IMPORTANTI MAIOLICHE RINASCIMENTALI

20 OTTOBRE 2021
Asta, 1099
3

BOCCALE, FIRENZE, SECONDO QUARTO SECOLO XV

Stima
2.000 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione

BOCCALE, FIRENZE, SECONDO QUARTO SECOLO XV

in maiolica decorata a zaffera; alt. cm 14,5, diam. bocca cm 9,5, diam. base cm 9

 

A JUG, FLORENCE, SECOND QUARTER 15TH CENTURY

 

Bibliografia di confronto

G. Conti et al., Zaffera et similia nella maiolica italiana, Viterbo 1991, p. 59 n. 1;

E. Sani, M. Reeves, J. Raccanello, Maiolica before Raphael. Italian ceramics before 1500, Londra 2017, p.68 n.7

 

Il piccolo contenitore ha corpo piriforme con ventre globulare, imboccatura trilobata e ansa a nastro di spessore abbastanza consistente, piede a disco a base piana non smaltata. L’ornato, disposto su un sottile strato di smalto bianco, è di colore blu intenso e lucente, spesso e a rilievo con motivo geometrico disposto a fasce orizzontali suddivise da una doppia linea di bruno manganese, con rombi e triangoli disposti in linea senza soluzione di continuità. L’ansa è decorata da tre gruppi di sottili linee parallele di bruno manganese. Anche la porzione di vaso attorno all’ansa mostra un decoro in manganese con fasce verticali a linee parallele e motivo a “volo d’uccello”.

Sono noti diversi esemplari con caratteristiche morfologiche simili, ma con decorazione più tradizionale. Questo tipo di decoro geometrico, che si distingue tra i boccali generalmente decorati con foglie di quercia o animali, trova affinità in un boccale del Museo Nazionale del Bargello di Firenze, ma soprattutto in uno recentemente transitato sul mercato londinese.