Arte Orientale e Reperti Archeologici

Arte Orientale e Reperti Archeologici

Asta

Firenze
Palazzo Ramirez Montalvo
Borgo Albizi, 26

16 MAGGIO 2012

Tutte le categorie

Visualizzazione tipo lista
Visualizzazione tipo griglia
1 - 30  di 202 LOTTI
Contenitore per liquidi Cina, inizi XIX secolo, in giada bianca a forma di uccello,  sagomato nella forma di una quaglia o piccione accovacciato, con tralcio di fiore di loto lavorato a giorno sorretto nel becco; sulla schiena è presente un altro piccolo uccello che forma il pomello del coperchio cilindrico con il quale si chiude lapertura ricavata sul dorso. Lintera composizione è finemente dettagliata, con incisioni e sottili linee parallele a marcare le piume della coda: anche le zampe, raccolte sotto il corpo, sono dettagliate in modo naturalistico. La giada è di un colore bianco lattiginoso con poche inclusioni ferrose che denotano la colorazione bruna in prossimità della coda e di parte della testa delluccello, cm 9x15, poggiante su piccola base in leqno
88
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Situla in bronzo Materia e tecnica: bronzo fuso e cesellato Situla di forma troncoconica con due anelli verticali nella parte superiore per la sospensione e la superficie decorata da 4 fasce sovrapposte; in quella superiore sono raffigurate due barche rituali con naos nella parte centrale alternate a figure di sciacalli e babbuini; nella fascia centrale, più ampia, scena di offerta rituale a Amon raffigurato con la corona Atef mummiforme, itifallico e con un flagello nella mano destra. Dietro a lui le due dee Iside e Neftis, seguite da Sekhmet e Mut. Di fronte al dio una tavola di offerte su cui campeggia una grande oca ed un devoto in posizione di offerente. Nella fascia inferiore due gruppi di quattro sciacalli inginocchiati e volti a sinistra separati da due urei alati. Nella parte finale foglie di loto stilizzate. I dettagli delle figure erano resi con sottili linee ad incisione oggi quasi completamente scomparse. Produzione: Egitto Stato di conservazione: integra, consunta e ossidata Dimensioni: altezza cm 14 Datazione: IV-III sec. a.C. Corredata di certificato di temporanea importazione e di certificato di analisi del Laboratorio Scientifico del Museo dArte e Scienza di Milano
228
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Testa femminile fittile Materia e tecnica: impasto ricco di inclusi micacei, ingubbiatura rosata, modellato a stampo con ritocchi a stecca, interno cavo Testa femminile giovanile velata, con tenia sulla fronte, capelli accuratamente pettinati a piccole ciocche distinte che diventano riccioli multipli a coprire in buona parte le orecchie, ampia fronte, occhi con palpebre delineate, pupille con indicazione delliride, naso rettilineo, bocca dalle labbra socchiuse atteggiata in un leggero sorriso, mento arrotondato; parte posteriore non lavorata Produzione: Etruria meridionale Stato di conservazione: superficie consunta, lacunosa dal collo in giù Dimensioni: alt. cm 22 Datazione: prima metà  IV sec. a.C. Cfr. Civiltà degli Etruschi catalogo della mostra, Firenze 1985, pp.315 ss. n. 13.2 Questa bella testa può essere confrontata con la raffigurazione della fanciulla di profilo a destra, nella Tomba dell Orco n. 1 a Tarquinia, che porta la stessa
260
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Lekythos attica a figure nere Materia e tecnica: argilla figulina arancio, vernice nera lucente; dettagli resi a graffito, modellata a tornio veloce Bocchello di forma troncoconica rovescia, collo sottile cilindrico a profilo concavo, indistinto, spalla appiattita, corpo ovoide rastremato verso il basso, ansa a nastro impostata verticalmente dal collo alla spalla, piede troncoconico Decorazione accessoria: bocchello e esterno dellansa verniciati, spalla con un cane in atto di inseguire una lepre in corsa verso sinistra; parte inferiore del corpo e superiore del piede verniciate; linea sotto la scena figurata, orlo e parte inferiore del piede risparmiati Decorazione: Scena di combattimento fra un guerriero a cavallo volto a sinistra in atto di scagliare la lancia verso un avversario armato di scudo circolare, lunga lancia, spada al fianco ed elmo dallaltissimo pennacchio; dietro al cavaliere una figura armata volta a sinistra con elmo corinzio, corazza e chitone corto che fuoriesce dallarmatura Produzione: ceramica attica a figure nere Stato di conservazione: ricomposta da frammenti con piccole integrazioni Dimensioni: alt. cm 14,7 Datazione: seconda metà VI sec. a.C.
321
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Grande skyphos apulo a figure rosse Materia e tecnica: argilla figulina rosata, vernice nera con riflessi metallici, suddipinture in bianco e giallo, coloritura arancio, modellato a tornio veloce Orlo ingrossato, corpo ovoide allungato verso il basso, piede troncoconico, anse a bastoncello impostate obliquamente sotto il bordo Decorazione accessoria: sul bordo kyma di ovoli, sotto le anse duplice palmetta aperta a ventaglio fra volute vegetali ed infiorescenze; anse ed interno della vasca verniciato Decorazione: lato A) figura femminile gradiente a destra, nella mano destra uno specchio ed una grande phiale nellaltra. La giovane è vestita con chitone plissettato fermato sulle spalle da due fibule e in vita da una cintura ed ha i capelli ricciuti raccolti nel kekriphalos e decorati da un diadema; il ricco abbigliamento è completato da orecchini, armille e collana in oro e calzari; nel campo riempitivi a rosetta e motivi vegetali indicano lambientazione in esterno Lato B) giovane erote androgino nudo ma con i calzari ai piedi, armille ai polsi e lunghi orecchini, volto a destra con le gambe divaricate; i capelli sono raccolti nel kekriphalos, il giovane sostiene una grande phiale nella mano destra sormontata da una foglia dedera Produzione: ceramica apula a figure rosse Stato di conservazione: ricomposto da frammenti; vernice evanide Dimensioni: alt. cm 21; diam. bocca cm 22,2 Datazione: metà IV sec. a.C. Cfr.: A. D.Trendall, A. Cambitoglou, The Red-figured Vases of Apulia II, Oxford 1982
330

