Porcellane della Compagnia delle Indie Meraviglie cinesi per l'Europa

21 DECEMBER 2022
Auction, 1189
81

A PAIR OF CANDELABRA, CHINA, QING DINASTY, JIAQING PERIOD, CIRCA 1800-1825

Estimate
4.000 / 6.000

A PAIR OF CANDELABRA, CHINA, QING DINASTY, JIAQING PERIOD, CIRCA 1800-1825

 

COPPIA DI CANDELIERI, CINA, DINASTIA QING, PERIODO JIAQING, 1800-1825 CIRCA

in porcellana policroma; cm 6,8x13,5x8

 

Di porcellana dura e spessa, i due candelieri hanno forma di cane carlino derivato da una interpretazione delle sculture occidentali alla luce della sensibilità orientale, che pare ispirarsi invece a prodotti simili più antichi in ceramica celadon con leoni accucciati portacandela o lava pennello. Presentano muso breve con una larga bocca rivolta verso il basso e il decoro in color rosso ferro in variante seppia fortemente lumeggiato in oro, con candeliere applicato sul dorso sorretto da una piccola sella delimitata da una riserva, entrambe decorate con smalti della “famiglia rosa”.

I due portacandela appartengono a una fortunata serie che dalla fine del Settecento per tutto il primo ventennio del secolo successivo ha prodotto candelieri a forma di elefante, zuppiere sagomate a guisa di animale e altre forme, tutte con grande successo presso le magioni occidentali. I cani, raffigurati con la bocca semichiusa ma con atteggiamento pacato e sereno, sembrerebbe tratti dai modelli più antichi, e anche la piccola sella che riporta un decoro a celle con piccoli fiori in smalti sovra coperta, il portacandela decorato con smalto verde con un decoro a fogliette lanceolate e il pelo dell’animale delineato a piccoli tocchi di oro ci fanno pensare a una produzione iniziale, non ancora seriale