Porcellane della Compagnia delle Indie Meraviglie cinesi per l'Europa

21 DECEMBER 2022
Auction, 1189
70

A PLATE, CHINA, QING DYNASTY, QIANLONG PERIOD, CIRCA 1745

Estimate
2.000 / 3.000

A PLATE, CHINA, QING DYNASTY, QIANLONG PERIOD, CIRCA 1745

 

PIATTO, CINA, DINASTIA QING, PERIODO QIANLONG, 1745 CIRCA

in porcellana monocroma e oro. Sul retro etichetta A.G.G. SUBERT – MILANO; diam. cm 22,4

 

Il piatto, in porcellana dura, bianca sonora, è di forma piana a tesa orizzontale e poggia su un basso piede ad anello. L’ornato della tesa propone un decoro con tre rami fioriti tra cui spiccano tre simboli: un ventaglio (?), una zucca, che rappresenta il microcosmo comprendendo in sé il cielo e la terra, e una canna di bambù, simbolo di longevità. Al centro, delineato in grisaille grigia con tocchi di oro, il ritratto del principe di Orange.

Il ritratto su porcellana cinese è stato probabilmente decorato in Olanda con il ritratto di Guglielmo IV, principe di Orange-Nassau (1711-1751), in occasione della celebrazione della sua elezione a primo Statolder ereditario delle Sette Province Unite olandesi nel 1747. L’immagine è stata tratta da incisioni su disegno originale di Philip van Dijk, mentre la tesa è decorata secondo le modalità in uso in Cina.  Al verso la legenda esplicativa: Zÿn Hoogheÿo Willem Karol Hénrik Freso Prenze van Oranien / en Nassau & c & c &. Stad houder Admiraal on Capiteÿn generaal / over de Seve Provintien in de / Nederlanden / don 3 Meÿ 1747.

Pochi gli esemplari di confronto, tra i quali una coppa al Museo Boymans Van Beuningen di Rotterdam e uno formalmente al V&A di Londra, affine alla coppa che segue.

 

Bibliografia di confronto

F. e N. Hervouët, Y. Bruneau, La Porcelaine des Compagnies des Indes à Décor Occidental, Parigi 1986, p. 386 nn. 16.73-16.74