Numismatica

Numismatica

Asta

FIRENZE
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
1 GIUGNO 2018
ore 15.00

Esposizione

FIRENZE
25 - 29 Maggio 2018
orario 10-13 / 14–19 
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
info@pandolfini.it

Tutte le categorie

Visualizzazione tipo lista
Visualizzazione tipo griglia
1 - 30  di 303 LOTTI
LUDOVICO III GONZAGA, SECONDO MARCHESE DI MANTOVA DETTO “IL TURCO” (1444-1478), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1447)
301

LUDOVICO III GONZAGA, SECONDO MARCHESE DI MANTOVA DETTO “IL TURCO” (1444-1478), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1447)

LUDOVICO III GONZAGA, SECONDO MARCHESE DI MANTOVA DETTO “IL TURCO” (1444-1478), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1447)

opus Antonio di Puccio Pisano detto Pisanello (att. 1422-1455). Ae fuso mm. 100 D/ LVDOVICVS DE GONZAGA / CAPITANEVS ARMIGERORVM / MARCHIO MANTVE ET CET Busto a s. in armatura R/ OPVS / PISANI / PICTO / RIS Il Gonzaga in armatura a cavallo volto a d.; in alto a s. il sole e a d. un girasole. Hill 36 Pollard I, 13 Vannel-Toderi Bargello tav. 16, n. 23.

Bella fusione postuma con patina marrone scuro e ossidazioni di colore verde al dritto Rara

Medaglia riferita al 1447 quando il Gonzaga ottenne il titolo di capitano dell’esercito fiorentino

Stima   € 300 / 500
Aggiudicazione:  Registrazione
SIGISMONDO PANDOLFO MALATESTA, SIGNORE DI RIMINI E FANO (1432-1468), MEDAGLIA IN BRONZO (1446)
302

SIGISMONDO PANDOLFO MALATESTA, SIGNORE DI RIMINI E FANO (1432-1468), MEDAGLIA IN BRONZO (1446)

SIGISMONDO PANDOLFO MALATESTA, SIGNORE DI RIMINI E FANO (1432-1468), MEDAGLIA IN BRONZO (1446)

opus Matteo de’ Pasti (att. 1441-1467/8). Ae fuso mm. 82 D/ SIGISMVNDVS PANDVLFVS MALATESTIS S RO ECLESIE C GENERALIS Busto a s. in armatura e sopravveste R/ CASTELLVM SISMONDVM ARIMINENSE M CCCC XLVI La rocca malatestiana di Rimini. Hill 174 Pollard I,42 Vannel-Toderi Bargello tav. 34, n. 68.

Bella fusione postuma con piacevole patina di color cuoio. Foro di sospensione

 

Stima   € 200 / 400
Aggiudicazione:  Registrazione
ISOTTA DEGLI ATTI, MOGLIE DI SIGISMONDO PANDOLFO MALATESTA, SIGNORE DI RIMINI E FANO (1432-1474), MEDAGLIA IN BRONZO (1446)
303

ISOTTA DEGLI ATTI, MOGLIE DI SIGISMONDO PANDOLFO MALATESTA, SIGNORE DI RIMINI E FANO (1432-1474), MEDAGLIA IN BRONZO (1446)

ISOTTA DEGLI ATTI, MOGLIE DI SIGISMONDO PANDOLFO MALATESTA, SIGNORE DI RIMINI E FANO (1432-1474), MEDAGLIA IN BRONZO (1446)

opus Matteo de’ Pasti (att. 1441-1467/8). Ae fuso mm. 81 D/ ISOTE ARIMINENSI FORMA ET VIRTVTE ITALIE DECORI Busto velato a d. R/ OPVS MATHEI DE PASTIS V Un elefante volto a d. su prato fiorito. Esergo M CCCC XLVI. Hill 167 Pollard I,40 Vannel-Toderi Bargello tav. 33, nn. 65/66.

