ARCADE | Dipinti dal XVI al XX secolo

ARCADE | Dipinti dal XVI al XX secolo

Asta

FIRENZE
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
29 SETTEMBRE 2020
ore 10:30
Lotti 1-120

ore 15:00
Lotti 121-218

ore 17:00
Lotti 231-334

Esposizione

FIRENZE
Venerdì     25 settembre               10-18
Sabato      26 settembre               10-18
Domenica  27 settembre               10-18
Lunedi       28 settembre               10-18
 
 
 
Stima   200 € - 50000 €

Tutte le categorie

Visualizzazione tipo lista
Visualizzazione tipo griglia
241 - 270  di 320
     Camille Alfred Pabst - PABST CAMILLE ALFRED
254 ¤

Camille Alfred Pabst

Camille Alfred Pabst

(Heiteren 1828 - Paris 1898)

PETTEGOLEZZI

olio su tela, cm 72x61

firmato in basso a sinistra

 

GOSSIPING

oil on canvas, 72x61 cm

signed lower left

 

Provenienza

Collezione privata

 

Il dipinto che presentiamo in asta è opera dell’artista francese Camille Alfred Pabst che dopo aver abbandonato la carriera forense si dedica  per tutta la vita alla sua più grande passione, la pittura, dove mette in scena primariamente  il folklore della sua regione natale, l’Alsazia.

L’artista rappresenta pienamente la classe borghese francese dell’Ottocento a cui apparteneva  e che vedeva in questi dipinti lo specchio dei valori di lavoro, economia e ordine morale che la contraddistingueva  e l’opera in catalogo è una degli innumerevoli dipinti di vita quotidiana realizzati dal pittore nella sua carriera. Le sue opere sono conservate in alcuni tra i più importanti musei dell’Alsazia, come il Musée des Beaux-Arts de Mulhouse.  Protagoniste  del dipinto sono due fanciulle che indossano i tipici abiti alsaziani, colte in una  intima conversazione forse a  commento di  episodi della loro quotidianità. Le giovini indossano il costume tradizionale, caratterizzato da una lunga gonna in taffetà, un grembiule bianco e un copricapo in seta nera, decorato da pietre preziose. La scelta di rappresentare scene di interni è molto diffusa in tutta la pittura fiamminga e nordica sin dal XV secolo e l’interno in cui si svolge la scena del nostro dipinto sprigiona il sentimento e il profumo dell’Alsazia e ogni oggetto, dalla cassettina del cucito ai vasi di fiori è descritto nei minimi dettagli nella verità della sua semplicità. Volumi e colori sono bilanciati in una luce uniforme per dare un’atmosfera di calma e naturalezza che contraddistinguono le opere di Pabst.

 

 

Stima    6.000 / 8.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Carlo Felice Biscarra - BISCARRA CARLO FELICE
255

Carlo Felice Biscarra

Carlo Felice Biscarra

(Torino 1823 - 1894)

IL FALCONIERE

olio su tela, cm 260x152

firmato e datato "1880" in basso a destra

 

THE FALCONER

oil on canvas, 260x152 cm

signed and dated "1880" lower right

 

Provenienza

Collezione privata

 

