ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

22 GIUGNO 2022
Asta, 1119
134

ARTISTI VARI (XX secolo)

Stima
2.500 / 5.000
Aggiudicazione  Registrazione

ARTISTI VARI (XX secolo)

S.M.S. (Shit Must Stop)

1968

collezione di 73 multipli originali (raccoli in 6 portfolio)

dimensioni varie, inserti cm 35,6x19,1 ciascuna

firmato e numerato

editore The Letter Edged in Black Press Inc., New York

prima edizione originale

 

Trai molti artisti che hanno aderito:

Marcel Duchamp, Man Ray, Roy Lichtenstein, Christo, ulien Levy, Ray Johnson, Meret Oppenheim, Dick Higgens, Joseph Kosuth, John Cage, On Kawara, Arman, Bruce Nauman, Mel Ramos, Hannah Weiner, Claes Oldenbug, Bernar Venet, Richard diterHamilton, Enrico Baj, Yoko Ono and Dieter Roth.

 

Fondata a New York dall'artista, collezionista e commerciante William Copley, S.M.S. era una collezione d'arte in una scatola, piena di opere d'arte su piccola scala, spesso stravaganti, disponibili su richiesta.

Questa edizione fu spedita per posta ai richiedenti. Tale metodo offriva a Copley e al suo collaboratore Dmitri Petrov un modo per aggirare il mercato dell'arte e rendere l'arte contemporanea accessibile a quasi tutti. Ispirato dalla Boîte-en-valise di Marcel Duchamp, mentore e amico di Copley, S.M.S. è stata concepita come una pubblicazione intermedia e intergenerazionale che avrebbe presentato fianco a fianco sia opere di artisti importanti che sconosciuti.

S.M.S è riuscita a coinvolgere assieme artisti degni di nota, tra cui i luminari surrealisti Man Ray e Meret Oppenheim, gli artisti pop Richard Hamilton e Roy Lichtenstein, i compositori Lamont Young e Terry Riley e una generazione emergente di artisti concettuali e post-studio come Joseph Kosuth e Bruce Nauman.

Indipendentemente dalla loro importanza, a ciascun artista fu dato un compenso di $100 per il proprio contributo.

Questo spirito egualitario era uno dei principi regnanti presso il Letter Edged, il celeberrimo loft di Colpley nell'Upper West Side di Manhattan in cui si ritrovavano e producevano molti di questi artisti.