Grande skyphos apulo a figure rosse Materia e tecnica: argilla figulina rosata, vernice nera con riflessi metallici, suddipinture in bianco e giallo, coloritura arancio, modellato a tornio veloce Orlo ingrossato, corpo ovoide allungato verso il basso, piede troncoconico, anse a bastoncello impostate obliquamente sotto il bordo Decorazione accessoria: sul bordo kyma di ovoli, sotto le anse duplice palmetta aperta a ventaglio fra volute vegetali ed infiorescenze; anse ed interno della vasca verniciato Decorazione: lato A) figura femminile gradiente a destra, nella mano destra uno specchio ed una grande phiale nellaltra. La giovane è vestita con chitone plissettato fermato sulle spalle da due fibule e in vita da una cintura ed ha i capelli ricciuti raccolti nel kekriphalos e decorati da un diadema; il ricco abbigliamento è completato da orecchini, armille e collana in oro e calzari; nel campo riempitivi a rosetta e motivi vegetali indicano lambientazione in esterno Lato B) giovane erote androgino nudo ma con i calzari ai piedi, armille ai polsi e lunghi orecchini, volto a destra con le gambe divaricate; i capelli sono raccolti nel kekriphalos, il giovane sostiene una grande phiale nella mano destra sormontata da una foglia dedera Produzione: ceramica apula a figure rosse Stato di conservazione: ricomposto da frammenti; vernice evanide Dimensioni: alt. cm 21; diam. bocca cm 22,2 Datazione: metà IV sec. a.C. Cfr.: A. D.Trendall, A. Cambitoglou, The Red-figured Vases of Apulia II, Oxford 1982

Grande skyphos apulo a figure rosse Materia e tecnica: argilla figulina rosata, vernice nera con riflessi metallici, suddipinture in bianco e giallo, coloritura arancio, modellato a tornio veloce Orlo ingrossato, corpo ovoide allungato verso il basso, piede troncoconico, anse a bastoncello impostate obliquamente sotto il bordo Decorazione accessoria: sul bordo kyma di ovoli, sotto le anse duplice palmetta aperta a ventaglio fra volute vegetali ed infiorescenze; anse ed interno della vasca verniciato Decorazione: lato A) figura femminile gradiente a destra, nella mano destra uno specchio ed una grande phiale nellaltra. La giovane è vestita con chitone plissettato fermato sulle spalle da due fibule e in vita da una cintura ed ha i capelli ricciuti raccolti nel kekriphalos e decorati da un diadema; il ricco abbigliamento è completato da orecchini, armille e collana in oro e calzari; nel campo riempitivi a rosetta e motivi vegetali indicano lambientazione in esterno Lato B) giovane erote androgino nudo ma con i calzari ai piedi, armille ai polsi e lunghi orecchini, volto a destra con le gambe divaricate; i capelli sono raccolti nel kekriphalos, il giovane sostiene una grande phiale nella mano destra sormontata da una foglia dedera Produzione: ceramica apula a figure rosse Stato di conservazione: ricomposto da frammenti; vernice evanide Dimensioni: alt. cm 21; diam. bocca cm 22,2 Datazione: metà IV sec. a.C. Cfr.: A. D.Trendall, A. Cambitoglou, The Red-figured Vases of Apulia II, Oxford 1982
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
Olla daunia a decorazione bicroma Materia e tecnica: argilla beige; ingubbiatura camoscio, vernice bruna, modellata a tornio lento Orlo svasato; corpo globulare schiacciato ai poli; piede a disco; anse cornute, oblique verso l'alto ed impostate sulla spalla; sul labbro fascia ad archi di cerchio e triangoli, alla base del collo fascia e filetti cui segue motivo metopale a zig-zag, sotto le anse due triangoli contrapposti a clessidra, nella parte inferiore del vaso grande fascia campita da svastica destrorsa e croci e tratti verticali cui seguono cerchi concentrici Produzione: ceramica subgeometrica daunia Stato di conservazione: lacuna sul labbro Dimensioni: alt. cm 23,5; diam. bocca cm 18 Datazione: subgeometrico daunio III, 400-300 a.C.
344
Offerta Libera
Aggiudicazione:  Registrazione
1 - 30  di 202 LOTTI