TORNA CON UN SUCCESSO L’ASTA DI ARCHEOLOGIA DI PANDOLFINI

Lo scorso 18 dicembre Pandolfini ha battuto l’asta di Reperti Archeologici, la prima dopo più di un anno e il cambio alla guida del dipartimento ora diretto da Paolo Persano.

Dei 180 lotti in catalogo ne sono stati venduti il 71% che in totale hanno sfiorato i 700.000 euro, pari al 150% del monte stime.

Due i top lot: un’ERMA (lotto 127) e una SCULTURA FEMMINILE (lotto 133) che sono stati aggiudicati ognuno per 87.500 euro.

L’ERMA con testa di Apollo, databile al II secolo d.C. particolarmente rara e in perfetto stato di conservazione partiva da una valutazione di 28.000/35.000 euro, mentre è esponenziale l’esito per la SCULTURA FEMMINILE che sotto un veste magistralmente drappeggiata svela una figura giovane e snella.

Altra importante performance quella del TORSO DI AFRODITE (lotto 136) passato di mano per 65.000 euro, realizzato in marmo greco insulare a grandi cristalli è un’opera riferibile a maestranze romane del I-II secolo d.C. che lavoravano ancora nella tradizione formale ellenistica.

Con piacere va registrato il successo di un’URNA CINERARIA DI UN LIBERTO DELLA CASA IMPERIALE (lotto 132) di epoca romana a metà del II secolo d.C. di forma cilindrica con coperchio tronco conico scolpita in marmo bianco a grana fine che è stata aggiudicata per 27.500 euro. Medesima cifra con cui è entrata in una nuova collezione una piccola scultura in marmo bianco a grana fine di finezza esecutiva particolarmente pregevole raffigurante il dio medico ASCLEPIO (lotto 142). Bene anche i tre pannelli musivi (lotto 126), mosaici provenienti da Cartagine, dove arredavano una dimora di lusso del III secolo d.C., che sono passati di mano per 22.500 euro.

Un exploit anche per l’archeologia egizia: ha chiuso una bella e entusiasmante gara a 40.000 euro la scultura in legno raffigurante una PORTATRICE DI OFFERTE (lotto 41) eseguita durante il Medio Regno (2055-1650 a. C.) che nella sua storia collezionistica vide già un passaggio in Pandolfini una ventina di anni orsono.

Anche questa sessione di vendita ha contano un numero consistente di collegamenti telefonici, comprese Istituzioni pubbliche e Musei, e di presenze attive sulla piattaforma PANDOLFINI LIVE che si sono aggiudicate diversi lotti.


Top