Porcellane della Compagnia delle Indie Meraviglie cinesi per l'Europa

21 DECEMBER 2022
Auction, 1189
1

A PAIR OF SMALL BOWLS, CHINA, MING DYNASTY, WANLI PERIOD, 1573-1619

Estimate
3.000 / 5.000

A PAIR OF SMALL BOWLS, CHINA, MING DYNASTY, WANLI PERIOD, 1573-1619

 

COPPIA DI CIOTOLINE, CINA, DINASTIA MING, PERIODO WANLI, 1573-1619

in porcellana dipinta in monocromia blu. Sul fondo etichetta PEROTTO ANTICHITÀ MILANO con n. 422.2; diam. cm 14,2, alt. cm 4,8

 

Le due ciotoline di porcellana bianca, dura, sonora, hanno forma a ciotola con orlo appena mosso e tesa estroflessa e breve e poggiano su sottili piedi ad anello. Il decoro in monocromia blu interessa il fronte e il verso. Al centro del cavetto compaiono simboli taoisti uniti a decori naturalistici, circondati sulla balza da riserve centrate da decori floreali, che si ripetono in chiave minore sulla tesa riempita da un ornato geometrizzante. La decorazione è realizzata con rapida maestria e richiama i dettami della simbologia taoista.

Intorno al 1580 si sviluppa a Jingdezhen in Cina un nuovo tipo di porcellana blu e bianca.

Originariamente destinato all'esportazione in l'Asia, fu poi commercializzato in tutto il mondo, comprese le Americhe. Tale commercio fu avviato dalla Compagnia Olandese delle Indie Orientali (fondata nel 1602), che inviava le merci in quantità senza precedenti. Il nuovo prodotto con bordi a pannelli, chiamato generalmente "porcellana Kraak", fu realizzato per l'esportazione dal 1580 al 1640. La denominazione kraak deriva dal termine olandese usato per indicare la caracca, una nave commerciale oceanica. Le porcellane erano prodotte in serie in forme standardizzate, impilabili e leggere, per facilitarne il trasporto. Il decoro elegante con piante, uccelli e animali realizzati in blu e bianco determinò da subito il successo “internazionale” di questo tipo di prodotto