Il falconiere si taglia al centro della grande tela centinata, opera dell’artista piemontese Biscarra, protagonista della spazio, accompagna con lo sguardo carezzevole le sue creature, tre falchi che aleggiano intorno a lui, mentre un levriero sullo sfondo della balconata accompagna il suo padrone. La pratica della falconeria, antichissimo metodo di caccia, le cui origini si fanno risalire in Cina o in Mesopotamia, nel Medioevo si diffonde largamente in Europa, dove diviene segno di lignaggio aristocratico. Il grande sviluppo della falconeria si deve soprattutto all’invenzione del cappuccio per il rapace, lo chaperon, importato nel XII secolo dal Vicino Oriente. Nella tela sono ritratti nei minimi dettagli i particolari di questa antica e prestigiosa arte: il cappuccetto in pelle di colore rosso  che serviva per impedire la visione del falco fino al momento della caccia, il laccio legato alla zampa del volatile, necessario a trattenere l’uccello nel pugno del cacciatore, il corno utilizzato per la caccia. L’uomo porta il rapace sul pugno, protetto da un solido guanto e per terra notiamo il cosiddetto “logoro”, un simulacro di uccello costituito da due ali di volatile fissate a una correggia, considerato l’attributo più distintivo del falconiere. È questo un soggetto molto amato dagli artisti, dove il falco è spesso un emblema della nobiltà, o accompagna scene di amore cortese, come simbolo di speranza, concordia e libertà.  Carlo Felice Biscarra, pittore, acquafortista, scrittore d’arte, appassionato di archeologia e grande viaggiatore si oppone sin da giovane alla pittura neoclassica, prediligendo il nuovo naturalismo romantico di cui questa opera è una bella testimonianza.

 

 

Stima    12.000 / 18.000
     John Newbott
256

John Newbott

John Newbott

(British 1805 - 1867)

VEDUTE DELLA CAMPAGNA LAZIALE

olio su tela, cm 17x26

firmati in basso a sinistra

(4)

 

VIEWS OF THE LAZIO LANDSCAPE

oil on canvas, 17x26 cm

signed lower left

(4)

 

Stima    3.000 / 4.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Carlo Marko - MARKO CARLO
257

Carlo Marko

Carlo Marko

(Budapest 1822 - Mosca 1891)

PAESAGGIO MONTANO

olio su tela, cm 116x97

firmato in basso a sinistra

 

MOUNTAIN LANDSCAPE

oil on canvas, 116x97 cm

signed lower left

 

Provenienza

Galleria Silbernagl, Milano

 

Stima    4.000 / 6.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Eduardo Tofano - TOFANO EDUARDO
258

Eduardo Tofano

Eduardo Tofano

(Napoli 1838 - Roma 1920)

IL BACIO DELLA COLOMBA

olio su tela, cm 93x73,5

firmato in basso a destra

 

THE KISS OF THE DOVE

oil on canvas, 93x73.5 cm

signed lower right

 

Stima    10.000 / 15.000
     Pietro Gabrini - GABRINI PIETRO
259

Pietro Gabrini

Pietro Gabrini

(Roma 1856 - 1926)

VENDITA ALL'ASTA NELL'ANTICA ROMA

olio su tela, cm 65,5x110

 

AUCTION IN ANCIENT ROME

oil on canvas, 65.5x110 cm

 

Soggetto della tela è curiosamente una vendita all’asta ambientata nella Roma antica. L’origine delle moderne aste risale infatti alla maniera di vendere all’incanto praticata dagli antichi Romani. Anticamente si piantava una vera e propria asta nel luogo ove si mettevano in vendita i beni dei debitori del tesoro pubblico o i tesori conquistati in guerra. L’asta era simbolo di autorità e solennità e grazie ad essa il banditore aveva il potere di alienare e vendere gli oggetti proclamandoli a viva voce. Nel dipinto messo all’incanto osserviamo dunque il banditore presentare una serie di oggetti, grazie alla collaborazione di due giovani aiutanti, rivolgendosi ad una folla di uomini e donne radunatisi per l’occasione. Nella scena, caratterizzata da grande concitata partecipazione, l’artista romano Pietro Gabrini, noto per la sua produzione di soggetti di storici e letterari, di paesaggi  e soggetti di genere della campagna romana,  ritrae  con la sua grazia stilistica non priva di manierata leziosità, le diverse personalità degli avventori: chi segue curiosamente l’evolversi della situazione, chi partecipa attivamente attento ad ogni rialzo, chi invece in disparte per commentare gli esiti della vendita.

