Books, manuscripts and autographs

20 JUNE 2017
Auction, 0215
7

(Uniformi – Inghliterra – Scozia) “Types Anglais”. Seconda metà del XIX secolo.

Estimate
1.200 / 1.400

(Uniformi – Inghliterra – Scozia) “Types Anglais”. Seconda metà del XIX secolo.

Grande in folio oblungo (470 x 635 mm). [17] spessi fogli d’album con passe-partout, con sopra applicate 60 figurine cromolitografiche in rilievo, di cui alcune a piena pagina. Legatura ottocentesca in mezzo marocchino verde scuro con angoli, piatti rivestiti in tela percallina verde bottiglia, titolo “Types Anglais” in oro al piatto anteriore e al dorso, sguardie marmorizzate. Ex libris ottocentesco “Bibliothèque du Prince Roland Bonaparte”. Legatura sciupata e difettosa, minima gora marginale ai fogli dell’album, figurine in ottimo stato di conservazione.

Affascinane album di ritagli vittoriano con 60 figurine cromolitografiche in rilievo che illustrano per lo più uniformi britanniche, proveniente dalla ricca biblioteca di Rolando Napoleone Bonaparte (1858-1924) antropologo e botanico francese, pronipote di Napoleone. La raccolta include grandi ritratti a cavallo di Giorgio V d’Inghilterra (1865-1936), qui nominato Prince of Whales e quindi non ancora re (lo divenne nel 1910), del generale Charles George Gordon (1833-1885) nella sua tenuta da Pascià Governatore del Sudan, e del generale Lord Wolseley (1833-1913) al Cairo. Vi sono poi ritratti a piena figura del principe Alberto Vittorio (1864-1892) in divisa da guardiamarina, di Lord Charles Beresford (1846-1919) in divisa da capitano del vascello da guerra “Condor”, e di Alfred, duca di Edimburgo (1844-1900) in divisa da ammiraglio. Altre figurine illustrano uniformi militari (soprattutto scozzesi, della Guardia Reale, e dell’Impero Britannico), scene di battaglia della guerra di Crimea nel 1854, navi da guerra, carri di pompieri e scene con spegnimenti di incendi e salvataggi, altri vari mezzi di trasporto. L’album si apre con una banda di scozzesi in kilt e cornamuse e una banda costituita da membri della famosa Guardia di Buckingham Palace. Grande viaggiatore, Rolando Bonaparte, prima di dedicarsi alla costituzione del più grande orto botanico privato del mondo, tentò di realizzare un inventario antropologico di tutte le popolazioni umane. Raccolta notevole.