MOBILI, OGGETTI D'ARTE E SCULTURE DA COLLEZIONI PRIVATE

15 FEBBRAIO 2023
Asta, 1199
68

SAN GIOVANNI BATTISTA FANCIULLO NEL DESERTO, FIRENZE, GIOVANNI DELLA ROBBIA, 1520 CIRCA

Stima
6.000 / 9.000
L'opera è corredata di certificato di libera circolazione

SAN GIOVANNI BATTISTA FANCIULLO NEL DESERTO, FIRENZE, GIOVANNI DELLA ROBBIA, 1520 CIRCA

statuetta ambientata in terracotta parzialmente invetriata policroma, raffigurante il Battista fanciullo, riconoscibile per la rustica tunica “di pelle di cammello” impreziosita dal manto azzurro e per il consueto cartiglio con l’iscrizione profetica «ECCE AGNUS», seduto in preghiera su di una muschiosa balza di roccia da cui sgorga una limpida sorgente, sotto lo sguardo incuriosito di un coniglietto candido e di un mansueto cerbiatto. La critica ha ormai da tempo ricondotto a Giovanni altre simili statuette e gruppi plastici ambientati in un suggestivo paesaggio popolato da amabili animaletti raffiguranti santi eremiti, e la terracotta che qui si presenta è del resto quasi identica a una versione conservata nel Museo Bandini di Fiesole, attestata sin dal 1768 nella cospicua raccolta di manufatti robbiani; cm 22,5x25x8,5 (montata su base in legno rivestita in velluto, cm 28x26x11 complessivamente).

L'opera è accompagnata da una scheda critica di Giancarlo Gentilini

 

YOUNG SAINT JOHN THE BAPTIST IN THE DESERT, CIRCA 1520

 

Bibliografia di confronto

M. Scudieri (a cura di), Il Museo Bandini a Fiesole, Firenze 1993, p. 177, n. 57;

G. Gentilini (a cura di), La Grazia dell’Arte. Collezione Grimaldi Fava. Sculture, rilievi e oggetti d’arte, Milano 2019, pp. 98-101 n. 14