Gioielli

Le aste di gioielli sono, da sempre, un punto forte della Casa d’Aste Pandolfini, leader italiano nel settore della vendita di preziosi. Attraverso aste tradizionali, online e private sales, Pandolfini è in grado di offrire servizi completi per la vendita e per l’acquisto di gioielli, opportunità uniche per acquisire scintillanti preziosità, gioielli vintage, d’epoca e pietre preziose rare. Nelle aste di gioielli Pandolfini sono presenti le più grandi Maison di alta gioielleria tra cui Cartier, Boucheron, Van Cleef and Arpels, Bulgari, Tiffany, Buccellati, David Webb, per ricordare solo alcune. 

Le aste Pandolfini propongono, accanto ai gioielli firmati dalle Maison più note di gioielleria, anche gioielli d’epoca, vintage e gioielli antichi. Capaci di preservare il proprio fascino e oltrepassare i trend e le mode passeggere, i gioielli d’epoca racchiudono in pochi grammi di metallo prezioso la propria storia, memoria di tempi tramontati, emozioni e creatività del passato. 

Lo charme dei gioielli antichi va ben oltre l’apparenza - una ragione che li rende sicuramente unici per coloro che li possiedono. Non si tratta però solo di una questione di possesso, poiché portare un gioiello d’epoca significa anche arricchire il proprio look di un accessorio realizzato in un unico esemplare, irripetibile e originale. A volte il gioiello è uno status symbol, mentre altre volte il gioiello è un pezzo di moda in tutto e per tutto - intagli, incastri, colori audaci, riescono insieme ad esprimere stili e tendenze nella moda, capaci di attraversare epoche e stagioni. A volte un gioiello racconta intere generazioni e fa parte della storia di una famiglia; è il caso dei gioielli che vengono tramandati da generazione in generazione, acquistando nel tempo valore simbolico oltre che valore economico.       

I cataloghi delle aste di gioielli Pandolfini presentano selezioni eclettiche di rara eleganza e raffinatezza, gioielli rari se non unici e pietre preziose che provengono da affidamenti privati, eccellenti occasioni per investire il proprio capitale, per completare una collezione di gioielli o per fare un regalo d'eccezione.  

Nel mercato globale in cui opera Pandolfini, hanno grande attenzione le pietre preziose: diamanti e pietre di colore corredati di Certificati Gemmologici di rilievo internazionale. Queste tipologie di preziosi raggiungono quotazioni importanti nelle aste di gioielli grazie ad un vasto pubblico di collezionisti, ma anche di investitori, costituendo tali beni uno storico metodo di diversificazione finanziaria.

Per soddisfare tutte le esigenze della nostra clientela, presentiamo anche una selezione di gioielli d’artista, realizzati da Maestri dell’Arte e del Design, grazie anche al supporto di altri Dipartimenti.

Cenni della storia dei gioielli 

Qual è la differenza tra un gioiello antico, gioiello vintage e un gioiello d’epoca?

Un gioiello viene definito antico se è stato realizzato circa cent’anni prima. È il caso dei gioielli Art Nouveau della fine dell’800, i cui soggetti preferiti sono elementi naturalistici, fiori, insetti, alghe, serpenti e animali interpretati in chiave sensuale e fluida, qualsi fantastica. Segue il periodo Belle Epoque, stile orafo che incarna al meglio lo l’eleganza delle dive degli anni Venti e Trenta il cui leitmotiv è lo sfarzo: gioielli in stile ghirlanda realizzati da famose Maison come Cartier, Boucheron, Lacloche e Charmet.  

I gioielli retrò, chiamati anche cocktail jewellery che traggono ispirazione dal fascino di Hollywood, uno stile dei film che fornivano una via di fuga dalla realtà. Van Cleef & Arpels, Cartier, Buccellati e Boucheron spiccano per le creazioni retrò: gioielli flessibili, creazioni con grandi fibbie, motivi animalier, fiocchi e nodi, oltre una rinnovata esaltazione e interesse nelle pietre preziose a denotare un’eccessiva ostentazione in un periodo particolarmente buio.   

Il gioiello d’epoca ha invece da più di trent’anni, e un carisma del tutto unico, opere d’arte in miniatura che evidenziano in modo singolare l’eredità estetica, tendenze e stili della fine del secolo passato. Tanto è vero che i gioielli d’epoca sanno raccontare non solo l’arte orafa del passato recente, ma come avvenimenti nel mondo riescono a trasformare la moda, che segue a pari passo le svariate rivoluzioni culturali e sociali della seconda metà del 900. 

La valutazione dei gioielli antichi, vintage e d’epoca, criteri e parametri di giudizio

Attribuire un valore commerciale è il primo step per la vendita di un gioiello all’asta. La valutazione ha proprio lo scopo di esprimere una prima stima del valore di mercato del gioiello in oggetto, e comprende quindi un’analisi obiettiva dello stato del gioiello e delle sue caratteristiche. Inoltre la valutazione ha anche lo scopo di formulare anche una considerazione sull'estetica del gioiello in esame, un aspetto più soggettivo della quotazione.  

I criteri della valutazione dei gioielli sono molteplici, ricordiamo alcuni dei più importanti: analisi dei materialicon i quali il gioiello è realizzato, caratura, epoca di realizzazione e condizioni, tipologia e taglio delle gemme preziose, purezza dei metalli e delle pietre preziose, presenza di incisioni e marchi, tipologia della lavorazione, Maison o firma, provenienza, originalità ed estetica.  

Gli esperti nella stima e valutazione dei gioielli antichi, d’epoca e moderni sono a disposizione tutto l’anno per valutazioni gratuite e confidenziali, su appuntamento presso le Sedi di Firenze, Roma e Milano, oppure a domicilio.

Richiedi informazioni
Se desiderate richiedere informazioni sulla possibilitŕ di offrire un'opera in una delle aste di Pandolfini, fai clic qui.