“LA WUNDERKAMMER” DI UN GENTILUOMO MILANESE

Una collezione composta di smalti, vetri policromi, coralli e metalli lavorati attentamente selezionata da raffinato connoisseur. A chiudere il catalogo di Sculture e oggetti d’arte in asta il 31 maggio è un caleidoscopico mondo di oggetti curiosi e rari distribuiti in un ampio arco temporale: da un importante faldistorio longobardo del VI secolo d.C., prezioso esemplare di sedia pieghevole da campo, passando per una figura femminile dolente del Maestro di Pizzighettone rappresentativa, insieme a un acquamanile fiammingo, del periodo tardogotico, per arrivare a due raffinati manufatti del Barocco siciliano, un San Sebastiano alla colonna in bronzo dorato, corallo e madreperla e un raro modello di facciata di chiesa in vetri policromi con decorazioni in bronzo dorato.