 

 

 

Stima    12.000 / 15.000
     Adolfo Tommasi - TOMMASI ADOLFO
260

Adolfo Tommasi

Adolfo Tommasi

(Livorno 1851 - Firenze 1933)

STUDIO DI MAREGGIATA

olio su tavola, cm 31x59,5

firmato in basso a sinistra

 

STUDY OF A COASTAL STORM

oil on panel, 31x59.5 cm

signed lower left

 

Stima    1.000 / 1.500
     Scuola toscana, sec. XIX
261

Scuola toscana, sec. XIX

Scuola toscana, sec. XIX

SUSINO IN FIORE

olio su tela, cm 92x57

 

Tuscan school, 19th century

PLUM TREE IN BLOOM

oil on canvas, 92x57 cm

 

Stima    500 / 700
     Gaetano Previati - PREVIATI GAETANO
262

Gaetano Previati

Gaetano Previati

(Ferrara 1852 - Lavagna 1920)

MATERNITÀ

olio su tela, cm 81x60

firmato in basso a destra

 

MATERNITY

oil on canvas, 81x60 cm

signed lower right

 

Provenienza

Galleria Silbernagl, Milano

 

Stima    5.000 / 7.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Edwin Steele
263

Edwin Steele

Edwin Steele

(British 1837 - 1898)

NATURA MORTA CON FRUTTA E FAGIANO

NATURA MORTA CON VASO DI FIORI

olio su tela, cm 77x64

dipinto con natura morta con frutta: firmato in basso a sinistra

(2)

 

STILL LIFE WITH FRUIT AND A PHEASANT

STILL LIFE WITH A FLOWER VASE

oil on canvas, 77x64 cm

painting with still life with fruit: signed lower left

(2)

 

Stima    600 / 800
Aggiudicazione:  Registrazione
     Scuola francese, inizio sec. XIX
264

Scuola francese, inizio sec. XIX

Scuola francese, inizio sec. XIX

INTERNO DI CHIESA

acquarello su carta, cm 38x26

siglato e datato1836” in basso a sinistra

 

French school, early 19th century

INTERIOR OF A CHURCH

watercolor on paper, 38x26 cm

signed with initials and dated “1836” lower left

Stima    600 / 800
     Camillo Innocenti - INNOCENTI CAMILLO
265

Camillo Innocenti

Camillo Innocenti

(Roma 1871 - 1961)

FIGURE CHE PRENDONO IL SOLE IN UN PARCO

matita su carta, cm 20x25,5

firmato in basso a destra

 

FIGURES SUNBATHING AT THE PARK

black pencil on paper, 20x25.5 cm

signed lower right

Stima 
  400 / 600
     Scuola toscana, sec. XIX
266

Scuola toscana, sec. XIX

Scuola toscana, sec. XIX

RITRATTO DI GENTILDONNA

olio su tela, cm 88x67

 

Tuscan school, 19th century

PORTRAIT OF A LADY

oil on canvas, 88x67 cm

 

Stima    1.000 / 1.200
     Scuola toscana, sec. XIX
267

Scuola toscana, sec. XIX

Scuola toscana, sec. XIX

RITRATTO DI GENTILUOMO

olio su tela, cm 88x69

 

Tuscan school, 19th century

PORTRAIT OF A GENTLEMAN

oil on canvas, 88x69 cm

 

Stima    1.500 / 2.000
     Eugenio Cecconi - CECCONI EUGENIO
268

Eugenio Cecconi

Eugenio Cecconi

(Livorno 1842 - Firenze 1903)

LA VOLPE CACCIATA

olio su tela, cm 50x70, senza cornice

iscrizioni in basso

 

THE FOX HUNTED

oil on canvas, 70x50 cm, unframed

inscription at the bottom

Stima    1.500 / 2.000
     Egisto Ferroni - FERRONI EGISTO
269

Egisto Ferroni

Egisto Ferroni

(Lastra a Signa 1835 - 1912)

FIGURE FEMMINILI

coppia di dipinti, olio su cartone, cm 82x34,5

donna con chitarra: firmato in basso a destra; donna velata: firmato in basso a sinistra

(2)

 

FEMALE FIGURES

a pair of paintings, oil on card, 82x34.5 cm

woman with a guitar: signed lower right; veiled woman: signed lower left

(2)

 

