Valdemaro Grifoni - Immagini - itinerari fiorentini, Arte orientale, Reperti archeologici

Valdemaro Grifoni - Immagini - itinerari fiorentini, Arte orientale, Reperti archeologici

Asta

Firenze, Palazzo Ramirez Montalvo
Borgo Albizi, 26
27 OTTOBRE 2009
 
 
 

Tutte le categorie

Visualizzazione tipo lista
Visualizzazione tipo griglia
31 - 60  di 231
Contenitore in giada nefrite, Cina, seconda metĂ  del XVIII secolo, periodo Qianlong (1736-1795), color verde spinacio, lavorato sullintera superficie a intaglio e traforo con decoro di motivi floreali, recante sulla base bollino in carta con la dicitura  Veneziani  AntichitĂ  Roma diam. cm 13 Di forma globulare leggermente schiacciata, veniva probabilmente utilizzato come incensiere o contenitore di essenze profumate e posto allinterno di templi, come quello, simile per forma decorazione e tecnica di lavorazione, parte della collezione del monastero tibetano di Norbu Lingka, edificato nel 1751 e residenza estiva di numerosi Dalai Lama. Incensieri simili per materiale forma e decorazioni si trovano anche a Pechino nelle collezioni del Museo di Palazzo (Gugong).
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Coppia di grandi piatti in porcellana, Cina, XVIII secolo, periodo Qianlong, con decorazione a smalti policromi del tipo famiglia rosa, il centro decorato con motivi floreali raffiguranti specie diverse, tra cui una grande peonia, il bordo del cavetto marcato da tema decorativo in color oro, la tesa ornata con motivi geometrici alternati a funghi lingzhi stilizzati e pipistrelli in rosso, entrambi motivi di buon auspicio. Sul fondo sono presenti due etichette in carta, luna con la dicitura ien Lung 1736-95 accompagnata dai caratteri cinesi Da Qing Qianlong nian zhi replicanti la marca di regno che si trova sui manufatti imperiali, laltra indicante lantiquario presso cui loggetto è stato acquistato,  M. Å Konst & Antikviteter  Regeringsgat 65  STOCKHOLM diam. cm 31 (2)
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Ciotola imperiale in porcellana bianca con decorazione policroma a smalti famiglia rosa, Cina, dinastia Qing, periodo di regno dellimperatore Yongzheng (1723-1735), manifattura di Jingdezhen, reca sul fondo, inscritta entro un doppio cerchio, la marca di regno Da Qing Yongzheng nian zhi ( durante il periodo di regno dellimperatore Yongzheng della grande dinastia Qing) e un bollino in carta con la dicitura  Riesco. No. 426  502 diam cm 19La decorazione floreale realizzata nello stile famiglia rosa in cinese fencai o ruancai, colori tenui, soffici-, cosiddetto per lutilizzo di pigmenti color rosa che fecero la loro comparsa nella decorazione delle porcellane imperiali intorno al 1720, epoca Kangxi (1654-1722), è costituita da temi floreali di buon auspicio, come la pesca, simbolo di longevità e la peonia.  La ciotola faceva parte della collezione di ceramiche e porcellane cinesi di Raymond Riesco (1877-1964), uomo daffari inglese originario di Croydon, un sobborgo di Londra, dove ancora oggi è possibile ammirare, nel locale museo, una selezione di oltre duecento manufatti datanti dal 2500 a.C. al XIX secolo parte della collezione originaria. Riesco acquistò la maggior parte degli oggetti dallantiquario inglese Bluett a partire dagli anni successivi alla fine della prima guerra mondiale, anche se limpulso a creare una collezione organica si manifestò a partire dal 1935, con lultimo acquisto effettuato, sempre presso Bluett, nel 1961.
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
31 - 60  di 231

Top