Fusione postuma BB

 

Stima   € 200 / 400
Aggiudicazione:  Registrazione
COSIMO DE’ MEDICI, PATER PATRIAE (1389-1464), MEDAGLIA IN BRONZO UNIFACE (c. 1464-1470)
304

COSIMO DE’ MEDICI, PATER PATRIAE (1389-1464), MEDAGLIA IN BRONZO UNIFACE (c. 1464-1470)

COSIMO DE’ MEDICI, PATER PATRIAE (1389-1464), MEDAGLIA IN BRONZO UNIFACE (c. 1464-1470)

opus scuola fiorentina. Ae fuso mm. 74 D/ COSMVS MEDICES DECRETO PVBLIC O P P. R/ Liscio. Kress 246.

Fusione postuma di color cuoio BB

L’esecuzione di questa medaglia, che riporta l’abbreviazione di Pater Patriae (P P), deve essere attribuibile ad un periodo postumo la morte del Medici, ed in particolare dopo il 16 marzo 1465, data nella quale gli fu attribuito quel titolo.

 

Stima   € 100 / 200
Aggiudicazione:  Registrazione
BORGHESE BORGHESI, GIURECONSULTO DI SIENA (1414-1490), MEDAGLIA IN BRONZO (post 1479)
305

BORGHESE BORGHESI, GIURECONSULTO DI SIENA (1414-1490), MEDAGLIA IN BRONZO (post 1479)

BORGHESE BORGHESI, GIURECONSULTO DI SIENA (1414-1490), MEDAGLIA IN BRONZO (post 1479)

opus Francesco di Giorgio Martini (att. 1439-1501/2). Ae fuso mm. 61 D/ BVRGHESIVS SENEN EQVES IVRIS VTR CONSVLTISS P P Busto a s. con cappello R/ INGENIO MORTALI INGENIVM PRAEBVITIMMORTALI DEA ORTA Minerva in piedi a s. con scudo e lancia. Hill 310 Pollard I, 80 Vannel-Toderi Bargello tav. 45, n. 117. Bella fusione di alta epoca corredata da una patina di colore marrone scuro. Doppia foratura di sospensione

Rara

Prodotta in origine dopo il 1479, anno in cui ebbe dal Duca di Calabria il titolo di cavaliere.

 

Stima   € 200 / 400
Aggiudicazione:  Registrazione
LIONELLO D’ESTE, MARCHESE DI FERRARA (1407-1450), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1411-1443)
306

LIONELLO D’ESTE, MARCHESE DI FERRARA (1407-1450), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1411-1443)

LIONELLO D’ESTE, MARCHESE DI FERRARA (1407-1450), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1411-1443)

opus Antonio di Puccio Pisano detto Pisanello (att. 1422-1455). Ae fuso mm. 64 D/ LEONELLVS MARCHIO ESTENSIS Busto a d. R/ OPVS PISANI PICTORIS Testa con tre volti infantili; ai lati, ginocchielli d’armatura sospesi a rami d’olivo. Hill 24 Pollard I, 7 Vannel-Toderi Bargello tav. 12, n. 16.

Fusione postuma di bella qualità corredata da patina marrone scuro

 

 

Stima   € 150 / 250
Aggiudicazione:  Registrazione
NICCOLÓ III D’ESTE, SIGNORE DI FERRARA, MODENA E REGGIO (1383-1441), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1441)
307

NICCOLÓ III D’ESTE, SIGNORE DI FERRARA, MODENA E REGGIO (1383-1441), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1441)

NICCOLÓ III D’ESTE, SIGNORE DI FERRARA, MODENA E REGGIO (1383-1441), MEDAGLIA IN BRONZO (c. 1441)

opus Amadio da Milano (att. a Ferrara 1437-1482). Ae fuso mm. 59 D/ NICOLA MAR - CHIO ESTENSIS Busto a d. con cappello R/ Stemma degli Este inquartato nel primo e terzo, da tre gigli, e nel secondo e quarto, da aquila. Ai lati, lettere gotiche N M. Attorno decorazione floreale. Armand I, 10, 31 Hill 74 Johnson-Martini 6 Kress 29 var.

