ARTE RICERCA | DIPINTI SCULTURE E OGGETTI D'ARTE DA UNA RACCOLTA FIORENTINA

16 NOVEMBRE 2022
Asta, 1187
14

Pietro Ricchi

Stima
15.000 / 25.000
Aggiudicazione  Registrazione

Pietro Ricchi

(Lucca, 1605 - Udine, 1675)

CRISTO DAVANTI A CAIFA

olio su tela, cm 142,5x187

 

CHRIST BEFORE CAIAPHAS

oil on canvas, cm 142,5x187

 

Bibliografia

G. Papi Un capolavoro di Pietro Ricchi a lume di candela. In G. Papi: Entro l’ aria bruna d’una camera rinchiusa. Scritti su Caravaggio e l’ambiente caravaggesco, ArtStudioPaparo, 2016, pp.234-239.

 

Riconosciuta capolavoro nella produzione a lume di candela di Pietro Ricchi, la suggestiva tela è stata descritta da Gianni Papi come “il risultato e la rielaborazione più importante e più prossima al clima caravaggesco che il pittore può aver respirato a Roma nel terzo decennio” (Papi 2016, p. 235). I confronti più stringenti individuati dallo studioso sono stabiliti con dipinti collocabili tra la fine degli anni trenta e gli anni quaranta del Seicento quando, verosimilmente, può essere datata anche la nostra opera. Si tratta dei Giocatori di morra già presso la Galerie Canesso di Parigi, della Giuditta del Castello di Buonconsiglio a Trento o ancora dell’Ultima cena conservata presso il Museo Civico di Riva del Garda (per ulteriori esempi e per la bibliografia specifica si veda Papi 2016, p. 236 e p. 237, nota 1).