Storia

Pandolfini è stata fondata nel 1924 dal Cavalier Luigi Pandolfini con vendite di mobili, arredi ed oggetti d'arte. Nella seconda metà degli anni Quaranta, Pandolfini inizia con sempre maggiore frequenza, ad organizzare le vendite all'asta di mobili, arredi, dipinti antichi e dell'Ottocento appartenenti a grandi alberghi, a dimore e ville della nobiltà fiorentina, a grandi collezioni private che chiaramente appartengono al patrimonio del territorio toscano.

All'inizio degli anni Cinquanta, con il crescere del livello qualitativo degli oggetti proposti e con l’intensificarsi delle sessioni d'asta, si rese necessaria la ricerca di una sede, dove presentare le aste d'arte e di antiquariato. Sono questi gli anni in cui Pandolfini trasferisce la sua attività in Borgo degli Albizi 26, al piano nobile dell’importante palazzo Ramirez Montalvo e comincia a proporre al pubblico cataloghi redatti secondo le esigenze di un mercato più esigente.

Si deve però attendere gli anni Novanta per concretizzare un più deciso cambiamento strutturale sia per quanto riguarda l’organico che la visione e l’obbiettivo di vendita che cerca di mirare ad un mercato più nazionale e internazionale rendendo l'attività di intermediazione più competitiva con la volontà di giungere rapidamente ad una gestione aziendale organizzata secondo i criteri più avanzati. I risultati ottenuti sono stati da subito evidenti e nel volgere di un decennio Pandolfini rappresenta oggi una delle prime realtà nel panorama italiano per volume di intermediazione e riconoscimento anche internazionale in tutti i campi del collezionismo. Questo grazie anche ad uno staff specializzato al servizio della clientela più esigente che cerca di interpretarne le esigenze volgendole a profitto.

Sin dagl’ inizi dell’attività Pandolfini si occupa di un patrimonio antiquariale, come quello che si trova nel territorio toscano, di grande qualità e valore storico artistico. Già dal 1968 si tengono vendite che offrono al pubblico patrimoni di importanti famiglie dell’aristocrazia e dell'alta borghesia toscana, italiana e internazionale.

Le prestigiose house-sale e le single owner auction che si sono succedute negli anni hanno sempre confermato e superato le aspettative di vendita rappresentando così un importante settore che si è poi sviluppato nel corso degli anni. Ne ricordiamo qui alcune delle più importanti:

  • 1968 - Mobili, arredi, dipinti e argenti dalla collezione Rita Miriam Bellesi
  • 1972 - Arredi da Villa Papiniano, S. Domenico a Fiesole di Mr. Hugh Sartorius Withaker
  • 1972 - Arredi dalla Villa il Tasso, Isola d'Elba, di Mr. Hugh Sartorius Withaker
  • 1979 - Arredi e dipinti della contessa Margit Berchtold, 1981 asta di
  • 1981 - Fotografie, edizioni d'arte, disegni e stampe artistiche della Famiglia Alinari
  • 1983 - Libri appartenenti alla biblioteca della pittrice Elizabeth Chaplin
  • 1983 - Arredi da Villa Querceto a Firenze e tenuta di Vigarano Mainarda a Ferrara del marchese Uberto Strozzi Sacrati
  • 1984 - Arredi dalla collezione della contessa Tamara De Larderel Rucellai
  • 1984 - Arredi dalla collezione Buska Diamondstein
  • 1987 - Arredi e dipinti dalla collezione di Achille Cardarelli
  • 1989 - Dipinti e arredi dalla collezione Clara Barducci
  • 1989 - Dipinti e arredi dalla collezione dalla collezione Anna Banti (Lucia Lopresti Longhi)
  • 1989 - Arredi e dipinti da Palazzo Strozzi-Sacrati
  • 1999 - Arredi e dipinti dalla collezione Guccio Gucci S.p.a. per l’Ospedale pediatrico Meyer
  • 1999 - Arredi, mobili e dipinti dalla collezione Cocchi
  • 2001 - Arredi e dipinti dalla collezione Angiolo Fanfani dal Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza
  • 2001 - Dipinti e arredi dall'atelier di Gianni Vagnetti, Firenze
  • 2001 - Collezione Liverani - Galleria La Salita di Roma
  • 2001 - Arredi e dipinti da Palazzo della Gherardesca, Firenze
  • 2002 - Villa medicea di Lapeggi, Firenze
  • 2004 - Arredi e dipinti da Villa Clementina dell’ingegner Mauro Forghieri, Modena
  • 2004 - Il mondo di Dino Gavina: arte e design dal 1950 al 1985, 2005
  • 2007 - Arredi e dipinti dalla Proprietà Orlando a Limestre
  • 2008 - Antonio Fosco e Grato Maraini memorie di una famiglia
  • 2008 - Dipinti e arredi di Maria Anna dei Principi Ruffo di Calabria
  • 2009 - Arredi e dipinti da Casa Pasquali da Cepperello, Gamba Ghiselli ed altre importanti collezioni private, asta di arredi, dipinti, ceramiche, argenti e oggetti d’arte