È una ricca e variegata selezione di opere, composta da mobili, oggetti d'arte, dipinti e stampe, quella che verrà presentata nella prossima asta a tempo del 16-26 ottobre, il cui trait d'union è la provenienza da una collezione veneta.

E proprio di manifattura veneta sono molti dei mobili proposti in asta, con un'ampia scelta di consoles, divani e poltrone insieme ai quali spiccano una scatola laccata in rosso e decorata ad arte povera e ancora una scultura raffigurante moro in legno dipinto e dorato. Da segnalare anche un'ampia raccolta di orologi da tavolo di manifattura prevalentemente francese e austriaca, alcuni dei quali firmati, in metalli dorati, marmi e legni pregiati: accanto alle caratteristiche forme a portico e architettoniche, troviamo molti esemplari in cui la cassa è sormontata da figurine scolpite intente in varie attività.

Nella sessione dedicata ai disegni e alle stampe è possibile ammirare la serie completa di vedute di Vicenza eseguite da Cristoforo dall’Acqua, un interessante gruppo di palazzi e vedute disegnate da Marco Maro oltre a un notevole corpus di carte geografiche sia italiane che straniere dei fratelli Paolo e Francesco Santini. Tra i dipinti possiamo citare un elegante ritratto di Baldo Magini ispirato alla bellissima opera del grande pittore fiorentino Michele Tosini detto di Ridolfo del Ghirlandaio.



Highlights dell'asta
Esperti dell'asta
CAPO DIPARTIMENTO ROMA

Dipinti e Sculture antiche

Ludovica Trezzani
CAPO DIPARTIMENTO ROMA
ESPERTO FIRENZE

Dipinti e Sculture antiche

Jacopo Boni
ESPERTO FIRENZE

Dipinti e Sculture antiche

Lorenzo Pandolfini
Valentina Frascarolo
ASSISTENTI
CAPO DIPARTIMENTO FIRENZE

Dipinti e Sculture del secolo XIX

Lucia Montigiani
CAPO DIPARTIMENTO FIRENZE

Dipinti e Sculture del secolo XIX

Raffaella Calamini
ASSISTENTE
CAPO DIPARTIMENTO FIRENZE

Mobili e Oggetti d'arte

Alberto Vianello
CAPO DIPARTIMENTO FIRENZE

Mobili e Oggetti d'arte

Margherita Pini
ASSISTENTE

Top