International fine art

17 OCTOBER 2018
Auction, 0269
264

COMMODE BUREAU DE PENTE, FRANCIA, SECONDA METÀ SECOLO XVIII

Estimate
18.000 / 25.000
Price realized:  Registration

COMMODE BUREAU DE PENTE, FRANCIA, SECONDA METÀ SECOLO XVIII

lastronato e intarsiato in legni vari con inserti in madreperla e finiture in bronzo dorato, ribalta ornata da medaglione centrale ovale a inquadrare veduta prospettica di una piazza, ai lati riserve sagomate ornate da panoplie con colombi, celante al suo interno tre cassettini ornati a motivo di rami fioriti con vani a giorno soprastanti, pianetto superiore inquadrato da ringhierina traforata in bronzo dorato e intarsiato da panoplia con colombi al centro e natura morta con caffettiera, tazzina e vaso di fiori ai lati entro cornici, due cassetti sottostanti decorati da due vasi arricchiti da ghirlande entro medaglioni circolari con rami fioriti agli angoli, maniglie e bocchette in bronzo dorato, fianchi intarsiati da grande medaglione ovale con panoplia sormontato da castello entro paesaggio, cm 89x50x105

 

A FRENCH COMMODE BUREAU DE PENTE, SECOND HALF OF THE 18TH CENTURY

 

Si tratta probabilmente del celebre boudoir proveniente dalla reggia di Schoembrunn che l'imperatore Francesco Giuseppe volle regalare, come dono d’amore, alla sua amante, l'attrice Schratt in seguito divenuta baronessa Kisch. L’attrice lo custodì, insieme alle lettere testimoni della loro storia d’amore in esso contenute, nel Palazzo sul Ring dove risiedeva, fino a che sia le lettere che la commode qui presentata, insieme ad altre cose a lei appartenute, vennero vendute dal figlio da lei avuto con l’imperatore Francesco Giuseppe.