MEDAGLIE DI VENEZIA. MONETE E MEDAGLIE IN ORO ESTERE

29 MAGGIO 2023
Asta, 1213
19

ANTONIO DA MULA (ca. 1460 - post 1539) DUCA DI CANDIA. MEDAGLIA CELEBRATIVA CONIATA NELLA ZECCA DI VENEZIA NEL 1538 OPUS ANDREA SPINELLI

Stima
400 / 800

ANTONIO DA MULA (ca. 1460 - post 1539) DUCA DI CANDIA. MEDAGLIA CELEBRATIVA CONIATA NELLA ZECCA DI VENEZIA NEL 1538 OPUS ANDREA SPINELLI

Ae mm. 40 ANT MVLA DVX CRETAE X VIR III CONS IIII Busto a s. in toga R/ CONCORDIA FRATRVM 1538 Antonio da Mula e Marcantonio Trevisan togati mentre si stringono la mano. Sotto AND SPIN F Rif: Volt. 302; Kress 414; Habich tav. LXXVI, 17

Molto rara. Coniazione coeva con patina nocciola chiaro. SPL Very rare. Coeval coinage with light hazelnut patina. EF

 

Antonio Da Mula fu patrizio veneziano che prestò servizio in vari importanti uffici dell'amministrazione veneziana, anche come membro del Consiglio dei Dieci. Nel 1536 fu nominato duca del Regno di Candia e divenne responsabile del governo di Creta. Nel giugno del 1538, con il capitano Marcantonio Trevisan, organizzò la difesa di Candia contro la minaccia del pirata turco Barbarossa. Nonostante le risorse inadeguate, i due veneziani riuscirono a mettere in fuga il nemico. Si ritiene che l'immagine del rovescio con Da Mula e Trevisan che si stringono la mano in concordia fraterna commemori proprio questa occasione. Il capitano Marcantonio Trevisan sarebbe poi stato eletto doge di Venezia nel 1553.