ANTIQUITIES

29 MARCH 2023
Auction, 1182
17

Kylix

Estimate
1.500 / 2.500
Price realized:  Registration

Kylix

H. 10,2 cm; diam. all'orlo 23 cm; diam. al piede 9 cm

Produzione etrusca a figure rosse, seconda metà IV secolo a.C.

 

Orlo arrotondato, corpo espanso poco profondo e piede svasato su stelo; anse orizzontali a bastoncello ripiegate verso l'alto impostate appena sotto all'orlo. La decorazione figurata all'interno della vasca è racchiusa in un tondo delimitato da un motivo a meandro intervallato a riquadri con croci e tratti ai vertici e mostra due personaggi affrontati, una figura femminile e un satiro: la fanciulla, nuda, porge al satiro, bramoso, un uovo che è simbolo di fertilità e di prosperità e quindi sostanzialmente di vita. All'esterno la decorazione consiste in una coppia di figure su ciascun lato, formata da un'atleta e una figura femminile e in un motivo di palmette e tralci vegetali in corrispondenza delle anse.

Per un approfondimento sul tema della rappresentazione dell'uovo nelle arti degli Etruschi: L. Pieraccini, L’inafferrabile uovo etrusco, in Mediterranea X, Studi e ricerche a Tarquinia e in Etruria, M. D. Gentili, L. Maneschi (a cura di), Roma 2014, pp. 105-125.

 

Opera dichiarata di interesse archeologico particolarmente importante dalla Soprintendenza ABAP di Firenze, Pistoia e Prato.