BOOKS, MANUSCRIPTS AND AUTOGRAPHS

15 APRIL 2021
Auction, 1042
450

(Storia dell’arte - Firenze) BORGHINI, Raffaello. Il riposo di Raffaello Borghini in cui della pittura, e della scultura si fauella, de’ piu illustri pittori, e scultori, e delle piu famose opere loro si fa mentione; e le cose principali appartenenti à dette arti s’insegnano. In Fiorenza, Giorgio Marescotti, 1584.

Estimate
300 / 500
Price realized:  Registration

(Storia dell’arte - Firenze) BORGHINI, Raffaello. Il riposo di Raffaello Borghini in cui della pittura, e della scultura si fauella, de’ piu illustri pittori, e scultori, e delle piu famose opere loro si fa mentione; e le cose principali appartenenti à dette arti s’insegnano. In Fiorenza, Giorgio Marescotti, 1584.

In 8vo (156 x 105 mm). [xxxxviii] 648 pp. Marca tipografica al frontespizio, grande xilografia in ovale a carta *2v., iniziali e fregi xilografici. Marocchino verde bottiglia, dorso liscio con titolo e rotelle dorate, piatti riquadrati da sottile cornice dorata, unghiatura decorata in oro. Ex libris Pietro Ginori Conti e altro ex libris moderno. Pallide fioriture occasionali, le carte s8 e t1 sono sciolte, tracce del tempo alla legatura, ma nel complesso buona copia.

                     PRIMA EDIZIONE dell’opera più nota di Borghini, un dialogo ambientato in una villa chiamata “Il Riposo” vicino a Firenze in cui l’autore descrive dettagliatamente le opere d’arte nelle case e nelle chiese fiorentine e l’ambiente sociale dei collezionisti d’arte fiorentini; si tratta dunque di una fonte importante per l’arte fiorentina del tardo Cinquecento. Raffaello Borghini (1537-1588) è stato un commediografo, poeta e critico d’arte. Bella copia appartenuta a Pietro Ginori Conti.

 

FIRST EDITION of Borghini’s best known work, a dialogue set in a villa called “Il Riposo” near Florence in which the author describes in detail the works of art in Florentine homes and churches and the social environment of collectors of Florentine art; it is therefore an important source for Florentine art of the late sixteenth century. Attractive copy that belonged to Pietro Ginori Conti. Detailed description and additional images upon request.