ARCHEOLOGIA

9 FEBBRAIO 2022
Asta, 1098
165

TESTA RITRATTO

Stima
30.000 / 40.000
Aggiudicazione  Registrazione
Il lotto è corredato di attestato temporanea importazione

TESTA RITRATTO

MONDO ROMANO, III SECOLO d.C.

 

Testa  ritratto  in  marmo  bianco  a  grandi  cristalli  raffigurante  un  uomo  barbuto  con  corti  capelli  mossi,  arcate  sopraorbitarie accentuate, grandi occhi aperti con pupille rese a trapano, naso diritto e piccola bocca. L’indicazione delle rughe sulla fronte ed il tenue modellato del volto, in particolare sugli zigomi, tradiscono l’età matura del soggetto, il cui prestigio sociale è però denotato dalla  ricca  barba,  dall’accurata  capigliatura  –  con  sottili  ciocche  metalliche  studiatamente  mosse  sul  capo  –  e  dallo  sguardo drammaticamente rivolto verso l’alto. H. 29,2 cm (con supporto in metallo 43,7 cm).

L’opera  qui  proposta  rappresenta  una  importante  testimonianza  della  ritrattistica  di  età  gallienica  -  cioè  dell’arte  nei  decenni intorno alla metà del iii secolo d.C. (il regno dell’imperatore Gallieno durò infatti dal 253 al 268 d.C.) - come dimostrato dalle esposizioni a Basilea e Berna realizzate all’inizio degli anni ’80 in cui la testa è stata presentata. Gli interventi di restauro sulla testa – realizzati successivamente alla messa in asta nel 1991 – si sono limitati all’integrazione della radice del naso e del labbro superiore, senza alterare il forte impatto della testa.

 

Esposizioni

Antikenmuseum und Sammlung Ludwig, Basilea, 1981-1982

Berna, Bernisches Historisches Mseum, Gesichter, 6 novembre 1982 – 6 febbraio 1983

 

Pubblicazione

H. Jucker – D. Willers, Gesichter. Griechische und römische Bildnisse aus Schweizer Besitz, Bern, Archäologisches Seminar der Universität 1983, pp. 200-201, n. 84.

 

Provenienza

Collezione privata svizzera, acquisto ante 1981

Sotheby’s, Londra, 8 luglio 1991, lotto 268

 

Lotto corredato da certificato di libera circolazione

An export licence is available for this lot