Bellissima fusione antica corredata da patina color cuoio. Al dritto ossidazioni di color verde

Rara

 

Stima   € 200 / 400
Aggiudicazione:  Registrazione
GIOVANNA DEGLI ALBIZZI, MOGLIE DI LORENZO TORNABUONI (1468-1488), MEDAGLIA UNIFACE IN BRONZO
308

GIOVANNA DEGLI ALBIZZI, MOGLIE DI LORENZO TORNABUONI (1468-1488), MEDAGLIA UNIFACE IN BRONZO

GIOVANNA DEGLI ALBIZZI, MOGLIE DI LORENZO TORNABUONI (1468-1488), MEDAGLIA UNIFACE IN BRONZO

attribuita a Niccolò di Forzore Spinelli detto Niccolò Fiorentino (1430-1514). Ae fuso mm. 74 D/ VXOR LAVRENTII DE TORNABONIS IOANNA ALBIZA R/ Liscio. Hill 1021 Pollard 253 Kress 288. Fusione postuma di color cuoio. BB

 

Stima   € 100 / 200
Aggiudicazione:  Registrazione
RAINALDO D’ESTE, MARCHESE, MEDAGLIA IN BRONZO (1469)
309

RAINALDO D’ESTE, MARCHESE, MEDAGLIA IN BRONZO (1469)

RAINALDO D’ESTE, MARCHESE, MEDAGLIA IN BRONZO (1469)

Ae fuso mm. 59 D/ RAINALDVS MARCHIO ESTENSIS Busto a s. con cappello R/ Anello annodato in due parti dalle foglie di un fiore sito nel mezzo; attorno ANO M CCCCLXVIIII DIE P IVNII. Kings Library 47, pp. 20-22.

Splendida fusione postuma

 

Stima   € 100 / 200
Aggiudicazione:  Registrazione
PADOVA, GIULIO CESARE (100-44 a.C.), MEDAGLIA IN BRONZO
310

PADOVA, GIULIO CESARE (100-44 a.C.), MEDAGLIA IN BRONZO

PADOVA, GIULIO CESARE (100-44 a.C.), MEDAGLIA IN BRONZO

opus Giovanni da Cavino, circa 1550 Ae mm 35 gr. 23,48 D/ Busto laureato a s.; stella davanti e lituus dietro R/ VENI VIDI VICI in corona d’alloro. Johnson & Martini 1261-5 Klawans 1

SPL patina marrone scuro

 

Stima   € 200 / 400
Aggiudicazione:  Registrazione
VENEZIA, FERDINANDO I (1835-1848), MEDAGLIA (1847)
311

VENEZIA, FERDINANDO I (1835-1848), MEDAGLIA (1847)

VENEZIA, FERDINANDO I (1835-1848), MEDAGLIA (1847)

opus Fabris. Ae fuso mm. 57 D/ Busto di Marco Polo R/ Scritta e veduta del Palazzo Dogale

Commemora il IX Congresso degli Scienziati italiani.

 

Stima   € 50 / 100
Aggiudicazione:  Registrazione
PRUSSIA, FEDERICO II IL GRANDE (1740-1786), MEDAGLIA IN BRONZO 1757
312

PRUSSIA, FEDERICO II IL GRANDE (1740-1786), MEDAGLIA IN BRONZO 1757

PRUSSIA, FEDERICO II IL GRANDE (1740-1786), MEDAGLIA IN BRONZO 1757

opus J. G. Holtzhey Ae fuso mm. 48 D/ Busto a d. corazzato R/ Vittoria alata su trofei

Migliore di BB

 

Stima   € 100 / 200
ELISA BONAPARTE E FELICE BACIOCCHI (1805-1814), MEDAGLIA COMMEMORATIVA IN ARGENTO DELLA REGIA ACCADEMIA LUCCHESE DI LETTERE, SCIENZE E ARTI (1805)
313

ELISA BONAPARTE E FELICE BACIOCCHI (1805-1814), MEDAGLIA COMMEMORATIVA IN ARGENTO DELLA REGIA ACCADEMIA LUCCHESE DI LETTERE, SCIENZE E ARTI (1805)

ELISA BONAPARTE E FELICE BACIOCCHI (1805-1814), MEDAGLIA COMMEMORATIVA IN ARGENTO DELLA REGIA ACCADEMIA LUCCHESE DI LETTERE, SCIENZE E ARTI (1805)

opus Giovanni Antonio Santarelli Ar mm. 47 D/ Busti affrontati dei principi Elisa e Felice. Nel giro ELISA NAPOL AVG SOROR ET FELIX I PRINCC LVCAE ET PLVMBINI. Sotto il taglio dei busti SANTARELLI F. R/ Corona di due rami, di alloro e quercia, incrociati e annodati in basso. Nel campo, su due righe DIGNIORIBVS MVNERANDIS. Nel giro ACAD LVCENSIVM NAPOLEONEA ISTITVITA A M MDCCC V FELICITER R.I.N. 1890, pp. 119-122 (questo esemplare)

Con scatola originale.

