Porcellane della Compagnia delle Indie Meraviglie cinesi per l'Europa

21 DECEMBER 2022
Auction, 1189
49

A BOWL, CHINA (FOR INDIAN OR MIDDLE-EAST MARKET), QING DYNASTY, MID 18TH CENTURY

Estimate
2.000 / 4.000

A BOWL, CHINA (FOR INDIAN OR MIDDLE-EAST MARKET), QING DYNASTY, MID 18TH CENTURY

 

CIOTOLA, CINA PER L’INDIA O PER IL MEDIO ORIENTE, DINASTIA QING, METÀ SECOLO XVIII

in porcellana policroma. Sul fondo etichetta A.G.G. SUBERT/ S. Pietro all’Orto, 26 -Spiga 22/ MILANO; alt. cm 3,2, diam. cm 15,5

 

Il piccolo contenitore prodotto durante la dinastia Qing in Cina per il mercato persiano, di forma larga con parete appena rilevata, è decorato in smalto nero con iscrizioni arabe del Corano, separate da bande di motivo “a catena” in rosso. Al centro spicca un disegno a quadrato diviso in 16 scomparti, ognuno dei quali racchiude un numero: questo quadrato è anche conosciuto come “quadrato magico” o Waqf o Buduh"o Taweez, probabilmente realizzato per finalità amatorie di benedizione o per la cura di malattie. Si ritiene che la tradizione Buduh esistesse prima che l'Islam arrivasse in Cina, e siamo a conoscenza, grazie a documentazione cinese datata intorno al 650 a.C., della registrazione del modello di griglia 3x3 su un guscio di tartaruga, con probabile riferimento al controllo dell’acqua dei fiumi. Questo quadrato magico era noto agli studiosi islamici già nel VII secolo grazie al contatto con l'Oriente, per poi svilupparsi e affermarsi con numerosi scopi mistici.

Questo genere di porcellane divenne un popolare oggetto di esportazione nel XVIII secolo sotto la dinastia Qing incontrando grande successo in Persia, ma anche nelle corti musulmane dell'India e dell'Indonesia, dove erano note come "ciotole curative”. Esemplari analoghi sono presenti nelle collezioni dei principali musei internazionali.

 

Bibliografia di confronto

E.H. Hunt, Old Hyderabad China, In “Journal of the Hyderabad Archaeological Society”, January, 1916. Reprint by the Times Press, Bombay, 1916. pl. XVIII and XIX;

Cheng Te-K'un, Some Chinese Islamic "magic-square" porcelain, in “Journal of Asiatic Art”, No. 1, Lee Kong Chian Museum, Singapore, 1972, pp.146-160;

D. Howard, J. Ayers, China for the West, Vol. I, London, 1978, pp. 470-472 nn. 480-482;

R. Kerr, L. Mengoni, M. Wilson, Chinese Export Ceramics, London 2011, p.115 pl. 166