BIANCO, BLU E OLTRE. PORCELLANE E MAIOLICHE GINORI DEL SETTECENTO

20 OTTOBRE 2021
Asta, 1104
149

PIATTO, DOCCIA, MANIFATTURA GINORI, 1750

Stima
3.000 / 5.000
Aggiudicazione:  Registrazione

PIATTO, DOCCIA, MANIFATTURA GINORI, 1750

in porcellana dipinta in policromia e oro, di forma sagomata con orlo centinato, tesa breve e sagomata, decorato al centro con lo stemma della famiglia. Al centro della composizione, entro una rocaille di colore viola porpora sormontata dalla corona marchionale, presenta l’emblema della famiglia Marana Isola di Genova; intorno insetti, mentre la tesa è decorata con un fregio stilizzato in rosso e verde; sul retro del piatto tre rami fioriti dipinti in violetto disposti con andamento circolare. Il piatto appartiene al noto e vasto servizio recapitato nell’ottobre del 1750 da Carlo Ginori alla marchesa Laura Marana, che già aveva ricevuto in dono un primo servizio dipinto con la tecnica dello stampino e del riporto. I piatti di questo secondo servizio costituiscono un caposaldo della produzione del marchese Ginori, ricordando molto da vicino la tipologia decorativa utilizzata dalla manifattura Du Paquier, di cui viene riproposto anche lo schema decorativo, evidente nei motivi floreali e nel bordo a cartigli; diam. cm 24, alt. cm 3,3

 

A GINORI PLATE, DOCCIA, 1750

 

Bibliografia di confronto

C. Lehner-Jobst, A. d’Agliano (a cura di), Liechtenstein Museum Vienna. Baroque luxury porcelain. The Manufactories of Du Paquier in Vienna and of Carlo Ginori in Florence, Monaco 2005, pp. 314-315 n. 150;

A. d’Agliano, Porcellane italiane dalla Collezione Lokar, Milano 2013, p. 184 n. 86