Rarissima SPL/FDC bellissima patina di medagliere

Medaglia apparsa per la prima volta in un articolo a firma di Giovanni Sforza del 15 gennaio 1890, pubblicato nella prestigiosa Rivista Italiana di Numismatica alle pagine 119-122. Secondo l’autore questa medaglia venne coniata dopo il 15 agosto 1805, giorno in cui fu decretato il cambiamento del nome della vecchia Accademia degli Oscuri in Accademia Napoleone e la sua contestuale riorganizzazione, per premiare annualmente i tre suoi migliori membri in materia di politica, poesia ed arte. In merito alla sua rarità citiamo le parole dell’autore stesso: “Presso gli eredi del celebre criminalista pisano Giovanni Carmignani, che fu il primo de’ premiati, se ne conserva un esemplare in oro, ed è quello stesso che gli conferì l’Accademia. Se ne tirarono anche in argento, per darle ai concorrenti che avessero l’accessit; ma quelle d’argento sono anche più rare assai di quelle d’oro. Trattandosi pertanto di una medaglia, non solo inedita, ma affatto sconosciuta, e per giunta quasi introvabile, essendone stato messo fuori un numero ristrettissimo d’esemplari, non sarà sgradito che la descriva…”. L’origine dell’Accademia , che si chiamò degli Oscuri, risale al 1584 e venne fondata per volontà di Gio. Lorenzo Malpigli, amico di Torquato Tasso. A. Turricchia, nella sua pregevole opera intitolata “Il ventennio napoleonico in Italia attraverso le medaglie, 2006 (IV voll.)” dedica cinque pagine a questa medaglia (cfr. III vol. n. 464) nelle quali cita l’esistenza di soli otto esemplari comparsi nelle seguenti opere/vendite pubbliche: Beraud, Brambilla, De Felissent, Essling, Giulius, Kunst und Munzen 1977, asta Amichevole a cura di Rodolfo Ratto, coll. Dott. Luigi Ratti – I parte (monete e medaglie Napoleoniche), Milano 30 novembre 1910, asta Aes Rude 15 (1992) lotto n. 432.

 

Stima   € 1.000 / 1.500
Aggiudicazione:  Registrazione
INGHILTERRA, LONDON INTERNATIONAL EXIBITION 1862, MEDAGLIA
314

INGHILTERRA, LONDON INTERNATIONAL EXIBITION 1862, MEDAGLIA

INGHILTERRA, LONDON INTERNATIONAL EXIBITION 1862, MEDAGLIA

Mb mm. 52 Con scatola autentica.

FDC

 

Stima   € 100 / 200
Aggiudicazione:  Registrazione
FRANCIA, REPUBBLICA, MEDAGLIA (1878)
315

FRANCIA, REPUBBLICA, MEDAGLIA (1878)

FRANCIA, REPUBBLICA, MEDAGLIA (1878)

opus Barre. Ae fuso mm. 51

SPL

Commemora il Concorso agricolo di Cahors del 1878 promosso dal Ministero francese dell’ag ricoltura e del Commercio.