Stima    4.000 / 6.000
     Edwin Thomas Roberts
270

Edwin Thomas Roberts

Edwin Thomas Roberts

(British 1840 - 1917)

VANITÀ FEMMINILE

olio su tela, cm 46x36

siglato in alto a sinistra

retro: iscrizione

 

FEMALE VANITY

oil on canvas, 46x36 cm

signed with initilas upper left

on the reverse: inscription

 

Provenienza

Galleria Silbernagl, Milano

 

Stima    500 / 700
Aggiudicazione:  Registrazione
     Nino Costa - COSTA NINO
271

Nino Costa

Nino Costa

(Roma 1826 - Marina di Pisa 1903)

PROFILO DI GIOVANE

matita nera su carta, cm 24x23

 

PROFILE PORTRAIT

black pencil on paper, 24x23 cm

 

Provenienza

Collezione Guerrazzi Caracciolo

 

 

Stima    200 / 300
Aggiudicazione:  Registrazione
     Scuola inglese, sec. XIX
272

Scuola inglese, sec. XIX

Scuola inglese, sec. XIX

L’ESPOSIZIONE UNIVERSALE DI LONDRA

tempera su carta, cm 50x79

verso: iscritto “Interno del palazzo di cristallo in Londra con gli oggetti dell’esposizione del 1851”

 

English school, 19th century

THE LONDON WORLD’S FAIR

tempera on paper, 50X79 cm

on the reverse: inscribed “Interno del palazzo di cristallo in Londra con gli oggetti dell’esposizione del 1851”

 

Stima    2.000 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Scuola toscana, sec. XIX
273

Scuola toscana, sec. XIX

Scuola toscana, sec. XIX

SCORCIO DI FIUME CON ALBERI

olio su tela, cm 58x64

 

Tuscan school, 19th century

RIVER LANDSCAPE WITH TREES

oil on canvas, 58x64 cm

 

Stima    500 / 700
     Giovanni Fattori - FATTORI GIOVANNI
274

Giovanni Fattori

Giovanni Fattori

(Livorno 1825 - Firenze 1908)

SCOGLI AD ANTIGNANO

olio su tela applicata su cartone, cm 27x44

retro: timbro “Opera di Giovanni Fattori / G. Malesci”, firmato “G. Malesci”, timbro della Galleria d’arte Spinetti di Firenze

 

CLIFFS AT ANTIGNANO

oil on canvas laid down on card, 27x44 cm

on the reverse: stamp “Opera di Giovanni Fattori / G. Malesci”, signed “G. Malesci”, stamp Galleria d’arte Spinetti in Florence

 

Bibliografia

G. Malesci, Catalogazione illustrata della pittura a olio di Giovanni Fattori, Novara 1961, p. 183 n. 360

 

Stima    4.000 / 6.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Ruggero Focardi - FOCARDI RUGGERO
275

Ruggero Focardi

Ruggero Focardi

(Firenze 1864 - Quercianella 1934)

SORRISI

olio su tela, cm 180x110

firmato e datato “1895” in basso a destra

 

SMILES

oil on canvas, 180x110 cm

signed and dated "1895" lower right

 

Stima    10.000 / 15.000
     Eugenio Bonivento - BONIVENTO EUGENIO
276

Eugenio Bonivento

Eugenio Bonivento

(Chioggia (Venezia) 1880 - Milano 1984)

SCORCIO DI CANALE CON BARCHE

olio su tela, cm 74x95

firmato in basso a destra

 

VIEW OF A CANAL WITH BOATS

oil on canvas, 74x95 cm

signed lower right

Stima 
  600 / 1.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Cesare Ciani - CIANI CESARE
277

Cesare Ciani

Cesare Ciani

(Firenze 1854 - 1925)

SCORCIO DI CAMPAGNA CON BUOI E CONTADINE (SOSTA)

olio su cartoncino, cm 51x74

firmato in basso a destra

retro: etichetta della mostra La poesia agreste nell'Appennino Tosco Emiliano con titolo "La sosta", timbro Mondial Gallery di Milano, Timbro Le Tofane Galleria d'Arte, iscrizione "Opera autentica / di Cesare Ciani / M Borgiotti / Milano / 8/11/66"

