L'asta a tempo di Argenti presenterà un'ampia selezione di opere che il Dipartimento ha potuto selezionare seguendo l'attuale andamento del mercato.
Un nucleo molto interessante è quello di oreficeria sacra. Saranno proposte paci d'altare, acquasantiere, pissidi e sportelli di ciborio, tutte opere emblemtatiche di una raffinata produzione soprattutto italiana che ha caratterizzato la storia dell'oreficeria sacra dal XVIII al XIX secolo. 
I riflettori si accenderanno anche per i manufatti delle maestranze romane. In particolare da segnalare il versatoio dell'argentiere Carlo Cropanese databile al 1750 circa e la guantiera, databile al 1820 circa, caratterizzata dall'incisione con stemma cardinalizio.
La storia dell'argenteria europea sarà, invece ben rappresentata, da vassoio, posate e da una elegante zuppiera del 1784 realizzata dagli argentieti Sharp e Smith.
Guardando il XX secolo arriviamo ai primi del '900 con il servito da tè e caffè della bottega Sant'Elia di Milano, espressione delle linee Déco e con la tabacchiera di Mario Buccellati di D'Annunziana memoria.



Highlights dell'asta
Esperti dell'asta
CAPO DIPARTIMENTO MILANO

Argenti

Roberto Dabbene
CAPO DIPARTIMENTO MILANO
JUNIOR EXPERT FIRENZE

Argenti

Chiara Sabbadini Sodi
JUNIOR EXPERT FIRENZE

Top