 

Stima   € 70 / 120
PAVIA, MEDAGLIA COMMEMORATIVA PER LA RIAPERTURA DELLA BASILICA DI SAN PIETRO IN CIEL D’ORO NEL 1896
316

PAVIA, MEDAGLIA COMMEMORATIVA PER LA RIAPERTURA DELLA BASILICA DI SAN PIETRO IN CIEL D’ORO NEL 1896

PAVIA, MEDAGLIA COMMEMORATIVA PER LA RIAPERTURA DELLA BASILICA DI SAN PIETRO IN CIEL D’ORO NEL 1896

opus Johnson D/ AUGUSTINUS Raffigurazione di Sant'Agostino con libro aperto in cui è incisa la prima regola agostiniana. R/ Facciata della Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro dopo il restauro. Ae dorata mm. 48

SPL/FDC
La tradizione vuole che la basilica sia stata fondata dal re longobardo Liutprando per ospitare le spoglie di sant'Agostino. Nel 1796 le truppe al seguito di Napoleone Bonaparte entrarono in città e spogliarono la chiesa, che fu sconsacrata e usata come stalla o deposito, mentre i frati vennero cacciati ed i conventi affidati ai militari. La medaglia fu coniata per la riapertura della Basilica al culto, dopo quasi un secolo di abbandono e rovina, avvenuto il 15 Giugno del 1896.

 

Stima   € 70 / 100
PLACCHETTA DEVOZIONALE
317

PLACCHETTA DEVOZIONALE

PLACCHETTA DEVOZIONALE

in bronzo uniface raffigurante il Cristo in trono tra due apostoli (mm. 52x48). Italia centro-settentrionale, secc. XVI-XVII.

Antica patina scura, buona conservazione

Stima   € 70 / 150
CINQUECENTOQUATTRO MATRICI IN FERRO DI MEDAGLIE FRANCESI E ITALIANE DEI SECC. XVIII-XIX
318

CINQUECENTOQUATTRO MATRICI IN FERRO DI MEDAGLIE FRANCESI E ITALIANE DEI SECC. XVIII-XIX

CINQUECENTOQUATTRO MATRICI IN FERRO DI MEDAGLIE FRANCESI E ITALIANE DEI SECC. XVIII-XIX

Ciascuna riporta al retro un appunto scritto con calligrafia del periodo che la identifica (personaggio, luogo, evento rappresentato). Importante per ciò che rappresenta nel complesso, da studiare.

Buono stato conservativo (504)

 

Stima   € 3.000 / 4.000
Aggiudicazione:  Registrazione
BOLOGNA, NAPOLEONE I RE D’ITALIA (1805-1814), 1 LIRA 1810
319

BOLOGNA, NAPOLEONE I RE D’ITALIA (1805-1814), 1 LIRA 1810

BOLOGNA, NAPOLEONE I RE D’ITALIA (1805-1814), 1 LIRA 1810

Ar gr. 4,89 D/ Testa nuda a d. sotto data R/ Stemma coronato sorretto da alabarde decussate Gig. 153

Rarissimo MB/BB

 

Stima   € 100 / 200
Aggiudicazione:  Registrazione
FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), FIORINO D’ORO (II semestre 1375)
320

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), FIORINO D’ORO (II semestre 1375)

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), FIORINO D’ORO (II semestre 1375)

Au gr. 3,53 D/ Giglio fiorentino R/ S. Giovanni in piedi di fronte; segno: rondine con lettera P (Paolo Rondinelli) Bern. 1875/7, tav. XI (questo esemplare rappresentato) MIR 11/18

Molto raro q.SPL colpetto nel campo

 

Stima   € 800 / 1.200
Aggiudicazione:  Registrazione
FIRENZE, TESSERA MERCANTILE, SEC. XIV
321

FIRENZE, TESSERA MERCANTILE, SEC. XIV

FIRENZE, TESSERA MERCANTILE, SEC. XIV

D/ Chiavi decussate tra rosette R/ Leone di S. Marco. Sopra e sotto due rosette Vanni 64 var. (compagnia Di Gentile)

BB

 

Stima   € 50 / 100
Aggiudicazione:  Registrazione
FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1477)
322

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1477)

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1477)

Ar gr. 2,16 D/ Giglio fiorentino R/ S. Giovanni in piedi di fronte; segno: stemma Guidotti con L (Luigi Guidotti) Bern. 3163/5 MIR 62/33

BB

 

Stima   € 100 / 150
Aggiudicazione:  Registrazione
FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1482)
323

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1482)

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1482)

Ar gr. 2,11 D/ Giglio fiorentino R/ S. Giovanni in piedi di fronte; segno: stemma Masi con N (Lodovico Masi) Bern. 3262/5 MIR 62/43

