LIBRI, MANOSCRITTI E AUTOGRAFI

La prossima asta di libri, autografi e manoscritti della Pandolfini Casa d’Aste ha in serbo parecchie sorprese per gli amanti dei viaggi, dell’esoterismo, dei libri dedicati alle fortificazioni militari, e degli illustrati.

Tra questi ultimi spiccano una prima edizione del celebre Cosmographicus liber di Pietro Apiano (1524) in catalogo per la cifra di 12.000/15.000 euro, splendida opera che contiene parti mobili e un mappamondo che raffigura l’America; l’intera collezione de “L’Eroica”, ovvero tutti e 310 i numeri della magnifica rivista dedicata all’arte della xilografia, pubblicata tra il 1911 e il 1944 valutata 7.000/14.000 euro.

Si segnalano inoltre: bibbie figurate di primo Cinquecento, il volume dedicato alla visita a Roma nel 1687 del conte di Castelmaine, con un’incisione lunga oltre un metro che ritrae l’allestimento del banchetto, Ragguaglio della solenne comparsa, per il quale sono richiesti 1.500/2.000 euro, un rarissimo librino di primo Settecento dedicato alle pene infernali, nonché numerose edizioni di pregio novecentesche in tiratura limitata, tra cui Addio Milano bella con acqueforti di Federica Galli .

Tra i libri di viaggio spicca il corpus dei 15 diari manoscritti dal missionario milanese Guilio Calderari, che in essi racconta la sua permanenza in India dal 1844 al 1848, descrivendo nel dettaglio geografia, storia, arte, natura, costumi e religioni locali, per un totale di oltre 9.000 pagine quasi del tutto inedite la cui valutazione è di 6.500/9.500 euro.

Con la rarissima prima edizione francese del Dernier voyage du Capitaine Cook (1782) stimata 4.000/6.000 euro si va nei paesi esotici dove James Cook restò ammaliato dalla bellezza inconsueta delle donne locali, e dove trovò la morte, qui descritta dal suo compagno di viaggio Heinrich Zimmermann. E’ dello stesso anno, il 1782, il primo dei tre volumi della monumentale opera dedicata alla Grecia del francese Choiseul Gouffier, illustrata da quasi 300 incisioni su rame che ritraggono i luoghi più pittoreschi dell’Egeo ai tempi della Rivoluzione Francese in catalogo a 4.000/6.000 euro.

Non mancano antiche e belle guide di Napoli, Venezia, Svizzera, e una nutrita selezione di storia locale, tra cui un manoscritto seicentesco sulla storia di Genova e testi su Trento, Macerata, Milano, Roma, Emilia Romagna, Toscana, Sicilia.

E’ di grande fascino il De microcosmi signatura, un manoscritto spagnolo del Seicento interamente dedicato alla divinazione, che contiene saggi di astrologia, metoposcopia e chiromanzia illustrati dal suo autore per il quale sono richiesti 600/800 euro, così come un altro manoscritto, sempre spagnolo ma Settecentesco, avente come soggetto la fortificazione militare Tratado de fortificacion regular offerto a 600/800 euro.

Tra gli autografi si segnalano un gruppo di lettere di D’Annunzio al suo architetto Gian Carlo Moroni, missive di Carlo V e di Filippo II di Spagna, e inoltre due bellissime lettere ottocentesche a carattere bibliofilo, la prima di uno dei fondatori del patrimonio della British Library, Lord Grenville, la seconda del grande editore e libraio toscano Giuseppe Molini.

Il catalogo presenta anche incunaboli, aldine, opere di scienza e storia naturale, prime edizioni di letteratura italiana, legature di pregio e anche libri dedicati ai giochi e giochi da tavolo.

In questa vendita si è inoltre aggiunta una sezione finale particolare che raggruppa lotti di vario interesse, tra cui numerosi piccoli Elzevier in deliziose legature, gruppi di libri di futuristi, Petrarca, letteratura, medicina, Toscana, Firenze


Top