 

VIEW OF COUNTRYSIDE WITH OXEN AND PEASANTS (THE PAUSE)

oil on cardboard, 51x74 cm

signed lower right

on the reverse: label of the exhibition La poesia agreste nell'Appennino Tosco Emiliano with the title "La sosta", stamp Mondial Gallery Milano, stamp Le Tofane Galleria d'Arte, inscription "Opera autentica / di Cesare Ciani / M Borgiotti / Milano / 8/11/66"

 

Provenienza

Le Tofane Galleria d'Arte, Cortina

Mondial Gallery, Milano

Collezione privata

 

Esposizioni

La poesia agreste nell'Appennino Tosco Emiliano, Palazzo Malaspina, San Donato in Poggio, 27 settembre - 29 novembre 2015

Stima    1.000 / 1.500
Aggiudicazione:  Registrazione
     Luigi Napoleone Grady
278

Luigi Napoleone Grady

Luigi Napoleone Grady

(Santa Cristina (Pavia) 1860 - Varese 1949)

AL SOLE

olio su tavola, cm 50x40

firmato in basso a sinistra

retro: cartiglio con titolo, timbro dello studio del pittore

 

UNDER THE SUN

oil on panel, 50x40 cm

signed lower left

on the reverse: label titled, stamp of the painter's study

 

Stima    700 / 900
Aggiudicazione:  Registrazione
     Alessandro Milesi - MILESI ALESSANDRO
279

Alessandro Milesi

Alessandro Milesi

(Venezia 1856 - 1945)

RITRATTO DI GIOVANNI TESORINI

olio su tela, cm 42x47

firmato, dedicato e datato "Venezia 26/4/1910" in basso a destra

retro: sul telaio timbro Galleria d'Arte Sacva di Bologna

 

PORTRAIT OF GIOVANNI TESORINI

oil on canvas, 42x47 cm

signed, dedicated and dated "Venezia 26/4/1910" lower right

on the reverse: on the framework stamp of Galleria d'Arte Sacva Bologna

 

Stima    1.800 / 2.500
     Eugenio Bonivento - BONIVENTO EUGENIO
280

Eugenio Bonivento

Eugenio Bonivento

(Chioggia (Venezia) 1880 - Milano 1956)

PESCATORE CHE RIPARA LE RETI

olio su tavoletta, cm 30x40

firmato in basso a sinistra

 

FISHERMAN REPAIRING THE NETS

oil on panel, 30x40 cm

signed lower left

 

Stima 
  500 / 700
     Leonardo Bazzaro - BAZZARO LEONARDO
281

Leonardo Bazzaro

Leonardo Bazzaro

(Milano 1853 - Miazzina 1937)

PASTORELLA

olio su tela, cm 50x40

firmato in basso a sinistra

 

SHEPHERD

oil on canvas, 50x40 cm

signed lower left

Stima    1.200 / 1.800
Aggiudicazione:  Registrazione
     Tammar Luxoro - LUXORO TAMMAR
282

Tammar Luxoro

Tammar Luxoro

(Genova 1825 - 1899)

GOLFO DI LA SPEZIA

olio su tela, cm 75x175

siglato a sinistra

 

GULF OF LA SPEZIA

oil on canvas, 75x175 cm

signed with initials to the left

 

Stima    4.000 / 6.000
Aggiudicazione:  Registrazione
     Pietro Fragiacomo - FRAGIACOMO PIETRO
283

Pietro Fragiacomo

Pietro Fragiacomo

(Trieste 1856 - Venezia 1922)

ALBA IN LAGUNA

olio su tela, cm 61x91

firmato in basso a sinistra

retro: titolato

 

SUNRISE IN THE LAGOON

oil on canvas, 61x91 cm

signed lower left

on the reverse: titled

Stima    8.000 / 10.000
Aggiudicazione:  Registrazione
241 - 270  di 320

Top