BB

 

Stima   € 100 / 150
Aggiudicazione:  Registrazione
FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO GUELFO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1483)
324

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO GUELFO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1483)

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), GROSSO GUELFO DA 6 SOLDI 8 DENARI (II semestre 1483)

Ar gr. 2,21 D/ Giglio fiorentino R/ S. Giovanni in piedi di fronte; segno: stemma Guidotti sormontato da punto (Antonio Guidotti) Bern. 3281/3 MIR 64/1

BB+

Stima   € 100 / 150
FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), BARILE (II semestre 1513)
325

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), BARILE (II semestre 1513)

FIRENZE, REPUBBLICA (1189-1532), BARILE (II semestre 1513)

Ar gr. 3,25 D/ Giglio fiorentino R/ S. Giovanni battezza Gesù Cristo; segno: stemma Venturi con lettera N (Nerio di Jacopo Venturi) Bern. 3718/9 MIR 72/16

Raro BB/MB vecchia patina di monetiere

 

Stima   € 150 / 250
FIRENZE, ALESSANDRO DE’ MEDICI (1532-1537), SCUDO D’ORO DEL SOLE
326

FIRENZE, ALESSANDRO DE’ MEDICI (1532-1537), SCUDO D’ORO DEL SOLE

FIRENZE, ALESSANDRO DE’ MEDICI (1532-1537), SCUDO D’ORO DEL SOLE

Au gr. 3,32 D/ Stemma Medici coronato R/ Croce ornata accantonata da quattro testine di cherubino CNI 8/11 Gal. XXII, 1/11 MIR 97

q.SPL

 

Stima   € 800 / 1.200
Aggiudicazione:  Registrazione
FIRENZE, COSIMO I DE’ MEDICI (1532-1537), TESTONE 1567
327

FIRENZE, COSIMO I DE’ MEDICI (1532-1537), TESTONE 1567

FIRENZE, COSIMO I DE’ MEDICI (1532-1537), TESTONE 1567

Ar gr. 9,08 D/ Busto a d. barbuto corazzato R/ San Giovanni di fronte seduto CNI 176/180 Gal. XLIV, 1/12 MIR 151/1

q.SPL/BB vecchia patina di monetiere

 

Stima   € 250 / 500
FIRENZE, FRANCESCO I DE’ MEDICI (1574-1587), PIASTRA 1575
328

FIRENZE, FRANCESCO I DE’ MEDICI (1574-1587), PIASTRA 1575

FIRENZE, FRANCESCO I DE’ MEDICI (1574-1587), PIASTRA 1575

Ar gr. 31,98 D/ Busto a d. corazzato del Granduca R/ S. Giovanni benedicente a figura intera MIR 181/1

Rara BB/SPL var. in legenda con AETRVAE in luogo di AETRVRIAE per un evidente errore dell’incisore. Tracce di montatura.

 

Stima   € 700 / 1.000
FIRENZE, FRANCESCO I DE’ MEDICI (1574-1587), PIASTRA 1585
329

FIRENZE, FRANCESCO I DE’ MEDICI (1574-1587), PIASTRA 1585

FIRENZE, FRANCESCO I DE’ MEDICI (1574-1587), PIASTRA 1585

Ar gr. 32,56 D/ Busto a d. corazzato del Granduca R/ S. Giovanni benedicente a figura intera MIR 181/9

Molto rara q.SPL var. in legenda con BAPTITA in luogo di BAPTISTA per un evidente errore dell’incisore. Numerario di piccole dimensioni.

 

Stima   € 1.500 / 2.000
FIRENZE, FERDINANDO II DE’ MEDICI (1621-1670), PIASTRA 1629
330

FIRENZE, FERDINANDO II DE’ MEDICI (1621-1670), PIASTRA 1629

FIRENZE, FERDINANDO II DE’ MEDICI (1621-1670), PIASTRA 1629

(IV serie, busto giovanile con croce sul pettorale) Ar gr. 31,68 D/ Busto a d. corazzato del Granduca con grande colletto alla spagnola R/ S. Giovanni benedicente a figura intera MIR 291/1

BB+

 

Stima   € 700 / 900
1 - 30  di 303 LOTTI