ARCHEOLOGIA

29 MARZO 2023
Asta, 1182
114

Frammento di sarcofago

Stima
4.800 / 5.800
Aggiudicazione:  Registrazione

Frammento di sarcofago

Marmo

H. massima 23,8 cm; lungh. massima 30 cm

Età tardo-imperiale, fine III – prima metà del IV secolo d.C.

 

Il frammento di coperchio di sarcofago, scolpito a rilievo con ampio uso del trapano, conserva la figura di un delfino in

movimento che nuota tra le onde, solcandole; il mammifero marino, raffigurato di profilo, è volto a sinistra e ha il muso

aperto con l’indicazione del dettaglio dei denti appuntiti e l’occhio spalancato con pupilla ben delineata.

Nella tradizione marittima pagana il delfino è considerato un essere che compie salvataggi; i cristiani lo utilizzarono come

simbolo a partire dal III secolo d.C., spesso associandolo a un’ancora, per designare il Cristo come ancora di salvezza,

oppure anche a una croce o a un tridente, per alludere al Cristo crocifisso.

 

Provenienza

Drouot, Parigi 6/12/2000, lotto 162

Cahn, Basilea 21/09/2009, lotto 348

Collezione privata