclassical Artist DESIGN FOR WALL DECORATION tempera and gold on cardboard, 348x680 «RTF to HTML .Net» Stima   
    600 / 800
    Dettaglio

  •      Scuola toscana, sec. XIX

    207 Scuola toscana, sec. XIX Scuola toscana, sec. XIX IL CONTE UGOLINO E I SUOI FIGLI penna e inchiostro, carta vergellata filigranata, mm 198x294   Tuscan school, 19th century UGOLINO AND HIS SONS pen and ink, watermarked laid paper, 198x294 mm     «RTF to HTML .Net» Stima   
    400 / 600
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Louis-Nicolas Cabat

    208 Louis-Nicolas Cabat Louis-Nicolas Cabat (Parigi, 1812 - 1893) PAESAGGIO ARCADICO matita nera, penna e inchiostro, pennello e inchiostro acquarellato su fogli di carta seppiata riuniti, mm 970x740 firmato in basso a destra "Louis Cabat"   ARCADIC LANDSCAPE black chalk, pen and ink, brush and wash on sheets of paper joined970x740 mm signed lower right "Louis Cabat" «RTF to HTML .Net» Stima   
    1.000 / 1.500
    Dettaglio

  •      Giuseppe Collignon

    209 Giuseppe Collignon Giuseppe Collignon (Castelnuovo Berardenga,Siena, 1778 - Firenze, 1863) LA PARTENZA DI ERCOLE ???? matita nera, pennello e inchiostro acquarellato, carta vergellata, mm 170x217   THE DEPARTURE OF HERCULES black chalk, brush and wash, laid paper, mm 170x217 «RTF to HTML .Net» Stima   
    300 / 500
    Aggiudicazione:
    Registrazione
    Dettaglio

  •      Artista del sec. XIX

    210 Artista del sec. XIX Artista del sec. XIX PERSONAGGI SU UNA TERRAZZA matita nera, penna e inchiostro, carta vergellata, mm 220x320   Artist from 19th century CHARACTER ON A TERRACE black pencil, pen and ink, laid paper, mm 220x320 «RTF to HTML .Net» Stima   
    600 / 800
    Dettaglio