9 FEBRUARY 2022
Auction, 1098

BABBUINO

EGITTO, EPOCA TARDA, VIII -I SECOLO a.C.

 

Piccola  figura  di  babbuino  in  legno,  seduto  sui  quarti  posteriori  e  con  le  zampe  anteriori  poggiate  sulle  ginocchia. Le  zampe posteriori,  schiuse,  lasciano  chiaramente  visibile  il  sesso  dell’animale  e  la  lunga  coda,  che  corre  sul  lato  destro  della  gamba. L’animale è posto su un altro pilastro con doppia modanatura nel suo tratto superiore e zoccolo continuo nel tratto inferiore. La scultura conserva tracce di oro, parzialmente visibili in alcuni punti della superficie. Sul pilastro corre un testo geroglifico su cinque linee. i geroglifici sono campiti da colore azzurro. H. 18 cm

Il babbuino, come l’ibis, era in egitto ipostasi di thot, dio della sapienza, della magia e della scrittura, adorato in particolare ad

ermopoli, nell’Alto egitto. nonostante la connotazione squisitamente lunare di thot, associato per questo motivo anche al computo del tempo, le riproduzioni scultoree del suo animale lo presentavano di frequente seduto con la testa levata verso oriente, in attesa del sorgere del sole.

 

Provenienza

Pierre Marie Rogeon, Parigi, Drouot Richelieu, 21 giugno 2004, lotto 177

Collezione privata