ARCHEOLOGIA

9 FEBBRAIO 2022
Asta, 1098
108

MUSO DI LEONE

Stima
1.800 / 2.500
Aggiudicazione:  Registrazione

MUSO DI LEONE

ROMA, III SECOLO d.C.

 

Tratto di grande sarcofago a lenos in marmo bianco a grandi cristalli che conserva parte dell'orlo della vasca e della superficie esterna con il muso di un leone visto di profilo. Particolarmente accentuata è la resa chiaroscurale dell'occhio, dell'orecchio sinistro e della criniera. H. max. 30,6 cm; largh. 35,5 cm.

Inconsueta, rispetto alla norma nei sarcofagi di questo tipo (su cui J. Stroszeck, Löwen-Sarkophage. Die Sarkophage mit Löwenköpfen, schreitenden Löwen und Löwen-Kampfgruppen, ASR 6, 1, Berlin 1998), è la posizione della testa di animale di profilo e non in visione frontale: fra i confronti possiamo segnalare un frammento di sarcofago murato nel chiostro di San Lorenzo fuori le mura a Roma (Arachne n. 1103798), uno ora conservato nel Museo Nazionale Romano – Museo delle Terme (Arachne n. 1097332) ed un tratto di sarcofago a villa Wolkonsky a Roma (Arachne n. 1089219).

 

Provenienza

Collezione privata