International Fine Art

17 OTTOBRE 2018

International Fine Art

Asta, 0269
FIRENZE
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
ore 17.00

I lotti contrassegnati con ★ sono di proprietà di un’importante azienda italiana e sono assoggettati ad un particolare iter di acquisto.
Esposizione
FIRENZE
13-16 ottobre 2018
orario 10-13 / 14–19 
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
info@pandolfini.it
 
 
 
Stima   500 € - 20000 €

Tutte le categorie

31 - 60  di 82
244

PENDOLA DA CAMINO, ALLEGORIA DELL'AMERICA, FRANCIA, 1800 CIRCA

in bronzo cesellato, patinato e dorato con applicazioni in vetro smaltato; l’America è personificata da una donna indiana seduta sulla cassa dell’orologio, con occhi in vetro smaltato, in atto di reggere con la mano destra un arco e con la sinistra una lancia, mentre sulle spalle tiene la faretra con le frecce; alla sua sinistra è un alligatore, anch’esso con occhi smaltati, la cui coda prosegue fino alla destra della figura per avvolgersi intorno a una palma. Quadrante dell’orologio in smalto bianco con numeri romani per le ore e arabi per i quarti e doppio foro di carica; base in foggia di arco ornato da tralcio fogliaceo con volatili in atto di beccare frutti e bordato da un motivo continuo di medaglioni smaltati a fondo blu ornati da fiore stilizzato, terminante su quattro piedi felini poggiati su un basamento in marmo rosso con piedini a trottola, cm 61x41x15

 

A PENDULE “À L'AMÉRIQUE”, FRANCE, 1800 CIRCA

 

Questo modello è attribuito a Jean-Simon Deverberie, rinomato bronzista e artigiano francese che fu il primo a introdurre il tema del “Buon Selvaggio” nella costruzione di casse decorative per gli orologi. Una tematica, questa, giunta all'apice del suo successo alla fine del diciottesimo secolo, complici la filosofia romantica e illuminista di Jean-Jacques Rousseau così come le numerose relazioni su viaggi d'esplorazione nelle terre australi che narravano di popoli pacifici perché liberi dalla corruzione generata dalla società. Ai successi letterari nati sulla scia di questo mito, si affianca la fervida produzione di oggetti decorativi, spesso realizzati, come nel nostro caso, in bronzo a creare un felice contrasto cromatico tra la patina scura della pelle del “buon selvaggio” e l'oro con il quale sono raffigurati i suoi accessori.

Stima    8.000 / 12.000
Aggiudicazione:  Registrazione
259

BAULE CONTENENTE COMPLEMENTI DA TAVOLA, SERVIZIO DA TÈ E CAFFÈ E SERVIZIO DI POSATE, GOLDSMITHS & SILVERSMITHS COMPANY, LONDRA, 1928

in argento, silver plated e xylonite composto da 235 pezzi entro baule in legno con guarnizioni e chiusure in ferro con all’interno vassoi a scomparti, cm 61x81x51

Composizione: in silver plated 12 forchette, 12 cucchiai, 18 forchette da dolce, 12 cucchiai da dolce, 12 cucchiaini da caffè, 12 cucchiaini da tè, 6 cucchiaini da uova, 4 cucchiaini da sale, 2 cucchiaini da mostarda, 1 coltellino da burro, 1 forchettina da formaggio, 1 pinza da zucchero, 1 colino da tè, 1 cucchiaio da zucchero, 2 ramaioli da salsa, 1 ramaiolo, 1 spargizucchero, 2 schiaccianoci, 4 porta tovaglioli, 4 saliere, 2 poggia coltelli, 4 porta bon bon, 4 vasetti, 4 candelieri, 4 spargipepe, 2 mostardiere, 2 porta toast, 1 piatto da muffin con coperchio e vassoietto, 2 salsiere, 1 scaldavivande con vassoietto e coperchio, 1 piatto da colazione con coperchio girevole e due vassoietti, 2 portavivande, 1 egg coddler, 1 cestina ovale, 1 vassoio rettangolare, 1 vassoio con angoli scantonati, 1 vassoio per biscotti e formaggio, 1 bollitore; in silver plated e xylonite 12 forchette da dolci, 12 coltelli da dolce, 12 forchette da pesce, 12 coltelli da pesce, 12 coltelli, 19 coltelli da formaggio di cui uno con il manico con lo stemma del XVII Reggimento di Dogra dell’esercito indiano, 2 posate da portata per il pesce, 2 forchettoni e 2 coltelli da arrosto, 1 affilacoltelli, 1  coltello da pane; in sterling silver 1 teiera, 1 caffettiera, 1 lattiera, 1 zuccheriera

 

A BOX CONTAINING TABLE COMPLEMENTS, TEA AND COFFEE SERVICE AND CUTLERY, GOLDSMITHS & SILVERSMITHS COMPANY, LONDON, 1928

 

Come riportano le fatture scritte a mano dalla Goldsmiths & Silversmiths Company di Londra il 17 settembre del 1928, il grande servizio venne realizzato per il Capitano Edwin Raymond MacPherson Hall, noto grazie alle testimonianze della sua carriera militare presenti al Britain’s National Army Museum. Nato nel 1898, venne nominato nel 1916  Ufficiale dell’armata inglese in India dove, divenuto Capitano nel 1919, visse costantemente fino al 1926, quando gli fu concesso di rientrare in patria per 18 mesi. Fu durante questo periodo di congedo che ordinò il servizio alla prestigiosa Goldsmiths & Silversmiths Company, la cui sede si trovava a Londra in Regent Street. A settembre del 1928 il servizio lasciò l’Inghilterra per raggiungere attraverso il canale di Suez l’India, dove il Capitano era tornato sei mesi prima e dove sarebbe rimasto fino al 1946, quando coronò la sua carriera come Comandante della guarnigione di Cawnpore.

 

Stima    8.000 / 12.000
Aggiudicazione:  Registrazione
31 - 60  di 82