IMPORTANTI MAIOLICHE RINASCIMENTALI

20 OTTOBRE 2021
Asta, 1099
7

COPPIA DI ORCIOLI, MONTELUPO, 1490-1510 CIRCA

Stima
2.000 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione

COPPIA DI ORCIOLI, MONTELUPO, 1490-1510 CIRCA

in maiolica dipinta di giallo, giallo arancio e bruno di manganese; alt. cm 21,8, diam. bocca cm 10, diam. base cm 10 e cm 9,6

 

A PAIR OF SPOUTED PHARMACY JARS, MONTELUPO, CIRCA 1490-1510 

 

Bibliografia di confronto

F. Berti, Storia della ceramica di Montelupo, Vol. III, Milano 1999, pp. 283-285;

M. Marini, Passione e collezione. Maioliche e ceramiche toscane dal XIV al XVIII secolo, Firenze 2014, p. 168 n. 89

 

I vasi hanno corpo ovoidale con larga imboccatura dall’orlo piano ed estroflesso, collo basso e cilindrico, piede a base piana con un accenno di orlo. Dalla spalla, appena sotto il collo, si distaccano due anse a nastro leggermente incavato, che scendono fino alla parte più prominente della pancia.

La decorazione, delineata su uno smalto bianco latte appena azzurrato di buona qualità, prevede sul collo un sottile nastro di colore verde, profilato di blu che orla una fascia gialla separando il collo dal corpo, mentre la restante superficie dei vasi presenta un motivo a palmetta persiana disposta verticalmente, interamente circondata da un fitto motivo alla porcellana con sottili ornati uniti da piccole linee centrate da rosette, che trovano la loro ispirazione in motivi decorativi più precoci “alla damaschina”.

Questa decorazione ebbe buon successo presso le botteghe montelupine. Anche per queste opere, che trovano numerosi riscontri in collezioni private e in collezioni museali, spesso con uno spazio, qui assente, riservato al cartiglio ad indicare il prodotto apotecario, la morfologia e le scelte cromatiche conducono ad una datazione compresa tra il 1490 e il 1510.