TIMED AUCTION | WATCHES AND PENS

20  -  27 MAY 2022
Timed auction, 1151
53

MONTBLANC "OCTAVIAN" FOUNTAIN PEN PATRON OF ART LIMITED EDITION N. 3478/4810, 1994

Estimate
1.300 / 2.500
Auction closed
The lot was awarded at a value of: 1625 €  c.i.

MONTBLANC "OCTAVIAN" FOUNTAIN PEN PATRON OF ART LIMITED EDITION N. 3478/4810, 1994

 

MONTBLANC "OCTAVIAN" PENNA STILOGRAFICA SERIE PATRON OF ART EDIZIONE LIMITATA N. 3478/4810, ANNO 1994

corpo in resina nera ricoperta da una ragnatela in argento sterling 925, cappuccio sormontato dall'emblema a stella bianca, pennino in oro bicolore 18kt con ragno inciso misura M, punzoni Montblanc, 750 e 925, caricamento a stantuffo, lungh. cm 14. Corredata di scatola, controscatola e garanzia.

 

 

 

L'affascinante disegno della ragnatela della Patron of Art "Octavian" richiama un design tipico degli anni '20 e ricorda anche l'elaborata rete di potere che il noto Imperatore Ottaviano Augusto riuscì a tessere durante il suo Impero. Gaio Ottaviano, insignito dal Senato Romano con il nome di Augusto, fu la forza trainante della rinascita culturale dell'epoca che seguì numerosi anni di guerra. Per mezzo di astute mosse tattiche, collegamenti strategici con potenti romani e deliberata promozione delle arti, Ottaviano creò un'elaborata rete di cultura. A causa del suo sostegno alla costruzione di splendidi edifici pubblici, che hanno reso Roma una città di marmo e un centro di attività artistica e intellettuale, il suo nome è forzatamente collegato al periodo di massimo splendore dell'Impero Romano.

 

The fascinating spider’s web design of the Patron of Art Edition Octavian is adapted from a design typical of the 1920s and it also remembers the elaborate web of power that the well-known Emperor Octavian Augustus managed to weave during his Empire. Gaius Octavian, honoured by the Roman Senate with the name Augustus, was the driving force behind the cultural revival of the epoch that followed numerous years of war. By means of cunning tactical moves, strategic liaisons with powerful Romans and deliberate promotion of the arts, Octavian created an elaborate network of culture. Because of his support for the construction of splendid public buildings, which made Rome a city of marble and a powerhouse of artistic an intellectual endeavour, his name is forced connected with the heyday of the Roman Empire.