BIANCO, BLU E OLTRE. PORCELLANE E MAIOLICHE GINORI DEL SETTECENTO

20 OTTOBRE 2021
Asta, 1104
168

PIATTO, DOCCIA, MANIFATTURA GINORI, 1750

Stima
700 / 1.000
Aggiudicazione:  Registrazione

PIATTO, DOCCIA, MANIFATTURA GINORI, 1750

in porcellana dipinta in policromia, di forma polilobata con tesa piana con intrecci a bassorilievo, modello negli inventari definito “alla sassone”. Il decoro vede alcune ceste e vasi con piante di peonia accompagnate da una piccola fenice, dipinti a colori vivaci. Si tratta di un esempio della sperimentazione nel primissimo periodo di decori tratti dalle porcellane orientali, probabilmente con la mediazione della coeva porcellana tedesca. A conferma si rimanda a quanto scritto da Andreina d’Agliano sui modelli di decoro Kakiemon e la loro popolarità a Doccia nel Primo Periodo; diam. cm 23,6, alt. cm 2,9

 

A GINORI PLATE, DOCCIA, 1750

 

Bibliografia di confronto

A. d’Agliano, Settecento Europeo e Barocco Toscano nelle porcellane di Carlo Ginori a Doccia, Roma 1996, n. 18;

M. Burresi (a cura di), La manifattura toscana dei Ginori. Doccia 1737-1791, Pisa 1998, p. 75 n. 65, p. 142 fig. 65