Pandolfini si presenta all'appuntamento primaverile dell'asta Mobili e oggetti d'arte italiani con una interessante selezione di mobili dall'alta epoca al secolo XIX, dove molteplici sono non solo le epoche rappresentate, ma anche le aree geografiche.
Tra le opere veneziane, segnaliamo una monumentale specchiera pubblicata nel 1927 da Morazzoni in legno dorato riccamente scolpito sulla cui cimasa spicca un trofeo di armi con elmo sormontato da cimiero a forma di drago al centro, insieme a una rara poltrona anch'essa in legno dorato con rivestimento a piccolo punto, le cui ardimentose linee mosse arricchite da minuti intagli ben testimoniano la produzione lagunare dei primi decenni del Settecento.
E mentre la produzione toscana è ben rappresentata sia da esemplari di alta epoca, come il cofanetto in legno intagliato a molteplici ordini di decorazioni di fine Cinquecento, sia da realizzazioni settecentesche, come la coppia di console in legno intagliato, dorato e laccato con piano in breccia di marmo e fascia centrata da maschera leonina, non mancano opere di pregiata ebanisteria romana, tra i quali segnaliamo un imponente bureau trumeau proveniente da Palazzo Corsini a Roma.
Tra gli esempi provenienti dall'Italia meridionale, infine, non possiamo non segnalare un imponente cassettone lastronato in essenze pregiate con intarsi in madreperla e ottone, che ben testimonia la ricca fantasia creativa dei maestri siciliani nel Settecento.

Highlights dell'asta
Esperti dell'asta
CAPO DIPARTIMENTO FIRENZE

Mobili e Oggetti d'arte

Alberto Vianello
CAPO DIPARTIMENTO FIRENZE

Mobili e Oggetti d'arte

Margherita Pini
ASSISTENTE
CAPO DIPARTIMENTO

International Fine Art

Tomaso Piva
CAPO DIPARTIMENTO

International Fine Art

Margherita Pini
Assistente

Top