FURNITURE, OBJECTS OF ART AND SCULPTURES FROM PRIVATE COLLECTIONS

15 FEBRUARY 2023
Auction, 1199
39

PALIOTTO DA ALTARE, BOTTEGA DI LUDOVICO LEONI, EMILIA, INIZI SECOLO XVIII

Estimate
4.000 / 6.000

PALIOTTO DA ALTARE, BOTTEGA DI LUDOVICO LEONI, EMILIA, INIZI SECOLO XVIII

in scagliola policroma; il paliotto è tripartito secondo un ordinato schema geometrico alternato a formelle mistilinee policrome a finto marmo ed ospita tre eleganti figure definite a tratteggio nero: due angeli laterali e speculari su piedistalli che reggono mitria e pastorale e al centro un santo che probabilmente è in procinto di ricevere l'investitura. Il vescovo è racchiuso entro i consueti girali fitomorfi, affiancati da vasi di fiori variopinti presenti ai lati e al centro della fascia superiore; cm 75x186

 

L'impianto decorativo, ad eccezione di pochi elementi, trova numerose similitudini nel paliotto in scagliola policroma raffigurante Santa Barbara nella chiesa di San Sepolcro a Piacenza (datato 1716). Altri rimandi coinvolgono i due angeli, specialmente per quello raffigurato a sinistra: il confronto è immediato se lo si paragona all'angelo di sinistra del paliotto con al centro una Madonna col Bambino, datato 1704, all'interno del Santuario Madonna della Neve a Riva di Ponte Olio (Piacenza). L'angelo di destra trova invece il suo modello nel paliotto raffigurante S. Antonio da Padova nella chiesa abbaziale di San Sisto a Piacenza.

 

AN EMILIAN PALIOTTO, WORKSHOP OF LUDOVICO LEONI, EARLY 18TH CENTURY

 

Bibliografia di confronto

G. Manni, I maestri della scagliola in Emilia Romagna e Marche, Modena 1997, pp. 128-133, n.122 (per l'angelo di sinistra), n. 124 (per l'impianto decorativo)