DIPINTI ANTICHI

21 DICEMBRE 2022
Asta, 1170

Johann Heinrich Schoenfeld

(Biberach, 1609 – Augsburg, 1683)

GIUDIZIO DI MIDA

olio su tela, cm 68x97,6

 

THE JUDGEMENT OF MIDAS

oil on canvas, cm 68x97,6

 

Provenienza

Porro&C., Milano, 12 maggio 2005, n. 21

collezione privata

 

Comparso per la prima volta a Milano nel 2005 e in quell’occasione attribuito al pittore bavarese, il bel dipinto qui presentato differisce in certa misura dalle opere più note del suo periodo italiano per maggiore ampiezza e monumentalità delle figure che lo compongono, più vicine agli esempi di un Agostino Beltrano – richiamato anche nel tendaggio cremisi fissato ai rami, quasi un rustico baldacchino – o di Antonio De Bellis, che non alle figurette spiritate di Micco Spadaro.

Confronti specifici rimandano a opere databili alla metà degli anni Quaranta, e in particolare all’Ecce Homo nella Staatsgemäldesammlung di Monaco di Baviera (n. 13399), esposto nel Neues Palais a Schleissheim, di illustre provenienza napoletana.

Richiamano i personaggi in primo piano nella tela monacense quelli in analoga posizione nel dipinto qui in esame, e in particolare il Mago (?) con turbante e mantello a ricami dorati, simili alla veste di una figura femminile in quel quadro.