DIPINTI DEL SECOLO XIX. OPERE SCELTE DA UNA COLLEZIONE PRIVATA

9 NOVEMBRE 2021
Asta, 1079
132

Luigi Mantovani

Stima
1.500 / 3.000
Aggiudicazione:  Registrazione

Luigi Mantovani

(Milano 1880 - Milano 1957)

VENEZIA

olio su tela, cm 70x100

firmato e iscritto "Venezia" in basso a destra

 

VENICE

oil on canvas, 70x100 cm

signed and inscribed "Venezia" lower right

 

Esposizioni

Mostra personale di Luigi Mantovani della Galleria Ranzini, Milano, dicembre 1949

 

Artista ferrarese di nascita ma milanese di formazione, Luigi Mantovani partecipa alla vita artistica di Milano ed espone le sue opere sia alla Triennale di Brera che alla Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente. A partire dagli anni Venti del ‘900 si distingue nei cenacoli culturali della città ed è tra gli animatori dell'Associazione degli Acquarellisti Lombardi.

La sua produzione di vedute cittadine e di paesaggi si contraddistingue per una pennellata franta e per l'adozione di una gamma cromatica chiara e trasparente, che diventerà la sua cifra caratteristica. Nella seconda metà degli anni Quaranta, in coincidenza con la ripresa dell'attività espositiva, dopo la lunga sospensione dovuta al secondo conflitto mondiale, durante il quale Luigi Mantovani continua a dipingere nella soffitta della sua abitazione in Milano - grazie al suo mecenate Guido Snider, titolare di una ditta di macchine da caffè espresso - rinnova il suo stile con una tecnica pittorica più fluida e sciolta e riprende il suo repertorio di vedute milanesi e veneziane, tra cui si annovera anche la bella Veduta di Palazzo Ducale che presentiamo in catalogo.