Design

Forte dei risultati importanti ottenuti nelle aste di design con aggiudicazioni che spesso valicano i confini nazionali, Pandolfini si pone l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per gli amanti del design italiano: arredatori, collezionisti, appassionati d'arte e di bellezza, per offrire loro oggetti decorativi unici, particolari e inimitabili, destinati ad un collezionismo altrettanto interessante e ricercato. 

Il settore del Design e delle Arti Decorative ha visto un aumento considerevole nell’interesse dei collezionisti nell’ultimo decennio, con un particolare focus su mobili e oggetti decorativi disegnati dai grandi maestri del ‘900, soprattutto italiani. Il mercato italiano del design è assai vasto e maturo e, nell’ultimo decennio, ha acquisito una sempre maggiore e specifica autonomia.

Il Dipartimento di Design è stato rinnovato in tempi recenti e ha come scopo quello di proporre, con cadenza periodica, nelle aste di design Pandolfini oggetti rari e mai banali, provenienti da collezioni private. 

Le vendite di design e oggetti decorativi di Pandolfini Casa d’Aste rappresentano, per questo, occasioni imperdibili per scoprire o riscoprire ciò che può essere considerato storico o, in altri termini, vintage, un antiquariato evergreen e contemporaneo fatto di oggetti di grande carattere in serie limitata, di pezzi unici e di prototipi firmati da grandi designer. Attraverso la proposta di aste dedicate al design e ai mobili del '900, Pandolfini si propone di distinguersi per gusto, affidabilità e qualità della raccolta di opere di design, selezioni eclettiche ricche di opere di particolare valore storico e artistico. L'attenzione collezionisti di oggi si concentra perlopiù su oggetti firmati dai più importanti designer italiani del Novecento, capaci di esprimere l'idea, l'inventiva e l’estro, oltre al concetto iniziale dell’artista, ma anche su beni che riescono ad esprimere la relazione intima del design con l’arte. Non a caso il design in asta è spesso ricercato da un collezionismo raffinato di origini italiane ma anche internazionale, cultori e appassionati che comprendono il linguaggio innovativo del design e il nuovo gusto attuale che bene si combina con il vintage, uno stile che ha rivoluzionato culturalmente ed esteticamente il vivere dei nostri tempi.  

Si impone quindi una selezione rigorosa degli oggetti di design e decorativi proposti all’interno dei cataloghi delle aste Pandolfini. La selezione comprende spesso oggetti unici da collezionare, i cosiddetti collectibles e, altre volte, oggetti d’arte che fanno parte di serie limitate, accomunati da alta qualità e carattere deciso e dallo stato di conservazione impeccabile. Anche il settore dell’illuminazione, oltre quello dell’arredo di design e dei complementi d'arredo, ha una fondamentale importanza nelle aste Pandolfini, come d'altro canto anche i vetri e le ceramiche di manifatture italiane prodotte nel XX Secolo. 

Tra le migliori aggiudicazioni nelle aste di design e arti decorative del Novecento si contano opere firmate dai grandi designer del Novecento tra cui Giò Ponti, con alcune opere senza tempo come la Coppia di poltrone a pozzetto del 1930, aggiudicata a €37.500, il tavolino da caffè per la residenza Contini Buonacossi venduto a €52.500 e  la coppia di angoliere venduta per €112.500.  

Altre importanti aggiudicazioni in asta sono il mobile porta disegni di Carlo Bugatti Milano, aggiudicato a €50.000, il monumentale vaso in terracotta firmato Èmile Gallé, venduto a €30.000, il mobile bar con struttura in mogano impreziosita da grandi maniglie in bronzo realizzate su modello fatto appositamente per questo mobile dallo scultore Lucio Fontana, venduto a €32.500, e ancora il lotto composto dal bancone e da due pannelli realizzati da Joaquim Tenreiro, aggiudicati per €37.500. 

La più importante vendita in un’asta di design negli anni recenti è il piano in ardesia nera con elemento scultoreo di supporto in legno scolpito, laccato e dorato firmato da Osvaldo Borsani e Lucio Fontana aggiudicato, nell’Asta Grandi Capolavori da Collezioni Italiane svolta nell'ottobre del 2018, a €250.000 partendo da una stima iniziale di "appena" €18.000 - 20.000. 

Le aste di design Pandolfini propongono anche molti dei tanti artisti italiani già consacrati, come Ettore Sottsass, spesso presente nei cataloghi dedicati alle arti decorative con più di un lotto, Federico Munari, Maurizio Cattelan, Bruno Munari, Fontana Arte, Mario Ceroli, Franco Albini, Tommaso Buzzi, Emilio Sala, Piero Fornasetti, Carlo Zauli, Franco Frattini, per ricordarne solo alcuni. Vengono inclusi nei cataloghi delle aste di design anche opere realizzate da studi e da scuole di design, note vetrerie e opere prodotte da celebri manifatture italiane tra cui la Manifattura Cantagalli, la Manifattura Lenci e molte altre firme di spessore.  

I nostri esperti sono sempre a disposizione per valutazioni gratuite e senza impegno per le vostre opere di design e arti decorative del Novecento. Contatatteci per ottenere una quotazione professionale del valore di mercato per le opere in vostro possesso.

Richiedi informazioni
Se desiderate richiedere informazioni sulla possibilit di offrire un'opera in una delle aste di Pandolfini, fai clic qui.