BIANCO, BLU E OLTRE. PORCELLANE E MAIOLICHE GINORI DEL SETTECENTO

20 OTTOBRE 2021
Asta, 1104
105

GRANDE VASSOIO, DOCCIA, MANIFATTURA GINORI, 1740 CIRCA

Stima
1.200 / 1.800
Aggiudicazione:  Registrazione

GRANDE VASSOIO, DOCCIA, MANIFATTURA GINORI, 1740 CIRCA

in maiolica dipinta in monocromia blu di forma circolare, deformato in asciugatura per le grandi dimensioni. Il decoro di ispirazione orientale, basato su un motivo a vasetti molto particolareggiato, ha confronti illustri in alcuni esemplari firmati al verso AB, sigla del pittore Antonio Baldassini detto Cappiniere o Cabbiniere, che lavorò presso la fabbrica di Doccia tra il 1740 e il 1784, l'unico artista conosciuto a Doccia ad aver firmato integralmente la sua opera sulla maiolica. Un piatto con la sua firma per intero e le iniziali è conservato in una collezione privata citata da Alessandro Biancalana; diam. cm 41,2, alt. cm 5,4

 

A LARGE GINORI TRAY, DOCCIA, CIRCA 1740

 

Bibliografia di confronto

G. Turchi (a cura di), Le maioliche di Doccia, Pisa 2007, p. 18, p. 67 n. 4;

A. Biancalana, Porcellane e maioliche a Doccia. La fabbrica dei marchesi Ginori. I primi cento anni, Firenze 2009, pp. 31-32