DIPINTI ANTICHI

21 DICEMBRE 2022
Asta, 1170

Giuseppe Ruoppolo

(Napoli ? – 1710)

UVA PIZZUTELLA IN UN VASO, CON ANGURIA E UCCELLO

UVA NERA IN UN VASO, CON PESCHE E UCCELLO

coppia di dipinti, olio su tela, cm 105x80

il primo siglato “GR” sulla lama del coltello; indistintamente firmato “G…..lli” in basso sulla base di pietra

(2)

 

WHITE GRAPES IN A VASE WITH A WATERMELON AND A BIRD

BLACK GRAPES IN A VASE WITH PEACHES AND A BIRD

oil on canvas, cm 105x80, a pair

the first signed “GR” on the knife blade; indistinctly signed “G…..lli” bottom on the stone base

(2)

 

Provenienza

Milano, Sotheby's 2 dicembre 1999, n. 216

Londra, Charles Beddington

collezione privata

 

Inconsueti nell’impaginazione della natura morta di frutta, i dipinti qui presentati costituiscono un’interessante acquisizione al catalogo di Giuseppe Ruoppolo, certificando nello stesso tempo il riferirsi dell’artista napoletano al patrimonio figurativo della bottega familiare. Rari nella sua produzione, dove la frutta è solitamente presentata sparsa sul terreno, i vasi lucenti al centro delle nostre composizioni compaiono con relativa frequenza in quelle più ampie e articolate del fratello Giovanni Battista. Citiamo, a questo proposito, la splendida composizione con tralci di uva in vasi maiolicati e frutta all’aperto, sullo sfondo di un paesaggio marino esposta a Napoli nel 2009-2010, da un’importante collezione spagnola (Ritorno al Barocco. Da Caravaggio a Vanvitelli. Catalogo della mostra a cura di Nicola Spinosa, Napoli 2009, pp. 412-13, scheda di Denise Maria Pagano) o ancora l’importante composizione di frutta e fiori in un giardino venduta da Pandolfini nel 2010 (18-10-2010, lotto 141) dove compaiono appunto vasi simili ai nostri.