Richiedi Informazioni

Lotto 59 / Brocca in giada nefrite, Cina, XVIII secolo, periodo degli imperatori Yongzheng (1723-1735) o Qianlong (1736-1795), color bianco lattiginoso con inclusioni bruno-rossastre, lorlo lavorato a intaglio e traforo con decoro di draghi stilizzati ispirati ai motivi ornamentali della bronzistica arcaica, alt.cm 16.5La forma della brocca sembra richiamarsi direttamente a manufatti analoghi realizzati in porcellana bianca durante il periodo di regno dellimperatore Yongle (1403-1425) della dinastia Ming, le cosiddette brocche a forma di  di monaco (sengmao hu), che derivano il loro nomignolo dal profilo dellorlo, simile a quello dei copricapo indossati dai monaci tibetani. La giada bianca utilizzata nella manifattura della brocca, ricavata probabilmente dalle miniere della regione centro-asiatica di Khotan, costituisce un ulteriore richiamo ai versatoi in porcellana del periodo Yongle, mentre il decoro di draghi stilizzati presente sul bordo ├Ę in linea con la ripresa di motivi della bronzistica arcaica Shang (XVI-XI sec. a.C.) e Zhou Occidentali (XI sec. 771 a.C.) che caratterizza molta della produzione artistica cinese di corte del XVIII secolo. - Valdemaro Grifoni - Immagini - itinerari fiorentini, Arte orientale, Reperti archeologici del 27/10/2009
966163
Desideriamo informarla che D.Lgs 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la legge indicata, tale trattamento sarÓ improntato ai principi di correttezza, liceitÓ e trasparenza e tutelando la sua riservatezza ed i suoi diritti.
I dati in nostro possesso non saranno comunicati ad altri soggetti, se non dietro preventivo consenso.

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 196/2003 potrÓ in qualsiasi momento e gratuitamente consultare, modificare o cancellare i suoi dati.
Autorizzo*
N.B.: I campi contrassegnati da simbolo * sono obbligatori

Top