ARCHEOLOGIA

29 MARZO 2023
Asta, 1182
31

Dinos

Stima
6.500 / 8.500
Aggiudicazione:  Registrazione

Dinos

H. 25 cm; diam. all'orlo 24 cm

Produzione apula a figure rosse, metà IV secolo a.C.

 

Orlo ingrossato ornato da kyma ionico, collo a profilo concavo decorato da un motivo a foglie d'edera e corimbi e vasca globulare a fondo convesso. La decorazione figurata, che accoglie un festante thíasos dionisiaco composto di una sequenza di personaggi sapientemente delineati e arricchiti di dettagli sovradipinti in bianco, si dispiega sull'ampia superficie della vasca e risulta inquadrata da finta baccellatura all'altezza della spalla e inferiormente, da una fascia a meandro. Forma vascolare di tradizione squisitamente greca, il dinos risulta strettamente connesso, in primis dal punto di vista funzionale, alla dimensione rituale del simposio.

 

Opera dichiarata di interesse archeologico particolarmente importante con Decreto n. 48 del 17/02/2022 acquisito agli atti della Soprintendenza Speciale di Roma con prot. 8426 del 21/02/2022