Porcellane della Compagnia delle Indie Meraviglie cinesi per l'Europa

21 DICEMBRE 2022
Asta, 1189
4

PIATTO, CINA, DINASTIA MING, KO-SOMETSUKE DI TRANSIZIONE 1621-1627

Stima
4.000 / 6.000

PIATTO, CINA, DINASTIA MING, KO-SOMETSUKE DI TRANSIZIONE 1621-1627

in porcellana dipinta in monocromia blu. Sul fondo etichetta Collection Corrado Zingone iscritta a penna n. 170; diam. cm 20,2

 

A PLATE, CHINA, MING DYNASTY, TRANSITIONAL KO-SOMETSUKE, 1621-1627

 

Il piatto di porcellana dura, spessa, sonora di pasta poco depurata, ha forma appena concava con orlo centinato. Al centro della composizione una scena naturalistica simile a quella del lotto che precede, ma abitata da due cervi che pascolano sotto un pino. La scena, spesso utilizzata per la simbologia di augurio di longevità, è qui associata ad una bordura con doppio ordine di archi a simulare una baccellatura. Al verso alcuni archetti congiunti tra loro a circondare il piede ad anello.

Il piatto, raro, fa ben intravvedere la tecnica che volutamente, secondo il gusto del mercato giapponese, simula difetti. Il decoro con il pino e i due cervi fu richiesto nella produzione della porcellana bianca e blu sia per il mercato interno sia per l’esportazione, come testimoniato da alcune opere anche di grande qualità, oggi in collezioni private. Questo tipo di porcellana bianca e blu ebbe comunque grande successo per l’esportazione, al punto da trovare resti con questo decoro per esempio in scavi messicani.

 

Bibliografia di confronto

J. McClure Mudge, Chinese Export Porcelain In North America, New York 1986, p. 66 figg. 90-91, p. 63 fig. 83.